25 Agosto 2021
15:46

PSG contro il Real Madrid: “Illegale, irrispettoso, inaccettabile”. Ma apre alla cessione di Mbappé

Il direttore sportivo del Psg, Leonardo, attacca il Real Madrid per le pressioni fatte nei confronti di Mbappé per convincere lui a rifiutare le offerte di rinnovo e il club francese ad accettare un’offerta economica inferiore al valore attuale del calciatore quando manca un anno alla scadenza del contratto. “Non è corretto, illegale anche perché ha contattato il giocatore”. Ma dietro tanto biasimo c’è anche una ragione finanziaria precisa.
A cura di Maurizio De Santis

Se vuole andar via, che vada pure. Ma lo farà solo "se le nostre condizioni saranno soddisfatte". È la frase chiave delle parole del direttore sportivo del Paris Saint-Germain, Leonardo, sulla voglia matta di Kylian Mbappé di lasciare la Francia e la Ligue 1 per abbracciare il Real Madrid. Il messaggio è nascosto tra le pieghe del fuoco di sbarramento nei confronti dei blancos e del modo "scorretto" (è questo il termine utilizzato dal dirigente nell'intervista a Radio Monte Carlo) che ha utilizzato per contattare/trattare con l'attaccante della nazionale, legato al club fino al 2022. La scadenza naturale ravvicinata, un'offerta da 160 milioni messa sul piatto a mo' di all-in e la contestuale volontà del calciatore di trasferirsi in Spagna agitano l'ultima settimana di mercato in Europa.

Al netto delle manovre effettuate dagli spagnoli e dal biasimo nei loro confronti, dietro la contrarietà espressa dal Psg si cela una proposta di rilancio: se il Real fa un altro sforzo e aumenta l'esborso così da eguagliare quel "che Kylian rappresenta oggi", allora ci si può dare un pizzico sulla pancia. Fa male, proprio adesso che era arrivato anche Messi, ma si può fare. Di malavoglia, ma si può fare.

Non è (solo) questione d'orgoglio ma essenzialmente finanziaria e Leonardo lo spiega bene anche in un altro passaggio della sua filippica contro il calciatore e contro le merengues che presentano un'offerta strategica "a un anno dalla scadenza del contratto e a 7 giorni dalla fine del mercato" e a margine di un corteggiamento iniziato due anni fa: una parte dei soldi incassati andrà al Monaco che al momento della cessione (per 145 milioni) con la formula del prestito si riservò anche una quota per la futura rivendita (35 milioni) in caso di partenza del calciatore da Parigi prima del 2022. Solo nel caso di un trasferimento a parametro zero non ci sarà pagamento del bonus.

"Non è corretto, illegale anche perché ha contattato il giocatore", aggiunge il dirigente del Psg che all'enfant prodige, smarrito nella notte del rigore (decisivo) sbagliato agli Europei contro Yann Sommer e i suoi occhiali magici, ha proposto un adeguamento economico e la possibilità di prolungare il contratto ma ha ricevuto solo risposte negative. E allora prima del classico rien ne va plus al tavolo del mercato Leonardo rincara la dose e alza la posta per la giocata finale.

"La nostra posizione è sempre stata prolungare il contratto con Kylian. E lo è ancora adesso – ha aggiunto -. Gli abbiamo presentato due offerte importanti chiarendogli come lo considerassimo al centro del progetto ma non al di sopra di esso. Ma l'impressione è che dietro la sua reticenza ci sia una scelta precisa… rifiutare fino ad arrivare a un anno dalla scadenza per le pressioni ricevute da parte del Real. Per noi è inaccettabile". I giochi non sono ancora fatti e la pallina gira nella roulette. Fino a far saltare il banco.

Mbappé al Real Madrid, Florentino Perez si lascia scappare l'annuncio: "A gennaio avremo novità"
Mbappé al Real Madrid, Florentino Perez si lascia scappare l'annuncio: "A gennaio avremo novità"
Lo scontro con Neymar spinge Mbappé verso il Real Madrid: cosa può accadere a gennaio
Lo scontro con Neymar spinge Mbappé verso il Real Madrid: cosa può accadere a gennaio
La mamma di Mbappé riscrive la storia: "Parliamo del rinnovo col PSG, con lui cambia sempre tutto"
La mamma di Mbappé riscrive la storia: "Parliamo del rinnovo col PSG, con lui cambia sempre tutto"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni