• Hai nuove notifiche!
tot. contagiati 484.869
23 ottobre 19.143
tot. guariti 261.808
23 ottobre 2.352
tot. deceduti 37.059
23 ottobre 91
Mattarella e il Consiglio supremo di difesa per "paura del popolo": ultima idiozia dei complottisti
La convocazione per martedì 27 ottobre del Consiglio supremo di Difesa da parte del Presidente della Repubblica ha acceso la fantasia di complottisti, negazionisti e neo-fascisti, pronti a metterla in relazione all'emergenza coronavirus e all'ipotesi di un nuovo lockdown. Ovviamente si tratta dell'ennesima sciocchezza.
L'oroscopo del giorno 24 ottobre: emozioni dirompenti per Acquario e Gemelli
Nell'oroscopo di oggi, sabato 24 ottobre 2020, una bella Luna in Acquario innovatrice e fresca si presenta con tutta la sua voglia di stravolgere le regole. La stabilità delle emozioni di Venere in Vergine a favore di Saturno indica il desiderio che queste nuove strade portino a grandi viaggi, soprattutto sentimentali. Pronti a grandi promesse inaspettate?
Gianni Rodari: 100 anni fa nasceva l'uomo dei sogni
Un secolo fa nasceva Gianni Rodari. A distanza di cento anni oggi torna, in versione fumetto per Einaudi Ragazzi, il reportage "I sepolti vivi", che Rodari scrisse partendo da un fatto di cronaca. Nel 1952 più di trecento operai restarono chiusi per oltre un mese nelle viscere della miniera di zolfo più grande d’Europa, a Cabernardi e Percozzone, in provincia di Ancona. E lo fecero per scelta.
Lo Sprar più grande della Toscana è pieno di positivi
Gli SPRAR, e in particolare il più grande della Toscana, sono pieni di positivi. I tamponi però non li fanno, non è possibile la quarantena, i positivi e i negativi dormono insieme in stanze da sei persone. I positivi escono anche dalla struttura. I tracciamenti sono completamente saltati e i lavoratori non vengono testati. Questo il condensato dei racconti e delle denunce che ho raccolto.
Manuel, cacciato di casa perché gay: "Mamma, ripensaci, io voglio solo voler bene"
Fanpage.it ha conosciuto Manuel, siciliano di Monreale nel palermitano. La sua colpa? Essere gay. Dopo il coming out in famiglia i genitori gli dicono:"Ti abbiamo fatto maschio e come tale devi comportarti se ci tieni a stare nella casa di mia proprietà - dice la madre a Manuel". A quel punto Manuel, di sera e da solo, si rifugia in un centro di accoglienza per senzatetto. Ora è in cerca di dignità, di una legge che vada a favore di chi soffre e non può tutelarsi dalle discriminazione sessuali o insulti omofobi.