Prescrizione del risarcimento del danno derivante dal reato di calunnia
La Cassazione del 21.9.2017 n. 21940 termine di prescrizione previsto per il reato di calunnia (che ex art 2947 comma 3 cc, è applicabile anche all'azione civile di risarcimento del danno) decorre, sia per il reato che per l'azione civile, dalla stessa data, e cioè dalla data in cui il giudice venga a conoscenza, direttamente o indirettamente, della falsa denuncia, e non già  dalla data di inizio dell'azione penale.
La parola vaccino è un sostantivo o un aggettivo? La risposta ce la dà la mucca
Mai come oggi si parla di vaccini. Ripetiamo e riscriviamo questa parola così tante volte come sostantivo da scordare la sua origine di aggettivo: "della vacca".
La disperazione di Mariano, infermiere ora disabile: "Aiutatemi o fatemi morire in Svizzera"
L'incidente, il coma e i danni neurologici. L'appello alla medicina e alle istituzioni di Mariano Pietraforte, ex infermiere, in cerca di una terapia. "Se non riuscissi a migliorare farò di tutto per andare in Svizzera e trovare la mia pace."
Ora il soprintendente ci ripensa: revocato "l'editto" contro l'archeologa di Capo Colonna
Prima è stata "bandita" e accusata di diffamazione nei confronti del soprintendente Mario Pagano che ora, dopo le proteste, fa dietro front e la revoca della nota emessa due mesi fa «a tutela della dott.ssa Margherita Corrado»
Renzi: "Non faremo le primarie per scegliere chi candidare in parlamento alle prossime elezioni"
Ospite a Otto e Mezzo, il segretario del Pd Matteo Renzi ha dichiarato che i parlamentari da candidare nelle liste del partito alle prossime politiche non verranno scelti con le Primarie, come invece accadde nel 2013.
Per i leghisti nelle scuole italiane non si dovrebbe parlare delle morti in mare dei migranti
Una surreale interrogazione parlamentare al ministro Fedeli chiedeva chiarimenti in merito alla Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione che "sarebbe servita per fare propaganda nelle scuole".
Don Vito, il prete che in Chiesa non vuole il bambino disabile
Giacomino è un bambino normale, con una disabilità. Fa equitazione, studia, e gli amici lo invitano alle feste. C'è un problema, però, e non è Giacomino. Il problema è che il prete non lo vuole al catechismo perché "la sua presenza non permetterebbe agli altri bambini di seguire la celebrazione della Messa". E allora, conclusione, è meglio che stia a casa.
Perché la parità di genere nel calcio è una cosa seria
Eterne dilettanti, condizionate dagli stereotipi: più di metà delle ragazze che praticano sport lo abbandonano con la pubertà. Si tratta di uno dei tanti condizionamenti che, nella fase di formazione della personalità, porta le donne a limitarsi e autocensurarsi: così, stereotipi e gabbie mentali riducono lo sviluppo delle potenzialità
Milano, arriva il Premio Wondy in memoria di Francesca Del Rosso: un inno alla resilienza
Il 24 ottobre sarà presentato il Premio Wondy in memoria della giornalista e scrittrice Francesca Del Rosso scomparsa meno di un anno fa. Quando il dolore si trasforma in opportunità, nasce la resilienza.