Manca davvero poco alle elezioni europee 2019: alcuni Paesi hanno già votato, mentre in Italia le elezioni si terranno il 26 maggio dalle 7 alle 23. I cittadini italiani e del resto dell'Unione saranno chiamati a votare per i prossimi rappresentanti del Parlamento Europeo, l'unico organo che viene eletto direttamente dai cittadini.

In Italia si voterà il 26 maggio dalle 7 alle 23, mentre in alcuni Paesi dell'Unione si è già votato o si voterà in giorni precedenti. Il voto italiano alle europee porterà all'elezione di 73 eurodeputati sui 751 seggi complessivi dell'Europarlamento. In Italia possono votare tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto 18 anni di età entro il 26 maggio.

Secondo il sistema elettorale che regola il voto europeo, la preferenza viene espressa solo nei confronti della lista: ecco quali sono le liste per circoscrizione, i simboli e tutti i programmi dei partiti italiani candidati alle Europee.

Europee 2019: liste e simboli circoscrizione per circoscrizione

Tutti i partiti politici italiani sono pronti e impegnati nella campagna elettorale, hanno consegnato ormai da tempo le loro liste con i nomi dei candidati che, alle elezioni europee 2019, saranno divisi in cinque circoscrizioni: Nord-Est, Nord-Ovest, Centro, Sud e Isole.

Vediamo quali sono i candidati in Italia dei principali partiti, con i nomi, le liste e i simboli circoscrizione per circoscrizione.

Le liste, il simbolo e i capilista della Lega

La Lega ha scelto di presentare il suo leader Matteo Salvini come capolista in tutte le circoscrizioni. Insieme a lui ci saranno tutti gli eurodeputati uscenti tranne Mario Borghezio. Sono stati candidati diversi volti noti della politica italiana, come Gianna Gancia, ex moglie di Roberto Calderoli, Silvia Sardone, consigliera regionale in Lombardia ex Forza Italia e Marco Zanni, responsabile esteri del Carroccio. Ma ci saranno anche Antonio Maria Rinaldi, professore euroscettico dei talk televisivi, Vincenzo Sofo, fidanzato di Marion Le Pen e Massimo Casanova, gestore del Papeete Beach di Milano marittima.

I candidati e le liste della Lega circoscrizione per circoscrizione

Il programma della Lega alle Elezioni Europee 2019

Le liste, il simbolo e i capilista del Movimento 5 Stelle

Luigi Di Maio ha scelto cinque capilista donne per le prossime elezioni europee, una per ogni circoscrizione. Saranno Maria Angela Danzì a Nord-Ovest, Sabrina Pignedoli a Nord-Est, Daniela Rondinelli al Centro, Chiara Maria Gemma al Sud e Alessandra Todde per le Isole. In lista dietro di loro c'è un mix di eurodeputati uscenti e volti noti, tra loro Massimo Castaldo, Ignazio Corrao e Laura Ferrara, ma anche Isabella Adinolfi, Rosa D’Amato e Tiziana Beghin. Ci saranno anche il sindaco uscente di Livorno, Filippo Nogarin e l’ex Iena Dino Giarrusso. Vediamo i candidati del Movimento 5 Stelle per le prossime elezioni europee, in ogni circoscrizione.

I candidati e le liste del Movimento 5 Stelle circoscrizione per circoscrizione

Il programma del Movimento 5 Stelle alle Elezioni Europee 2019

Le liste, il simbolo e i capilista del Partito Democratico

I cinque capilista del Partito Democratico per le prossime elezioni europee saranno Carlo Calenda a Nord-Est, Giuliano Pisapia a Nord-Ovest, Simona Bonafè al Centro, Franco Roberti al Sud e Caterina Chinnici per le Isole. Diversi volti noti anche nelle liste dei dem, dove troviamo Roberto Battiston, ex presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, Elisabetta Gualmini, professoressa di Scienza politica all'Università di Bologna, ma anche Mamadou Sall, sindacalista della Cgil. Ci sarà anche Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa che salva i migranti, protagonista del documentario pluripremiato Fuocoammare.

I candidati e le liste del PD circoscrizione per circoscrizione

Il programma del PD alle Elezioni Europee 2019

Le liste, il simbolo e i capilista di Forza Italia

Silvio Berlusconi sarà il capolista di Forza Italia alle prossime elezioni europee in 4 circoscrizioni su 5, infatti l'ex presidente del Consiglio lascerà il Centro ad Antonio Tajani, presidente uscente del Parlamento europeo. Tra i volti noti che correranno insieme al Cavaliere ci sono, oltre agli attuali eurodeputati, quasi tutti ripresentati, Alessandra Mussolini, l'ex presidente della Camera Irene Pivetti e Giusy Versace, atleta paralimpica. Presenti anche l'attuale capogruppo del partito in Sicilia, Giuseppe Milazzo, e gli ex ministri Lorenzo Cesa e Saverio Romano. Non ci sarà invece Mara Carfagna, dopo essere stata accusata di "golpe" contro il numero uno del partito.

I candidati e le liste di Forza Italia circoscrizione per circoscrizione

Il programma di Forza Italia alle Elezioni Europee 2019

Le liste, il simbolo e i capilista di Fratelli d'Italia

Fratelli d'Italia ha scelto di presentare la sua leader, Giorgia Meloni, come unica capolista in tutte le cinque circoscrizioni. Insieme a lei ci saranno diversi volti noti e nomi chiacchierati, primo tra tutti Caio Giulio Cesare Mussolini, pronipote del Duce, ma anche Daniela Santanché e l'ex presentatrice televisiva forzista Elisabetta Gardini. Correranno anche il sociologo Francesco Alberoni, l'ex presidente della Regione Puglia, Raffaele Fitto, e Marco Bertolini, generale in ausiliaria e comandante della Brigata Folgore.

I candidati e le liste di Fratelli d'Italia circoscrizione per circoscrizione

Il programma di Fratelli d'Italia alle Elezioni Europee 2019

Le liste italiane e i gruppi parlamentari europei

Per le elezioni europee si vota in base alla legge elettorale del 1979, leggermente modificata nel 2019, con il sistema proporzionale puro e lo sbarramento al 4%. Si potrà votare una lista ed esprimere tre preferenze tra i candidati della stessa lista, dal momento che non è previsto infatti il voto disgiunto.

Le liste che supereranno la soglia di sbarramento del 4% ed entreranno in Europarlamento dovranno decidere in quale gruppo europeo parlamentare entrare. I gruppi parlamentari europei che attualmente occupano l'Europarlamento sono il PPE (Partito Popolare Europeo), il S&D (Alleanza progressista dei socialdemocratici), ECR (conservatori), i Verdi, El Gue (il gruppo parlamentare europeo di sinistra), l'Efdd (Europa della Libertà e della democrazia diretta), Enf (Europa delle nazioni e della libertà).

Nonostante esistano sette gruppi parlamentari, le correnti principali all'interno del Parlamento Europeo sono tre: da un lato gli europeisti, dall'altro i sovranisti e infine gli euroscettici. Le differenze tra i gruppi parlamentari europei sono evidenti anche nei programmi dei partiti italiani su temi come economia, immigrazione, identità europea, innovazione.

Una volta conosciuti i risultati delle elezioni europee nei diversi Paesi, il gruppo parlamentare che ottiene il maggior numero di voti elegge nomina il presidente della Commissione Europea, scelto tra i candidati principali – anche detti Spitzenkandidaten – di ogni gruppo parlamentare europeo.

Gli ultimi sondaggi

Il voto del 26 maggio potrà avere conseguenze anche sugli equilibri nazionali, secondo quanto più volte annunciato dagli stessi leader di partito. E per questo potrebbe rivelarsi un voto non solo europeo. In quest’ottica molta risonanza è stata data, negli scorsi giorni, agli ultimi sondaggi pubblicati prima del consueto stop alle rilevazioni che riguarda gli ultimi 15 giorni della campagna elettorale. Il 10 maggio è stato l’ultimo giorno in cui i sondaggi sono stati pubblicati, con il veto scattato alla mezzanotte dell’11 maggio. Non a caso in quella giornata sono stati pubblicati sondaggi da quasi tutti i giornali e da moltissime testate giornalistiche, fornendo anche dati contrastanti. Tra le ultime previsioni sui consensi dei singoli partiti c’è quella di Ipsos, per Il Corriere della Sera, con dati molto interessanti sulle intenzioni di voto degli italiani. Altra rilevazione pubblicata nelle ultime ore prima dello stop è quella di Demopolis, in cui si evidenzia anche la poca conoscenza degli italiani dei candidati, oltre che l’indecisione degli elettori sulle reali intenzioni di voto.