• Hai nuove notifiche!
Decadenza del credito verso la pubblica amministrazione e 252 disp att cc
Cassazione 6.6.2019 n 15315 Il termine di decadenza annuale per mettere in esecuzione l'ordinanza di assegnazione nei confronti delle pubbliche amministrazioni è applicabile dall'entrata in vigore della norma (25 novembre 2003) anche alle ordinanze di assegnazione emesse prima di tale data, in relazione alle quali la procedura esecutiva deve essere iniziata a pena di decadenza, entro un anno dal 25 novembre 2003
La manovra del governo è il nulla con gli slogan intorno
"L’istituzione di estrazioni e premi speciali per le spese pagate con moneta elettronica" (testuale) è solo l'aspetto più eclatante di una legge di bilancio che prova a nascondere dietro slogan accattivanti e dichiarazioni roboanti una assoluta mancanza di idee e visione a lungo termine. Insomma, oltre lo stop all'aumento dell'IVA c'è poco o nulla.
Renzi e Salvini: gli sconfitti che non se ne sono accorti
Vorrebbero farci credere che il faccia a faccia tra Renzi e Salvini nel salotto televisivo di Bruno Vespa sia un appuntamento epico della politica italiana ma da fuori i due sono riconoscibili solo per le sonanti sconfitte che sono riusciti a infliggersi da soli e per il fatto che si ostinino a comportarsi da vincitori.
"Mafia nigeriana" di Sergio Nazzaro: "I Maphite, criminali potenti e sottovalutati"
Lo scrittore e giornalista Sergio Nazzaro torna in libreria con "Mafia nigeriana. La prima indagine della squadra antitratta", che attraverso documenti esclusivi e intercettazioni mai rese pubbliche prima racconta i temibili dei Maphite e degli Eye, i gruppi criminali nigeriani che comandano nel nostro Paese.
Che cos'è la "catacresi", un genere di abuso linguistico a cui ricorriamo tutti
Nella lingua che usiamo ci sono alcuni abusi e libertà retoriche di cui non ci accorgiamo. Metafore normalizzate, estensioni improprie: ossificazioni della lingua spesso paradossali, che per l'uso costante smettono di essere abusi e artifici retorici, anche se a guardarli restano molto divertenti e qualche volta fanno ancora discutere.
Kobane, la città che ha sconfitto Isis balla aspettando le bombe della Turchia
A Kobane si balla: morte fatti da parte che passa la libertà. E' questo il senso delle immagini che ci arrivano dalla città di Kobane, decine di persone che si abbracciano e ballano, con un fuoco vicino e i ragazzini nel mezzo. E questa immagine non ha niente a che fare con i suonatori del Titanic prima che affondasse, o con il bicchiere di vino ai soldati il giorno prima di essere mandati a morire e ad ammazzare.