Elogio del populismo. Lettera aperta ai suoi nemici
Oggi la lotta contro i populismi è diventata la lotta dell’élite finanziaria, il nuovo Signore che dal 1989 sta conducendo con successo il massacro di classe ai danni delle masse popolari.
Mps, tutti gli errori e i rischi di una commedia degli ecquivoci
La commedia degli ecquivoci che da anni va in scena a Mps si avvicina all'atto finale. Se non sarà possibile completare l'aumento di capitale da 5 miliardi di euro si procederà alla conversione forzosa delle obbligazioni subordinate, col Tesoro pronto a intervenire per i circa 2 miliardi di bond in mano ai risparmiatori privati. Salvi obbligazionisti senior e depositanti...
Perché Harry Potter non dà vita al 'potterismo' (in 3 esempi letterari)
I nomi di alcuni personaggi della letteratura (e non solo) danno vita a parole e concetti autonomi. Ma questo non accade con tutti i personaggi. Vediamo perché.
Bankitalia taglia di nuovo le stime del Pil: pesano i rischi globali e la Brexit
Via Nazionale taglia le stime del Pil italiano per l'anno 2017 e per il successivo biennio. A pesare sull'economia italiana sono le incertezze derivanti dall'incognita Brexit e dal futuro corso della politica monetaria statunitense.
Cosa accadrebbe e chi (non) vincerebbe se si votasse ora
Quale sarebbe il risultato nel caso in cui si tornasse alle urne subito dopo la decisione della Consulta sulla legge elettorale? Proviamo a capirlo incrociando gli ultimi sondaggi con le proiezioni sulla distribuzione dei seggi.
Dieci punti per riconoscere il Disabile ideale
Da sempre si cerca di migliorare la propria identità sociale sentendoci quasi in dovere di determinare e giudicare quella altrui. Da oggi vi risparmierete un bel po' di fatica con questo "Decalogo del Disabile Ideale".
Altro che il "No": il danno per la stabilità è l'atteggiamento di Renzi
La "stabilità" dopo un voto referendario che ha democraticamente espresso la propria sfiducia per il governo è affare principalmente di tre persone. Tre. Presidente della Repubblica, Presidente del consiglio uscente e Segretario del partito di maggioranza. Altro che "il fronte del No".
I giovani si sono sentiti traditi dal governo di Matteo Renzi e hanno votato No
Disoccupazione, precariato, salari bassissimi: ecco perché i giovani si sono sentiti delusi da questo governo. Una conclusione amara per il più giovane premier che l'Italia abbia mai avuto.
Un paese senza padri, un paese senza uomini verticali
E' finita la campagna elettorale più brutta di sempre, è finita nel peggiore dei modi con la corsa sul carro del vincitore.
Ok, ha perso il referendum. Ma davvero pensate di esservi sbarazzati di Matteo Renzi?
Il variegato e variopinto fronte del No alla riforma costituzionale ha vinto la sfida contro Matteo Renzi. Ma davvero qualcuno pensa che dopo le dimissioni non si dovranno fare ancora - e per molto tempo - i conti con lui?
Deflusso delle acque tra fondi urbani e agricoli ex art 913 cc
La Cassazione del 7.7.2016 n. 13944 in relazione allo scolo o al deflusso delle acque tra fondi ex art. 913 cc ha stabilito che l'art. 913 cc si  applica in relazione allo scolo di acque che si determina in assenza dell'opera dell'uomo e l'art. 913 cc, norma chiaramente dettata per una realtà rurale, si applica tuttavia anche ai fondi urbani
Referendum: lo storytelling di #bastaunsi alla prova dei fatti
Dalla competenza sulla sanità che resta alle Regioni al Senato delle autonomie, dal superamento del bicameralismo ai costi della politica: la narrazione che spiega la riforma senza esibire il testo.
Don Antonio Polese, il boss delle cerimonie è la prova che Pasolini su Napoli aveva torto
Secondo le parole di Pier Paolo Pasolini i napoletani appartengono a una grande tribù che ha rifiutato la modernità e ha deciso di estinguersi. Ma il "boss delle cerimonie", con la sua confusione identitaria, è la prova che il grande scrittore friulano su Napoli si sbagliava.