"Usare" e "utilizzare" non sono sinonimi: vediamo perché
'Utilizzare' è scritto e pronunciato come sinonimo di 'usare'. Ma è un uso erroneo, perché 'utilizzare' ha un significato preciso e profondamente diverso da 'usare'. Con pochi esempi leggeri si può comprendere questa differenza ed evitare di buttarli nella stessa pentola facendo un minestrone sciocchissimo.
Confessione e litisconsorzio necessario
La Cassazione del 31.5.2018 n. 13783 ha affermato che in caso di litisconsorzio necessario, la confessione resa da uno dei litisconsorti, se non può acquistare valore di prova legale anche nei confronti delle persone diverse dal confidente, consente al giudice di apprezzare liberamente la dichiarazione confessoria e trarne elementi di convincimento valutabili secondo i principi delle logica comune, anche nei confronti degli altri litisconsorzi
Vaccini, il ministro Giulia Grillo risponde a Salvini: "Su obbligo possiamo discutere, ma la scienza non la fa la politica"
Stiamo lavorando per trovare la soluzione migliore capace da una parte di garantire la frequenza dei bambini negli asili nido e che dall'altra parte metta al centro del dibattito parlamentare la revisione dell'impianto del D.L Lorenzin", con queste parole il ministro della Salute Giulia Grillo ha replicato alle affermazioni di Matteo Salvini sui vaccini.
La storia di Ilka Brühl, la modella con una rara malattia facciale che lacrima sempre
La ventiseienne tedesca, nata con una malformazione congenita al volto, ha scelto di “mostrarsi” per trasformare la sofferenza vissuta in una tenaglia utile a stroncare gli standard e i pregiudizi, fin troppo presenti nella nostra società, a partire da quelli più ostici che ogni giorno popolano il mondo della moda.
Vivere sotto scorta non è affascinante, è solo una condanna che fa soffrire e ti rende solo
Vivere sotto scorta non significa farsi accompagnare e nemmeno saltare la coda: vivere sotto scorta significa comprimere i tuoi affetti in un angolo, come un bonsai, per non lasciarlo in pasto agli altri. Significa perdere il diritto di cittadinanza nel Paese della normalità. La scorta è un tarlo. Un tarlo col quale convivi per difenderti ma che intanto cresce mangiando la tua solitudine.
Come Salvini ha messo all'angolo il M5s (e il fantasma di Conte)
Le scelte di Salvini rispondono a un preciso progetto: un governo del fare, dai tratti fortemente autoritari, in cui il consenso popolare sia sempre costantemente inseguito per essere poi usato come un grimaldello. E le dichiarazioni di questi giorni vanno esattamente in questa direzione. Ora, ai Cinque Stelle non restano che due opzioni: rivendicare una linea di questo tipo, o combatterla. Far finta che la questione non esista, invece, non è una opzione.
La verità per Giulio Regeni non è una questione privata
Secondo Salvini i rapporti con l'Egitto sono più importanti della giustizia per il ricercatore torturato. La dichiarazione del ministro degli Interni è l'esempio della concezione privatistica dei diritti: dall'eccesso di legittima difesa agli insulti contro l'accoglienza dei migranti, la libertà di farsi giustizia da sé cela il rischio della solitudine sociale