359 CONDIVISIONI
Premi Oscar 2022
1 Aprile 2022
16:58

“Will Smith non è stato allontanato dal teatro perché Chris Rock non ha voluto”, il retroscena

“Chris Rock si è opposto all’allontanamento di Will Smith dal Dolby Theatre, non voleva peggiorare una brutta situazione. Il suo tono non era vendicativo, non era arrabbiato”, parla Will Packer, co-produttore della cerimonia degli Oscar 2022, a Good Morning America.
A cura di Eleonora D'Amore
359 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Premi Oscar 2022

Will Packer, co-produttore della cerimonia degli Oscar 2022 di domenica scorsa insieme a Shayla Cowan, ha parlato in modo approfondito di Will Smith che ha schiaffeggiato Chris Rock nella puntata di oggi di Good Morning America: "Pensavo fosse parte di uno sketch che Chris e Will stavano facendo autonomamente, non ero affatto preoccupato".

Chris Rock si è opposto all'allontanamento di Will Smith

Packer ha confermato che la battuta di Chris Rock su Pinkett Smith era un fuori copione e quando e dopo aver ricevuto lo schiaffo, l'ha raggiunto dietro le quinte: “Mi ha guardato e ha detto che aveva appena preso un pugno da Muhammad Ali come solo Chris sa fare. Era subito in modalità scherzo, ma si poteva dire che era ancora molto sotto shock". Rispetto al non aver allontanato Will Smith dal Dolby Theatre (perché pare che l'attore si fosse rifiutato di farlo), il produttore degli Oscar ha chiarito il motivo per il quale non sono andati fino in fondo: "Chris Rock si è opposto, non voleva peggiorare una brutta situazione. Il suo tono non era vendicativo, non era arrabbiato”.

Cosa rischia Will Smith, il 18 aprile si sapranno i provvedimenti

Confermato anche da lui che la polizia di Los Angeles era pronta ad arrestare Smith agli Oscar dopo lo schiaffo se non avessero incrociato il rifiuto di Chris Rock a denunciare Will Smith, ché l'ex conduttore degli Oscar e ospite per la categoria documentari continuava a dire "Sto bene, sto bene" e a non voler prolungare oltremodo quel momento di imbarazzo. Will Smith ora dovrà fronteggiare le conseguenze, che sarebbero racchiuse nelle tre ipotesi "sospensione, espulsione o altre sanzioni" dall'Academy, che ha condannato le sue azioni violente dopo gli Oscar. La prossima riunione del consiglio dell'Academy è prevista per il 18 aprile, ed è qui che il gruppo potrebbe intraprendere un'azione disciplinare contro l'attore.

359 CONDIVISIONI
77 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni