108 CONDIVISIONI
8 Giugno 2022
0:07

Il Chelsea si arrende a Lukaku, può iniziare la trattativa con l’Inter: ad una condizione

Romelu Lukaku vuole tornare all’Inter, lo ha fatto sapere al Chelsea. La novità dell’ultima ora gli ha restituito un sorriso; il club ha aperto alla cessione ma può avvenire, prestito compreso, solo a determinate condizioni. E non è facile trovare la quadra.
A cura di Maurizio De Santis
108 CONDIVISIONI
 
Il Chelsea ha dato il via libera al ritorno di Lukaku all’Inter ma l’operazione si può fare solo a certe condizioni.
Il Chelsea ha dato il via libera al ritorno di Lukaku all’Inter ma l’operazione si può fare solo a certe condizioni.

Il Chelsea ha detto sì. Romelu Lukaku non aspettava altro che un cenno da Stamford Bridge per fare i bagagli, prenotare un biglietto per l'Italia e tornare a Milano. Vuole l'Inter, la squadra dove si era sentito al centro della scena, protagonista all'interno di un gruppo compatto, alter ego di un attacco potente al fianco di Lautaro. Vuole la Serie A nella quale aveva giganteggiato trascinando i nerazzurri con la forza verso lo scudetto. A Londra s'è perso e non è mai riuscito e ritrovarsi. Campo, panchina, sguardo fisso nel vuoto, da prima scelta a dietro le quinte, fiducia sotto i tacchetti e allenatore che, dopo averle provate tutto, lo ha mollato. E quel contratto di 5 anni firmato a cifre molto alte gli è sembrato una palla al piede.

È stata una stagione terribile per il belga. I Blues lo avevano pagato 115 milioni di euro, soldi che la proprietà cinese accolse come manna dal cielo (assieme a quelli ricavati per l'addio anche ad Hakimi), ma l'investimento s'è rivelato un flop. La novità dell'ultima ora rilanciata da Sky Sport lascia aperta una porta: per adesso è solo uno spiraglio, perché possa varcarla e lasciare alle spalle l'Inghilterra e la Premier League serve dell'altro. E non sarà facile.

L’attaccante belga ha vissuto una stagione durissima a Londra. C’è uno spiraglio perché torni all’Inter.
L’attaccante belga ha vissuto una stagione durissima a Londra. C’è uno spiraglio perché torni all’Inter.

Ci sono una serie di pezzi da incastrare, conti da quadrare che prescindono dalla sua volontà di abbassare le pretese economiche e fare un sacrificio (al Chelsea percepisce uno stipendio da 12 milioni). Va studiata la formula giusta che conviene a tutti, a cominciare dagli inglesi che sono sì disponibili a ragionare in termini di prestito ma a certe condizioni e soprattutto tali da consentire al club almeno di non rimetterci considerato il peso a bilancio dell'attaccante (circa 40 milioni) tra ingaggio calcolato al lordo e la quota di ammortamento.

Escluso che possa essere gratuito, l'unica ipotesi praticabile è quella onerosa. Ma in base a quali somme? Fino a dove potrà spingersi l'Inter che addirittura prefigura sacrifici dolorosi ma necessari (Bastoni) per aggiustare i conti e finanziare il mercato?

Il prestito oneroso per un anno con lo stipendio a carico dei nerazzurri, complice la disponibilità del calciatore di tagliare l'ingaggio quasi della metà rispetto a quello attuale, sembra la strada più praticabile. Ma è presto per dire che Lukaku sarà sicuramente a Milano nel prossimo anno. Insert coin per continuare oppure sarà solo game over.

108 CONDIVISIONI
Una frase di Lukaku fa impazzire i tifosi del Chelsea:
Una frase di Lukaku fa impazzire i tifosi del Chelsea: "Qualcuno glielo dica"
Il Chelsea piomba su Casadei e l'Inter rivede i fantasmi del passato: teme un altro disastro
Il Chelsea piomba su Casadei e l'Inter rivede i fantasmi del passato: teme un altro disastro
Lukaku ha solo un obiettivo, lo Scudetto con l'Inter:
Lukaku ha solo un obiettivo, lo Scudetto con l'Inter: "Non m'importa della classifica marcatori"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni