• Hai nuove notifiche!
Andrea Camilleri, il ricordo di artisti e amici: "Tra cinquant'anni nessuno come lui"
Libri, teatro, radio, Tv: Andrea Camilleri è stato lo scrittore per eccellenza dei linguaggi e delle "interferenze". Nelle testimonianze di Lorenzo Pavolini, Davide Iodice, Paolo Di Paolo e Michele Rossi, una carrellata di riflessioni e aneddoti che raccontano la figura di un intellettuale complesso, come è stato l'inventore del commissario Montalbano.
Cosa dice la direttiva di Matteo Salvini sulla schedatura e sullo sgombero dei campi rom
Il testo della circolare del ministro Salvini sulla "ricognizione" dei campi rom e sulle successive misure da adottare per sgomberare le "situazioni di degrado" rivela le prossime mosse del ministero dell'Interno su un terreno scivoloso. E permette di capire cosa c'è dietro il paravento del "ripristino della legalità".
Differenza tra impugnazione del testamento e petizione dell'eredità
Cassazione 31.5.2019 n 15030 La petizione di eredità è diretta alla restituzione dei beni ereditari, legittimati attivamente e passivamente sono il solo erede ed il possessore dei beni, non anche gli altri coeredi, che non sono litisconsorti necessari. Diversa è la situazione quando alla petizione di eredità si affiancata l'azione di impugnazione del testamento, Il relativo giudizio riguarda il rapporto successorio e il giudizio coinvolge necessariamente anche gli altri successibili
Così chef Paolo ha ridato speranza a una ragazza disabile e bullizzata
Paola è una ragazza con disabilità fisiche e cognitive che sognava di diventare una cuoca, ma per colpa di alcuni bulli è stata costretta a ritirarsi dall'istituto alberghiero di Cinecittà. Paolo Dalicandro, Chef romano, le ha offerto un posto nella scuola di cucina dove insegna: a Settembre inizierà così un corso personalizzato.
Gli "uomini d'onore" che scappano dai bambini investiti
La morte dei due cugini a Vittoria non è solo la storia di un tragico incidente. Su quell'auto c'erano i due rampolli di famiglie che a Vittoria riportano subito a Cosa Nostra e alla Stidda, le due mafie che tengono sotto scacco la città. E raccontano benissimo come gli "uomini d'onore" siano ben altro rispetto a quello che si racconta.
5 parole di origine russa per celebrare i nostri nuovi padroni
Soffia forte, in questi giorni, il sospetto di un patronato russo della Lega di Salvini, il primo partito d'Italia. Per non farci trovare impreparati e omaggiare subito coloro che forse diventeranno i nostri nuovi padroni, vediamo insieme 5 parole italiane che abbiamo preso dal russo, a testimonianza e augurio del fatto che da un vassallaggio ci sia solo da guadagnare.
Quei migranti al contrario che nessuno blocca: gli italiani in fuga
I numeri sulla migrazione dei giovani sono impressionanti. Ma nessuno merita di essere ridotto a numero. E la poesia ha il dovere di colpire forte dove fa più male. Ha bisogno di raccontare cosa succede quando l'estate finirà e ci si troverà nuovamente davanti al ricatto tra lavoro e felicità, tra futuro e amore.
Con la scusa di "chiudere i porti", Matteo Salvini mette in pericolo il diritto di manifestare
Con il Decreto sicurezza bis, la manifestazione diventa un'aggravante generale per reati contro pubblici ufficiali, per cui le pene vengono aumentate fino a essere superiori a quelle previste per crimini di maggior allarme sociale. Il provvedimento fortemente voluto da Salvini presenta diverse criticità e contraddizioni, che potrebbero anche portare alla sua dichiarazione di incostituzionalità.
L'appello di Giovanni: "Ho la sclerosi e sono chiuso in casa perché mi hanno vietato il montascale”
Giovanni è affetto da sclerosi multipla dal 1997. E' rinchiuso in casa perchè vive in un condominio al primo piano con la presenza di scale. Il suo desiderio più grande era quello di acquistare un montascala a piattaforma capace di portarlo su e giù da casa sua con la sua carrozzina. Dopo aver acquistato e fatto montare per buona parte la struttura, Giovanni è stato intimato a non continuare e a smontare il montascale. Un sogno infranto. Giovanni rimane rinchiuso in casa a guardare la finestra come libertà ormai privata.
Lettera d'amore a Carola Rackete. La comandante della Sea Watch spiegata a chi oggi ha 15 anni
Carola Rackete, la comandante della Sea Watch arrestata a Lampedusa dalla Guardia di Finanza, ha salvato 42 vite ed è stata fermata da chi non sa che chi salva una vita salva il mondo intero. Rosa Parks non si alzò. Giorgio Perlasca si finse console spagnolo. Gino Bartali fingeva allenamenti fino ad Assisi. Anche Cristo ribaltò i tavoli dei mercanti. Solo Fantozzi ha sempre obbedito.