232 CONDIVISIONI
1 Dicembre 2021
17:45

Pallone d’Oro a Lewandowski con una decisione senza precedenti: può cambiare la storia

L’assegnazione del Pallone d’Oro a Messi, con Lewandowski relegato al secondo posto, fa ancora discutere. E da France Football arriva per la prima volta un’apertura storica.
A cura di Alessio Morra
232 CONDIVISIONI

Quando è salito sul palco per ritirare l'ennesimo Pallone d'Oro Leo Messi ha fatto un breve discorso piuttosto formale, ma c'è stato un momento in cui ha detto qualcosa di non banale. Perché l'argentino ha invitato gli organizzatori a dare un riconoscimento a Lewandowski, secondo in questa edizione alle spalle dell'argentino e che avrebbe meritato il premio nel 2020, premio che a causa della pandemia gli organizzatori decisero di non assegnare. Ma il giocatore polacco potrebbe però, con ritardo, ottenere anche lui un Pallone d'Oro, e la decisione sarebbe clamorosa.

Il caporedattore di France Football, Pascal Ferré, ha voluto commentare il risultato dell'edizione 2021, pure perché il successo di Leo Messi ha provocato tante polemiche. Nelle ultime ore si è iniziato a discutere sulla credibilità di questo premio, che dal 2010 in poi ha cambiato pelle. Mentre tanti calciatori, di ieri e di oggi, hanno contestato la scelta, parlando di decisione scandalosa dicendo che nel 2021 avrebbe dovuto vincere qualcun altro (Lewandowski, Benzema o Jorginho) al posto di Messi, che per Ferré il trofeo lo ha meritato perché: "Il Pallone d'Oro si basa su un sistema democratico. Ci sono 170 giurati e hanno deciso di votare per Messi". Il giornalista francese ha dichiarato di non aver scelto Messi come miglior giocatore 2021: "Non ho messo Messi al primo posto. Ho scelto per primo Lewandowski, ma penso che anche Messi meriti il ​​Pallone d'Oro".  

L'argentino ha detto che il Pallone d'Oro 2020 avrebbe dovuto vincerlo il bomber del Bayern Monaco: "Tutti sanno che sei stato il vincitore l'anno scorso. Penso che France Football dovrebbe darti il ​​premio per il 2020. Te lo meriti e dovresti anche a casa". Lewandowski ha ringraziato e sorriso mentre ascoltava in platea e poi sui social ha applaudito Messi.

E France Football potrebbe dare un seguito alle parole di Leo Messi. Perché Ferré ha dichiarato che pur, rispettando la storia di un premio che viene assegnato democraticamente, potrebbe essere assegnato, con un anno di ritardo, il premio 2020 a Lewandowski:

Quello che ha detto Messi è stato carino e intelligente. Penso che non dobbiamo prendere decisioni molto rapidamente. Possiamo pensarci e dovremmo allo stesso tempo rispettare la storia del Pallone d'Oro, che si basa sulle elezioni. Non possiamo essere sicuri se Lewandowski avrebbe vinto il Pallone d'Oro l'anno scorso. Non possiamo saperlo perché non ci sono state elezioni. Ma ad essere onesti: Lewandowski avrebbe uno l'anno scorso aveva una grande possibilità di vincere.

La decisione sarebbe clamorosa. Perché verrebbe effettuato un dietrofront vero e proprio se France Football sconfesserebbe la decisione presa nel luglio del 2020, quando gli organizzatori decisero ufficialmente di non assegnare il premio per la prima volta dal 1956.

"Una circostanza eccezionale (la pandemia ndr.) e una decisione eccezionale", così iniziava il tweet dell'account ufficiale del Pallone d'Oro del 20 luglio 2020. FF poi scrisse: "Un’annata singolare come questa non può essere trattata come una stagione normale. Nel dubbio, meglio astenersi. Per un principio di equità, in quanto non tutti i calciatori possono essere valutati, anche a livello semplicemente statistico, nello stesso modo. In che modo mettere a confronto l’incomparabile?".

Una decisione, pure quella, che produsse numerosissime polemiche, e che svantaggiò Lewandowski che vinse cinque trofei in pochi mesi con il Bayern Monaco e li conquistò realizzando una valanga di gol. Ma il bomber, dopo aver ingoiato un paio di bocconi amari, potrebbe veder premiata la propria pervicacia e la propria pazienza ricevendo, magari molto presto, il Pallone d'Oro, che sarebbe unico perché mai è stato assegnato senza una vera votazione. Sarebbe di fatto una vera e propria incoronazione.

232 CONDIVISIONI
I 30 candidati per il Pallone d'Oro 2022, manca Messi e c'è già un vincitore
I 30 candidati per il Pallone d'Oro 2022, manca Messi e c'è già un vincitore
Messi no, Ronaldo sì: c'è un motivo ufficiale per la scelta diversa fatta per il Pallone d'Oro
Messi no, Ronaldo sì: c'è un motivo ufficiale per la scelta diversa fatta per il Pallone d'Oro
Benzema divora record e ha le mani sul Pallone d'Oro 2022: Karim 'The Dream' è inarrestabile
Benzema divora record e ha le mani sul Pallone d'Oro 2022: Karim 'The Dream' è inarrestabile
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni