Premi Oscar 2022
28 Marzo 2022
7:05

Oscar 2022, le star sfilano col fiocco azzurro sul red carpet: è un simbolo di sostegno all’Ucraina

Perché molti divi hanno sfilato sul red carpet degli Oscar 2022 con un fiocco azzurro sulla giacca? Il terribile conflitto tra Russia e Ucraina non ha lasciato indifferenti le star che hanno partecipato agli Oscar 2022 e sono stati molti gli omaggi alle popolazioni dilaniate da questo incubo.
A cura di Valeria Paglionico
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Premi Oscar 2022

Questa notte a Hollywood è andata in scena la 94esima edizione degli Academy Awards, meglio conosciuti come Oscar 2022, che come ogni anno hanno premiato i talenti e le personalità di spicco del mondo del cinema, da Will Smith (Migliore attore protagonista con Una famiglia vincente – King Richard) alla Migliore attrice protagonista Jessica Chastain con Gli occhi di Tammy Faye. Sul red carpet e sul palco non sono mancate le "sfide di stile" tra star, che per l'occasione hanno dato il meglio di loro in fatto di look tra scintillii e dettagli glamour. Nonostante l'atmosfera spensierata e patinata, non è stata dimenticata la crisi mondiale causata dal terribile conflitto tra Russia e Ucraina. In molti hanno "nascosto" nei loro outfit dei messaggi politici e dei simboli a sostegno delle popolazioni colpite dal conflitto: ecco quali sono gli accessori e i dettagli glamour usati per ribellarsi alla guerra e difendere la pace.

Gli omaggi all'Ucraina sul palco degli Oscar 2022

Gli Oscar 2022 potranno pure essere stati dominati dal glamour e dai dettagli fashion, ma sia sul palco che sul red carpet sono state moltissime le celebrities che hanno pensato a qualcosa di speciale per rendere omaggio e dare supporto alle popolazioni ucraine, attualmente dilaniate dal conflitto contro la Russia.

Il cast di È stata la mano di Dio col fiocco blu sul red carpet
Il cast di È stata la mano di Dio col fiocco blu sul red carpet

Il regista Francis Ford Coppola ha urlato "Viva l'Ucraina" durante il discorso tenuto dopo il tributo per il 50esimo anniversario de Il Padrino, la conduttrice Amy Schumer ha parlato di tutti coloro che stanno perdendo i loro diritti a causa del conflitto, dopo la performance di Reba McEntire è stato trasmesso un video che ha lanciato l'hashtag #StandWithUcraina. Insomma, la 94esima edizione degli Oscar è stata molto "politica": nonostante l'atmosfera di festa, il pensiero di tutti era rivolto alle popolazioni che stanno subendo gli effetti dell'assurda guerra.

Alberto Iglesias e la moglie Cristina col fiocchetto blu
Alberto Iglesias e la moglie Cristina col fiocchetto blu

Da Jamie Lee Curtis a Jason Momoa, i look dedicati all'Ucraina

Anche nei look delle star non sono mancati gli omaggi alla popolazione ucraina: sul bavero delle giacche e sulle scollature dei divi e delle dive di Hollywood è infatti comparso un nastro blu con l'hashtag #withrefugees, una piccola e simbolica forma di sostegno ai milioni di rifugiati. Jamie Lee Curtis ha stretto il fiocchetto tra le mani, Alberto Iglesias, Paolo Sorrentino, Luisa Ranieri (e il cast di È stata la mano di Dio al completo) lo hanno portato all'occhiello come una spilla, il team del film Dune lo ha trasformato in un accessorio da sfoggiare in coordinato.

Jason Momoa col fazzoletto dei colori dell’Ucraina
Jason Momoa col fazzoletto dei colori dell’Ucraina

L'attore Jason Momoa ha invece aggiunto allo smoking scuro un fazzoletto giallo e azzurro nel taschino della giacca, mentre Doug Hemphill, sempre dallo staff di Dune, ha optato per una spilletta con la bandiera ucraina. Non sono mancate, infine, le donazioni e le offerta, a prova del fatto che il mondo hollywoodiano non è rimasto indifferente di fronte al dramma umanitario che sta vivendo il paese in guerra.

Doug Hemphill con la spilla dell’Ucraina sulla giacca
Doug Hemphill con la spilla dell’Ucraina sulla giacca
76 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni