• Hai nuove notifiche!
tot. contagiati 564.778
27 ottobre 21.994
tot. guariti 271.998
27 ottobre 3.362
tot. deceduti 37.700
27 ottobre 221
L'oroscopo di oggi 28 ottobre: la nuova Venere porta amore ad Acquario e Gemelli
Nell'oroscopo di mercoledì 28 ottobre 2020 la Luna in Ariete si scontra con Venere che entra nel segno della Bilancia. Abbiamo a che fare con un momento di insicurezza anche nel vivere i sentimenti ma, da domani, prevarrà la voglia di trovare accordi diplomatici. Venere in Bilancia è simbolo di pazienza e di rigore emotivo.
E se chiudere teatri e cinema fosse una buona idea?
E se non ci fosse alternativa alla chiusura di teatri, cinema e sale concerto? E se capissimo che la lotta da fare in questo momento non è tenere aperti i teatri, ma arrivare a forme di tutele per il mondo della cultura e gli operatori dello spettacolo? Con questo ritmo di contagio non c'è un'altra opzione rispetto al progressivo spegnimento della mobilità nazionale.
Il nuovo Dpcm va nella direzione giusta: abbiamo perso tempo e ora il virus ha deciso per noi
Questo Dpcm va nella direzione giusta, ma probabilmente non basterà. Anche perché arriva con colpevole ritardo, ingiustificabile visti i numeri dell'epidemia, gli appelli della comunità scientifica e uno scenario ormai ineluttabile. Ora gestire questa fase non sarà semplice, perché in gioco vi è un'enormità di fattori, ragioni, interessi e paure. Che nessuno riesce a gestire.
Mirko ha la rara sindrome di Wernicke, l’appello dei genitori: "Cerchiamo una cura, aiutateci"
È la storia di Mirko, affetto da encefalopatia di Wernicke. Una sindrome che porta a uno stato di confusione mentale. Inoltre è anche affetto da psicosi di innesto, bipolarismo, e autismo oltre il malassorbimento dovuto a intestino corto a seguito di un intervento chirurgico. Parte la raccolta fondi per sostenere le cure di Mirko. Il grido di aiuto dei genitori:"Aiutateci, l'unica speranza è volare in America".
Lo Sprar più grande della Toscana è pieno di positivi
Gli SPRAR, e in particolare il più grande della Toscana, sono pieni di positivi. I tamponi però non li fanno, non è possibile la quarantena, i positivi e i negativi dormono insieme in stanze da sei persone. I positivi escono anche dalla struttura. I tracciamenti sono completamente saltati e i lavoratori non vengono testati. Questo il condensato dei racconti e delle denunce che ho raccolto.