Diritto e diritti

Diritto e diritti
INFO
Guide, informazioni e novità riguardanti il mondo del diritto. Dalle riforme normative alle sentenze che fanno giurisprudenza, raccogliamo in queste pagine tutto ciò che riguarda il diritto pubblico e privato. Un luogo in cui tenere aggiornati i cittadini e, soprattutto, gli addetti ai lavori
TWITTER
Diritti reali

Il diritto d'uso del bene comune o condominiale

La Cassazione del 22.12.2014 n. 27167 ha stabilito che la costruzione di un'antenna su un lastrico solare, pur non costituendo un'innovazione vietata ex art. 1120 c.c., non è conforme all'art. 1102 c.c., quando, in considerazione della sua consistenza e delle sue dimensioni (in rapporto alla superficie del lastrico) attraeva parte della cosa comune nella sfera di disponibilità di un solo condomino, impedendo agli altri condomini di farne parimenti uso del bene

La divisione e la formazione delle quote o porzioni

La Cassazione del 16.12.2014 n. 26420 ha stabilito che il principio dell'omogeneità delle porzioni (ex art. 727 c.c.) non è non è assoluto, ma indica soltanto un criterio di massima dal quale il giudice può discostarsi non solo nelle ipotesi espressamente previste (720 c.c. o 722 c.c.) a anche quando la rigorosa applicazione del principio determinerebbe un pregiudizio del diritto dei condividenti a conseguire una porzione di valore proporzionalmente corrispondente a quella spettante singolarmente sulla massa, come potrebbe verificarsi in caso di diseguaglianza delle quote

Amministrativo, Diritti reali

Le nuove commissioni censuarie del catasto

Il Decreto Legislativo del 17.12.2014 n. 198, inizia il percorso che porterà alla revisione del catasto, in particolare riscrive i compiti delle commissioni censuarie locali (e centrale) (art. 2), individua i compiti (art. 14 e 15), i componenti (art. 3, 6,10); le modalità di nomina e i requisiti dei vari componenti (art. 10)

Condominio, Contratti e obbligazioni, Diritti reali

La locazione commerciale, abitativa e il pagamento degli oneri condominiali

La Cassazione del 9.10.2014 n. 26893 ha stabilito che l'inquilino è in mora per il pagamento delle spese condominiali (art. 9 legge 27.7.1978 n. 392) e può essere sfrattato se il locatore ha chiesto il pagamento delle spese e il conduttore lascia trascorrere 60 giorni senza richiedere l'indicazione specifica delle spese e dei criteri di ripartizione, oppure, dopo avere chiesto l'indicazione ed averla ricevuta, lascia decorrere il termine di 60 giorni per il pagamento delle spese condominiali

Condominio, Diritti reali

L'identificazione del debitore degli oneri condominiali

L'amministratore di condominio per il pagamento delle spese condominiali può rivolgersi all'unico proprietario (o ai comproprietari in solido tra loro se c'è comunione), al nudo proprietario e all'usufruttuario (in solido), al nuovo proprietario (ed in alcuni casi al vecchio proprietario), ma non può rivolgersi all'inquilino, anche se il proprietario e l'inquilino hanno concordato l'obbligo di quest'ultimo di pagare direttamente all'amministratore gli oneri condominiali

Amministrativo

Le regole tecniche per i documenti digitali della pubblica amministrazione

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13.11.2014 detta le norme e i principi per la creazione, acquisizione, conservazione, modificabilità e firma dei documenti informatici nella pubblica amministrazione, attuando l'Agenda Digitale e il Codice dell'amministrazione digitale (Decreto Legislativo 7.3.2005 n. 82).

Contratti e obbligazioni

La locazione commerciale e i vizi del bene

La Cassazione del 21.10.2014 n. 26907 ha confermato l'orientamento secondo il quale, nella locazione ad uso commerciale, solo quando l'inagibilità o l'inabitabilità del bene attenga a carenze intrinseche del bene locato, (che impediscono il rilascio degli atti amministrativi conseguenti e non consentono l'esercizio lecito dell'attività pattuita con il conduttore), può configurarsi l'inadempimento del locatore, fatta salva l'ipotesi in cui quest'ultimo abbia assunto l'obbligo specifico di ottenere tali atti

Contratti e obbligazioni

Il mutuo dissenso processuale

La Cassazione del 21.10.2014 n. 26907 ha stabilito che se entrambe le parti chiedono la risoluzione del contratto - pur attribuendo l'inadempimento all'altra parte - si verifica la risoluzione del contratto, atteso che le due contrapposte manifestazioni di volontà, pur non determinando un accordo negoziale risolutorio, come nel mutuo consenso, in quanto muovono da premesse contrastanti - sono tuttavia dirette all'identico scopo dello scioglimento del contratto del quale il giudice non può non prendere atto

Amministrativo, Diritto di famiglia

Anagrafe nazionale popolazione residente (ANPR)

Il Decreto del Presidente della Repubblica del 10.11.2014 regola la nuova Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente l'ANPR, individua le modalità di subentro dell'ANPR alla gestione dell'anagrafe tenuta dai Comuni (art.1), il contenuto, la tipologia dei dati dell'ANPR (art. 2), l'accesso ai dati dei comuni, p.a. (art. 4 e 5) e singoli cittadini (art. 6) oltre alle misure di sicurezza dei dati (art. 3)

Amministrativo, Contratti e obbligazioni

La sentenza ex art. 2932 c.c. e l'immobile abusivo

La Cassazione del 6.11.2014 n. 23685 ha stabilito che per ottenere la sentenza ex art. 2932 c.c. di un preliminare di vendita di un immobile è necessario procedere alla verifica della regolarità urbanistica del bene oggetto del preliminare (in mancanza non si potrà ottenere la sentenza ex art. 2932 c.c.) e se il venditore non collabora è permesso all'acquirente provare la regolarità urbanistica dell'immobile
STORIE DEL GIORNO