13 Giugno 2022
13:43
AGGIORNATO17 Giugno

Le notizie di calciomercato del 13 giugno

Le trattative di mercato di oggi lunedì 13 giugno, acquisti, cessioni e nuovi trasferimenti per le squadre di Serie A. L'Inter lavora per chiudere la trattativa con l'agente di Dybala: possibile un nuovo incontro nei prossimi giorni. Ma i nerazzurri hanno messo ormai le mani su Raoul Bellanova del Cagliari. Marotta ha praticamente trovato l'accordo con i sardi per acquistare il cartellino dell'esterno destro. Il PSG intanto bussa alle porte dei nerazzurri per Srkiniar. La Juventus, intanto, aspetta Pogba – con cui ha definito l'accordo – e attende notizie positive sul fronte Di Maria ma deve registrare anche la presa di posizione dell'Atalanta che avrebbe deciso di non riscattare Demiral. Attenzione alla situazione de Ligt: il difensore potrebbe anche essere sacrificato.

Chiellini nel frattempo ufficializza il suo passaggio al Los Angeles Football Club. Matic sbarca a Roma, per visite mediche e firma del contratto con i giallorossi che ora tentano anche il colpo Frattesi. Il Verona riscatta interamente il cartellino di Giovanni Simeone dal Cagliari per 10,5 milioni di euro. Nel frattempo il Milan sta provando a chiudere col Crotone il riscatto di Messias: Pioli vuole ancora puntare su di lui. Le ultime notizie di calciomercato in diretta.

14 Giugno
11:08

Luis Suarez può arrivare alla Juve due anni dopo: certi amori a volte ritornano

Il nome di Luis Suarez torna a rimbombare tra i muri della Continassa. Quella che due anni fa fu una telenovela finita decisamente male, trasformandosi per la società bianconera in una vera minaccia per l'inchiesta sull'esame farsa di italiano a Perugia, ora si rifà avanti molto timidamente. L'uruguaiano infatti cerca squadra e, tra interessamenti e mezze proposte provenienti da Atalanta e dalla sua ex River Plate, i suoi procuratori lo hanno proposto proprio alla Juventus.

Quasi spiazzata da questo colpo di scena, i dirigenti bianconeri ora dovranno fare delle accurate valutazioni: c'è prima di tutto il discorso da chiudere per Pogba e poi gli sviluppi da attendere per Di Maria, Kostic e, in questo caso, soprattutto per il riscatto di Morata dall'Atletico Madrid. Inoltre, il nodo che scoraggia maggiormente la società torinese è quello legato all'ingaggio da 5 milioni di euro del "Pistolero".

Tuttavia, i dirigenti sanno che per tornare a vedere una Juve vincente o seriamente in lotta per tutte le competizioni, occorre necessariamente dare nelle mani di Massimiliano Allegri una squadra solida, tecnica e "pronta": giocatori rodati, esperti, abituati a stagioni in cui si parte per vincere e in cui possibilmente si arriva alla meta. Allegri infatti ha chiesto due top-player, per elevare il tasso tecnico, di esperienza e di fiducia nei propri mezzi del gruppo. Pogba e Di Maria sono chiaramente profili che corrispondono perfettamente a questi bisogni, ma anche una punta del calibro di Suarez a parametro zero, che segni e che possa fare il vice Vlahovic, non sarebbe proprio da buttar via.

Soprattutto, la trattativa potrebbe prendere piede se passasse troppo tempo nell'attesa del "Fideo", non convinto ancora pienamente dell'offerta dei bianconeri, o nel caso di ulteriori complicazioni per Morata. Le strade nuove sono sempre pronte a essere prese, come quella che porterebbe a Marcos Asensio, in scadenza nel 2023, che resta un nome sui taccuini. La Juve, proprio per questo, ha sempre lasciato aperta quella porta per l'uruguaiano e sarebbe pronta a spalancarla soprattutto in queste eventualità.

A cura di Enrico Scoccimarro
14 Giugno
08:46

La Roma spinge per Frattesi: c'è una contropartita gradita al Sassuolo

Dopo Matic, la Roma pensa a come rinforzare ulteriormente la rosa a disposizione di Mourinho a centrocampo. Il club capitolino ha puntato infatti Davide Frattesi, reduce da una stagione importante nel Sassuolo e nel giro della Nazionale. In programma un incontro per il centrocampista romano, con un passato nelle giovanili giallorosse. Il club emiliano, stando alle indiscrezioni di Sky, chiede per lui, 30 milioni di euro, con la Roma che può vantare il 30% sulla rivendita del suo cartellino. A tal proposito sono state inserite delle contropartite nella possibile operazione: la società capitolina spinge per Volpato, ma al Sassuolo piace Bove.

A cura di Marco Beltrami
14 Giugno
07:35

De Ligt senza rinnovo può lasciare la Juventus: possibile restyling in difesa

La Juventus è alle prese anche con la situazione relativa al futuro di de Ligt. Non è da escludere il possibile addio del centrale olandese nel caso in cui non dovesse arrivare il rinnovo del contratto con la Juventus, per cui al momento manca l'intesa. Si discute infatti sopratutto sulla clausola rescissoria, con l'entourage dell'ex Ajax che lavora per una riduzione della stessa. Senza accordo il club potrebbe anche decidere di privarsi subito di de Ligt, monetizzando il più possibile. D'altronde le pretendenti per l'olandese non mancano sia in Premier che nella Liga. In questo caso la Juve incasserebbe un importante tesoretto da reinvestire poi sul mercato, anche per un restyling difensivo, dove al momento la coperta è corta considerando l'addio di Chiellini.

A cura di Marco Beltrami
13 Giugno
23:58

L'Atalanta non riscatterà Demiral: decisione a sorpresa della Dea

Secondo Sky Sport l'Atalanta avrebbe deciso di non riscattare Demiral dalla Juventus. Una presa di posizione a sorpresa della Dea dato che il difensore turco è stato tra i pilastri della formazione titolare della squadra di Gasperini. Il riscatto dai bianconeri era fissato per una cifra pari a 20 milioni di euro che avrebbero fatto comodo alla Vecchia Signora che a questo punto resta spiazzata dalla decisione dei bergamaschi. Con Gatti e Demiral, la Juventus potrebbe comunque ritrovarsi una nuova coppia di centrali affidabili dopo l'addio di Chiellini e la permanenza in rosa di Bonucci e soprattutto De Ligt.

A cura di Fabrizio Rinelli
13 Giugno
23:47

Il Milan vuole tenersi Messias: trattativa per riscattare il brasiliano dal Crotone

Origi, Giroud, Ibra (se rinnova) ed eventualmente Rebic. Salvo clamorosi risvolti sarà questo l'attacco del Milan per il prossimo anno secondo Sky che conferma l'interesse anche per De Katelaere e Noa lang del Bruges al momento lontani dai rossoneri. Il Milan sta però trattando col Crotone in queste ultime ore per riscattare Messias. Il riscatto del giocatore era fissato a 5,4 milioni di euro ma a 4 si può trovare l'intesa. Pioli vuole dare ancora un'opportunità a un giocatore che può dare ancora tanto ai rossoneri.

A cura di Fabrizio Rinelli
13 Giugno
23:41

Djuric può rimanere alla Salernitana: prima operazione del ds De Sanctis

C'è una trattativa in corso tra Djuric e la Salernitana per il rinnovo contrattuale del capitano dei granata che ha molti estimatori in Italia e all'estero. Il nuovo ds De Sanctis vuole accontentare Nicola che stima molto il suo attaccante funzionale al gioco dei campani. La Salernitana sta dunque per chiudere il primo ‘colpo' di questa nuova stagione e del mercato.

A cura di Fabrizio Rinelli
13 Giugno
23:16

L'Inter a un passo da Bellanova del Cagliari: nerazzurri vicinissimi all'accordo

L'Inter è praticamente a un passo dall'acquisto di Raoul Bellanova dal Cagliari. Secondo Sky Sport l'accordo, raggiunto praticamente nell'incontro di oggi, è stato fissato sulla base di 8 milioni più due di bonus. Questo non preclude l'addio di Dumfries seguitissimo dal Manchester United. Manca ormai pochissimo alla chiusura definitiva di un affare che i nerazzurri avevano portato avanti già da qualche settimana. Mercoledì intanto ci sarà l'incontro con Empoli per provare l'assalto ad Asslani.

A cura di Fabrizio Rinelli
13 Giugno
22:17

Il Verona ha riscattato Simeone dal Cagliari: prima mossa del ds Marroccu

Il nuovo direttore sportivo dell’Hellas Verona Marroccu ha portato a termine la prima operazione di mercato con il club scaligero. Secondo Sky il ds ha trovato l'accordo per il riscatto dal Cagliari l’attaccante argentino Giovanni Simeone. Il Cholito, protagonista di una stagione fantastica conclusasi con ben 17 gol e 6 assist ora potrebbe nuovamente finire sul mercato dati i tantissimi club interessati al giocatore. Nella casse del Cagliari sarebbero stati versati 10,5 milioni di euro.

A cura di Fabrizio Rinelli
13 Giugno
21:44

Mertens spiazzato dal Napoli, lo dice pubblicamente: "Pensavo di restare, strano abbiano aspettato"

Dries Mertens ha parlato nel corso della conferenza stampa tenuta durante gli impegni con il Belgio. Inevitabile non parlare del Napoli e della questione rinnovo che in questo momento sta tenendo banco in casa azzurra. "Il mio futuro ? Voglio la scelta giusta – ha detto l'attaccante belga – Vorrei trovare un bel club e sono tranquillo ma penso molto alla mia scelta del club". Mertens ancora non si capacita: "Pensavo di restare al Napoli – dice – Strano che abbiano aspettato così tanto tempo“. Nessun contatto con gli azzurri per il prolungamento del contratto: "Non ho sentito ancora nessuno ma spero ci siano novità nei prossimi giorni". 

A cura di Fabrizio Rinelli
13 Giugno
19:30

Colpo del Bayern, preso dall'Ajax Gravenberch: era un obiettivo della Juventus

Estate di grande rinnovamento per il Bayern Monaco, che in questa campagna acquisti sta provando a dare nuova linfa alla sua squadra. Dopo Mazraoui, esterno prelevato dall'Ajax, il club bavarese, in attesa di definire la situazione riguardante Lewandowski, ha messo sotto contratto il centrocampista Ryan Gravenberch, che a vent'anni ha già vinto cinque trofei con i Lancieri. Questo il comunicato del Bayern:

L'FC Bayern ha ingaggiato Ryan Gravenberch dai campioni d'Olanda dell'Ajax Amsterdam. Il 20enne nazionale olandese ha firmato un contratto fino al 2027″, questa la nota della società bavarese. L'Ajax ha firmato un accordo con il Bayern Monaco per Ryan Gravenberch. Il centrocampista si trasferirà al club tedesco il 30 giugno 2022. Gravenberch era contratto con l'Ajax fino al 30 giugno 2023. La quota di trasferimento è di 18,5 milioni di euro. A causa di potenziali bonus, il compenso potrebbe salire fino a 24 milioni di euro. 

A cura di Alessio Morra
13 Giugno
19:23

Kompany torna in Inghilterra, dove continuerà la sua carriera di allenatore

Quando giocava era un leader, è stato per tanti anni il capitano del Manchester City. Si diceva di lui che era già un allenatore, faceva l'allenatore in campo. Ora l'allenatore lo fa per davvero e dopo aver fatto il suo esordio con l'Anderlecht, Vincent Kompany (arrivando 4° e 3°) torna nel paese in cui ha più giocato e cioè l'Inghilterra. Il Burnley, retrocesso dopo tante stagioni in Premier League, ha trovato l'accordo con il belga che sarà annunciato nelle prossime ore, con lui ci sarà anche il suo collaboratore Craig Bellamy, ex calciatore gallese di grande talento.

A cura di Alessio Morra
13 Giugno
19:10

L'ex bomber del Milan allenerà il Blackburn

Nobile decaduta del calcio inglese, il Blackburn ha sfiorato i playoff della Championship e a fine stagione ha deciso di liquidare il tecnico Tony Mowbray. Il club inglese sta per ufficializzare il nome del suo successore che è l'ex attaccante del Milan Jon Dahl Tomasson, bomber della nazionale danese e pure del Feyenoord. Tomasson, che ha giocato anche con Stoccarda, Villarreal e Newcastle, ha allenato l'Excelsior, il Roda e il Malmoe, ed è stato assistente del c.t. danese. 34 gol in 114 partite con il Milan, con cui ha vinto quasi tutto tra il 2002 e il 2005: Scudetto, Champions League, Coppa Italia, Supercoppa Italiana, Supercoppa Europea, segnò in finale di Coppa Intercontinentale, che il Milan però perse ai rigori con il Boca Juniors.

A cura di Alessio Morra
13 Giugno
19:07

Il Milan pronto a piazzare il colpo De Ketelaere: Maldini ha già il sì del talento belga

Il Milan è pronto a mettere le mani su Charles De Ketelaere che secondo ‘Repubblica' avrebbe superato nelle preferenze di Paolo Maldini anche Nicolò Zaniolo. Il talento belga, classe 2001, a 21 anni è considerato un autentico gioiello. Centrocampista offensivo del Bruges avrebbe già il sì del giocatore con i rossoneri che però adesso stanno trattando il prezzo sul suo cartellino. La valutazione iniziale dei belgi è di 40 milioni di euro mentre il Milan è fermo a 25 più 5 di bonus.

A cura di Fabrizio Rinelli
13 Giugno
19:06

Romagnoli è a un passo dalla Lazio: forte la volontà del calciatore

Dopo una delicata fase di stallo, la trattativa per portare alla Lazio il capitano del Milan Alessio Romagnoli ora è alle battute finali. La firma del difensore classe 1995 adesso è infatti molto più vicina, con il presidente biancoceleste Claudio Lotito che ha già incontrato in due occasioni l’agente del giocatore, Enzo Raiola (cugino del compianto Mino). La forbice tra domanda e offerta c'è ancora, ma la Lazio intende chiudere quanto prima la questione. Romagnoli infatti chiede tre milioni di euro e la Lazio pian piano si sta avvicinando: questa è una settimana cruciale per indirizzare in maniera decisiva la trattativa.

Intanto Romagnoli sta valutando altre offerte, ma non vorrebbe muoversi dall’Italia e, soprattutto, vorrebbe tornare a Roma e vestire la maglia della propria squadra del cuore: il difensore aveva infatti rivelato in un'intervista di come si fosse innamorato da bambino della Lazio del suo idolo Nesta e, tra gli altri, di Nedved, Mihajlović, Mancini e Salas. Ma l'ingresso di Romagnoli in questa Lazio farebbe soprattutto tirare un sospiro di sollievo al mister Maurizio Sarri, che ha chiesto quattro acquisti prima dell’inizio del ritiro. Il tecnico vuole lavorare sulla difesa in quanto, come certificano i numeri dell’ultimo campionato, è il reparto più disastrato e ora ha perso pure Luiz Felipe: il tecnico dovrà nuovamente riorganizzare la difesa che aspetta anche un nuovo portiere. Inoltre il difensore, dopo il cambio di proprietà, si aspettava un rilancio del Milan per il rinnovo, che non è arrivato. A questo punto, la Lazio diventa una priorità.

Tuttavia il futuro del difensore che ha da poco alzato al cielo la coppa del 19esimo scudetto rossonero, rimane legato a doppio filo con quello di Francesco Acerbi. Ancora in Nazionale, il centrale biancoceleste è consapevole che durante l’estate dovrà muoversi da Formello: il feeling con il nuovo modulo di Sarri non è mai sbocciato e, nell’ultima stagione, le sue prestazioni sono state ampiamente al di sotto della media. In tutto ciò, il problema più grande è stato ambientale, con lo strappo nel rapporto con i tifosi laziali (gli Ultras in particolare), con cui Sarri ha provato a ricucire senza successo. Il Monza di Berlusconi lo ha già cercato, ma il difensore aspetta la chiamata di Simone Inzaghi. Skriniar è in uscita dall’Inter, e Acerbi sarebbe una soluzione a basso costo per la squadra nerazzurra.

A cura di Enrico Scoccimarro
13 Giugno
18:33

La Juventus punta ancora su Frabotta: i bianconeri lo cedono ma solo in prestito in Serie A

Mancano solo le firme ma ormai l’accordo definitivo tra Lecce e Juventus è ormai stato formulato. Gianluca Frabotta passerà in prestito ai salentini che hanno convinto la Vecchia Signora a cedere il giovane laterale sinistro cresciuto nel vivaio della Juve e che nell'ultima stagione è stato sfortunatissimo per via di un grave infortunio che ha frenato la sua avventura al Verona. I dialoghi tra giallorossi e bianconeri coinvolgevano almeno quattro elementi e per ora Frabotta è il primo ad essere stato formalizzato.

A cura di Fabrizio Rinelli
13 Giugno
17:02

L'Inter ora può vendere Dumfries: il Manchester United studia l'offerta con un piano preciso

Il Manchester United è interessato a Denzel Dumfries dell'Inter. L'arrivo dell'olandese ten Hag sulla panchina dei Red Devils apre un nuovo scenario nel capitolo cessione dei nerazzurri. Dopo l'addio a Perisic, passato al Tottenham, la Premier potrebbe ancora una volta pescare dall'Inter un altro giocatore. Questa volta gli Spurs di Conte non sono interessati al giocatore, bensì è il Manchester United ad aver messo nel mirino colui il quale era arrivato in nerazzurro con la fama di vice-Hakimi.

L'Inter sarebbe anche pronta a venderlo al prezzo di 30 milioni di euro ma gli inglesi potrebbero provare a trattare inserendo una contropartita tecnica nell'affare. Uno scambio con il centrocampista Scott McTominay sarebbe perfetto per i nerazzurri ma lo United potrebbe anche pensare di far felice l'Inter con Viktor Lindelof, difensore centrale che potrebbe sostituire l'eventuale partenza di uno dei tre pilastri della retroguardia nerazzurra.

A cura di Fabrizio Rinelli
13 Giugno
15:55

Sebastiano Esposito può tornare in Serie A, ma non all'Inter

Andata e ritorno: per Sebastiano Esposito la parentesi più che movimentata al Basilea potrebbe chiudersi nei prossimi giorni quando si potrebbe concretizzare un passaggio che equivarrebbe ad un rientro in Serie A. L'attaccante scuola Inter – e ancora di proprietà nerazzurra – non avrà la possibilità di ritornare in nerazzurro, come non ha mai nascosto di desiderare, ma verrebbe girato ancora a tempo in un altro club, dove troverebbe più spazio e maggiore visibilità. Si tratta di un'idea del Bologna di Mihajlovic che sta cercando un vice Arnautovic per la prossima stagione: primo contatto tra i due club.

A cura di Alessio Pediglieri
13 Giugno
15:29

Ufficiale, Zauli lascia la Juve Under 23: per lui c'è una scommessa, con il neopromosso Sudtirol

Il Sudtirol ha comunicato ufficialmente oggi il nome del nuovo allenatore della prima squadra e la scelta è caduta su Lamberto Zauli, 50 anni, romano di nascita proveniente dall’esperienza alla Juventus. L'ex giocatore,  in bianconero si è cimentato prima nelle vesti di tecnico della formazione Primavera e poi, nelle ultime due stagioni, come allenatore della squadra Under 23 che milita nel girone A del campionato di serie C. Per la nuova avventura in Serie B, per Zauli si è deciso di comune accordo di firmare un contratto annuale, poi si vedrà in base ai risultati ottenuti.

A cura di Alessio Pediglieri
13 Giugno
15:19

PSG con convinzione su Skriniar: l'Inter resta ferma a 80 milioni

Milan Skriniar via dall'Inter? Sì, ma al prezzo giusto. Così la società nerazzurra non blinda nessun giocatore, per quanto importante sia e anche per il centrale slovacco c'è la seria possibilità di salutare Milano e trasferirsi altrove. A spingere per l'acquisto è il Paris Saint Germain che già negli ultimi anni ha fatto spesa nella Milano nerazzurra, prima con Icardi poi con Hakimi. Adesso Skriniar reduce da una stagione molto positiva, il cui contratto scade nel 2023 e che senza rinnovo potrebbe partire subito. Ma al prezzo giusto: l'Inter chiede 80 milioni (lo acquistò dalla Sampdoria attorno ai 27 milioni di euro nell'estate 2018), il PSG si è spinto per il momento a 60. I sostituti in caso di partenza? Bremer dal Torino o Milenkovic dalla Fiorentina.

A cura di Alessio Pediglieri
13 Giugno
15:14

Su de Ligt piomba il Chelsea: la Juve spinge per il rinnovo

Mathias de Ligt è entrato in orbita Chelsea. Il nuovo corso del post Abramovich vuole iniziare subito con alcuni botti in arrivo per rasserenare i tifosi Blues sconcertati da un finale di stagione che rischia di vedere il proprio club in disarmo su più fronti. Così, il Chelsea starebbe pensando proprio all'olandese della Juventus per rinforzare una difesa rimasta orfana di Rudiger e Christensen. Due giocatori che hanno scelto di salutare Londra dove si attendono nuovi rinforzi ma per de ligt la strada è in salita: con l'addio di Chiellini, i bianconeri vogliono puntare sul nazionale orange per il futuro, proponendo subito un rinnovo fino al 2026. Operazione che è tutt'ora in progress. Intanto, si è corsi ai ripari: Federico Gatti sarà a disposizione di Allegri, rientrando dal prestito al Frosinone.

A cura di Alessio Pediglieri
13 Giugno
14:37

Fabian Ruiz non vuol rinnovare, il Napoli pensa allo scambio con De Paul dell'Atletico Madrid

De Paul dell’Atletico Madrid, il suo nome è finito nelle possibili trattative di mercato del Napoli per un ipotetico scambio con Fabian Ruiz.
De Paul dell’Atletico Madrid, il suo nome è finito nelle possibili trattative di mercato del Napoli per un ipotetico scambio con Fabian Ruiz.

La situazione dei rinnovi e le mosse di mercato per rinforzare la rosa. È in queste due direzioni che si muove il calciomercato del Napoli. Le ultime notizie in tempo reale sulle trattative scandiscono anzitutto le posizioni dei calciatori in scadenza. Ruolo per ruolo, ecco i casi più spinosi. Il club sembra aver scelto Meret quale portiere per il futuro e completerà la rosa degli estremi difensori con un elemento di esperienza (Sirigu è il nome più caldo) che non faccia ombra all'ex Spal.

In difesa si attendono novità su Koulibaly ancora in bilico tra offerte che arrivano dall'estero dai top club (il Barcellona s'è mosso con maggiore insistente ma per adesso ha il mercato bloccato) e la possibilità (su chiesta del tecnico, Spalletti) che prolunghi la permanenza in azzurro divenendo una bandiera del club mentre una terza via fa sì che resti ma fino alla scadenza naturale per essere libero a parametro zero tra un anno. Al suo posto, in caso di addio, c'è la pista Bremer (ma la concorrenza è alta) oltre Kim Min-jae del Feberbahçe.

A centrocampo e in attacco qualcosa cambierà ancora ma dipenderà molto dalle uscite. A cominciare da Fabian Ruiz che ha detto no all'ipotesi di rinnovo e potrebbe addirittura finire ai margini nella prossima stagione come accadde con Milik. Nelle ultime ore è decollata anche la possibilità di uno scambio con De Paul dell'Atletico Madrid. Quanto al reparto offensivo, è appesa a un filo la situazione Mertens che sia la Roma sia la Lazio hanno messo in stan-by perché reputano onerose le richieste del belga.

Può restare in azzurro? Qualche margine ancora c'è ma il nodo dei soldi da corrispondere alla firma (al calciatore e agli agenti) finora è stato motivo d'intoppo. Deulofeu (con l'Udinese si limano i dettagli) e Ostigard (difensore ex Genoa) i prossimi colpi da chiudere. Kvaratskhelia e Olivera sono gli affari già formalizzati. Anguissa è stato già riscattato così come è arrivata per tempo anche la conferma di Juan Jesus. De Laurentiis non ha ancora messo da parte la possibilità di arrivare a un suo pallino: Bernardeschi, libero a parametro zero dalla Juve.

 
A cura di Maurizio De Santis
13 Giugno
14:12

Chiellini ufficializza la sua nuova squadra: in un video si mostra con la divisa del Los Angeles

Chiellini ha sciolto definitivamente i dubbi sul suo futuro. Il difensore reduce dalla conclusione della sua esperienza da calciatore nella Juventus e in Nazionale, è pronto per una nuova avventura oltreoceano. Il calciatore toscano, attraverso un video pubblicato sui suoi canali social, ha formalizzato il suo passaggio al Los Angeles Football Club. Chiellini si è presentato davanti alle telecamere con la divisa extra-campo della sua nuova squadra.

A cura di Marco Beltrami
13 Giugno
13:50

La Roma accoglie Matic: ex United in Capitale per le visite e la firma

Tutto fatto per la nuova Roma di Mourinho che saluta Nemanja Matic arrivato in Capitale attorno alle 9.30. Calda accoglienza con qualche autografo per i tifosi giallorossi presenti che lo attendevano in aeroporto, il giocatore firmerà per la Roma a parametro zero dopo cinque stagioni a Manchester. Matic si sottoporrà alle visite mediche di rito per poi andare a Trigoria per la firma sul contratto, un annuale da quasi 4 milioni a stagione.

 
A cura di Alessio Pediglieri
13 Giugno
13:46

Calciomercato Juventus, c'è Gatti per Allegri ma il sogno resta Di Maria

Per la Juventus il mercato sarà decisivo: si deve ridare fiducia ad un ambiente che ha già metabolizzato una decade incontrastata di vittorie e che ricorda solamente l'amarezza dell'ultima stagione vissuta senza alcun titolo conquistato. Così, il fermento è già notevole tra saluti oramai ufficializzati, alcuni da definire nei dettagli e arrivi più o meno importanti.

Sul fronte entrate c'è da segnalare l'escalation del giovane Federico Gatti che ribalta le gerarchie difensive di mercato: il neo azzurro, in prestito al Frosinone, è pronto per rientrare subito alla base e prendersi l'eredità di Chiellini con la consapevolezza di poterlo fare accanto a de Ligt e Bonucci per crescere in tranquillità. Poi, il sogno di Di Maria, con El Fideo che ha salutato il PSG e si è mostrato in tutto il suo splendore contro l'Italia nella Finalissima di Wembley. Quindi, il figlio prodigo numero uno: Paul Pogba per il quale si attenderebbe solamente l'ufficializzazione. In mezzo, altre pedine per Allegri che potrebbe anche riuscire a tenersi Morata, giocatore da sempre difeso dal tecnico e considerato fondamentale per la causa bianconera.

 
A cura di Alessio Pediglieri
13 Giugno
13:46

Calciomercato Milan, dopo l'avvento di RedBird la palla passa a Maldini: Asensio e De Ketelaere le suggestioni

Una lista infinita di giocatori papabili per i rossoneri campioni d'Italia, così si presenta il mercato 2022/2022 in via Aldo Rossi colorata di tricolore. Dopo la festa e dopo il passaggio di proprietà è tempo di valutare situazione per situazione, tra addii annunciati e arrivi oramai alle porte. La palla passa di nuovo a Maldini e Massara dopo i fruttuosi confronti con Gerry Cardinale che hanno ridisegnato l'unità d'intenti sulla scia di quanto costruito e programmato con Elliott.

Qualcosa si è già mosso, come l'avvento di Origi per cui manca solamente l'ufficialità e l'interesse concreto per Sanches: due giocatori che porteranno qualità, esperienza e mentalità vincente. La stessa che ha richiesto Ibrahimovic, assolutamente lontano dal ritirarsi dalle scene rossonere. Poi, diversi nomi in elenco, un po' su tutti i reparti: c'è sempre Botman in attesa, così come le suggestioni che portano i nomi di De Ketelaere, Asensio, passando per Sterling.

 
A cura di Alessio Pediglieri
13 Giugno
13:44

Calciomercato Inter: Dybala e Lukaku sempre in lista d'attesa, ma bisogna vendere

Le mosse dell'Inter in questa estate da ennesima rivoluzione sono state ben definite da subito, anche dai diretti interessati: Lukaku e Dybala. Per il centravanti belga la storia è nota da sempre con la chiara intenzione di rientrare in casa madre nerazzurra laddove ha coronato la sua stagione più bella. Trattavia attualmente in stallo ma che si potrebbe sbloccare da un momento all'altro. L'Inter lo sa e sonda costantemente il terreno, in attesa di capire se il Chelsea concederà un "lasciapassare" (anche economico) trattabile per la società nerazzurra.

Inter attiva anche sul fronte Dybala, altra trattativa definita e in attesa di evoluzione: i passi sono stati compiuti, ora c'è da sapere quale sia la decisione della ‘Joya' corteggiato da tempo e, per molti, già in dirittura d'arrivo. Trattative in entrata che devono però coincidere con quelle in uscita, che oramai dettano i tempi del mercato nerazzurro. Potrebbe essere sacrificato il classico big, oggi più Skriniar di Bastoni, ma anche concesso qualcosa di più qualora le offerte fossero concrete. Poi, le entrate: sulla fascia si deve cercare il dopo Perisic al di là di Gosens e qualche innesto di qualità che permetta ad Inzaghi di poter continuare a lottare per gli obiettivi principali.

 
A cura di Alessio Pediglieri
13 Giugno
13:44

Le ultimissime news di calciomercato: le trattative di oggi 13 giugno

Si sta entrando nel vivo delle trattative per ridisegnare la mappa della Serie A 2022/2023. Tante le novità che prenderanno corpo nelle prossime settimane mentre alcune hanno già preso consistenza e forma. Le big saranno come sempre protagoniste, chi per difendere gli obiettivi conquistati, chi per tornare a centrarli. Nel primo caso, il Milan scudettato che si sta muovendo anche grazie alla nuova era societaria che ne ha delineato l'avvenire. Poi l'Inter, sulla scia di Coppa Italia e Supercoppa, pronta all'ennesima rivoluzione silenziosa votata al bilancio. Quindi la Juventus degli "zero titoli", sconfitta e umiliata  in una stagione di ripiego che dovrà essere dimenticata in fretta. Così come quella del Napoli che ha cullato il sogno più grande, ritrovandosi sempre ad un passo dalla vetta.

Sullo sfondo il panorama restante che su diversi fronti si spinge al rinnovo. C'è la Roma di Mourinho che sfrutterà la lunga scia della Conference League conquistata contro ogni pronostico, la Fiorentina del dopo Vlahovic su cui Commisso continua a puntare. E poi ancora la voglia di continuità di Lotito con Sarri, l'Atalanta che resta al guado per un Gasperini che medita sull'avvenire. Senza dimenticare le novelle società che si sono affacciate alla massima serie: chi dopo una lunghissima assenza e chi per la prima volta ma con l'intenzione assoluta di ribaltare i paradigmi di classifica, provando a ridisegnare le forze in campo.

A cura di Alessio Pediglieri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni