400 CONDIVISIONI
19 Gennaio 2022
12:58

Il Chelsea cade a pezzi in diretta TV: Lukaku litiga con Ziyech per un passaggio e non finisce lì

Il Chelsea pareggia l’ennesima partita e cade a pezzi in diretta TV. Lukaku litiga in campo con Ziyech per via di un passaggio sbagliato. Ma non è l’unico episodio negativo della serata dei Blues.
A cura di Fabrizio Rinelli
400 CONDIVISIONI

Il Chelsea ha vinto solo tre delle ultime 11 partite in Premier League. Un rendimento assolutamente disastroso per la squadra di Thomas Tuchel che si è trovata, in poco più di un mese, da capolista del campionato inglese a -12 dalla vetta della classifica ora occupata dal Manchester City. L'ultimo pareggio di ieri contro il Brighton ha messo in evidenza ulteriormente i tanti problemi dei Blues. Nonostante il vantaggio iniziale siglato da Ziyech, il Chelsea è sembrato spento, scarico, a tratti anche sfiduciato. Una condizione evidenziata anche dopo il gol dello stesso fantasista marocchino che non ha nemmeno esultato alla rete, così come il resto dei suoi compagni di squadra.

Sintomo di grande squilibrio in una squadra, detentrice della Champions e con Tuchel fresco vincitore del premio come miglior allenatore maschile del 2021, che adesso cade letteralmente a pezzi mostrandolo anche in diretta TV. Nel corso della partita infatti, Ziyech e Lukaku, fra i più criticati dal pubblico dopo la gara persa col City, discutono animatamente. Durante il gioco, Lukaku infatti si lamenta di un passaggio servitogli da Ziyech. Al termine del primo tempo, nel corso dell'intervallo, il marocchino si difende e le telecamere in campo riprendono tutto il colloquio intercorso tra i due che si cerano e discutono ulteriormente. Ziyech ha spiegato a Lukaku il motivo per cui ha giocato la palla così forte al belga, ma l'ex Inter ha reagito dicendo che non poteva raggiungerla e non se l'aspettava lì.

Contro il Brighton comunque, Romelu Lukaku ha giocato l'ennesima gara deludente. L'attaccante belga avrebbe dovuto riscattarsi, anche per ricordare al popolo dei Blues perché il Chelsea ha pagato 97,5 milioni di sterline per ingaggiarlo dall'Inter in estate. Non è successo. Lukaku ha fatto a sportellate per tutta la partita con la difesa del Brighton senza riuscire a trovare mai lo spazio giusto per affondare in porta. Tuchel così all'80' ha deciso di sostituirlo con Havertz dopo l'ennesima prestazione opaca. In quel momento l‘ex attaccante interista è stato fischiato duramente dai tifosi del Chelsea presenti allo stadio.

Al termine della partita Tuchel ha voluto comunque difenderlo: "Romelu non è assolutamente un problema. E' parte della soluzione, credetemi". Ma è chiaro che dopo l'intervista rilasciata a Sky da Lukaku, i rapporti tra le parti siano diventati freddissimi. Il belga fu escluso dai convocati contro il Liverpool venendo integrato in rosa solo dopo le scuse pubbliche all'allenatore e alla società a seguito di un incontro collettivi. I tifosi del Chelsea sono però rimasti scottati dalle sue dichiarazioni d'amore per l'Inter in cui si augurava di ritornare presto in nerazzurri non trovandosi bene ai Blues con Tuchel. Le sue prestazioni non stanno facendo cambiare al popolo londinese l'idea sul giocatore che adesso è al centro dell'ennesimo polverone.

Sta di fatto che la serie di quattro partite di campionato senza vittorie per i londinesi, rappresenta anche la peggiore striscia per lo stesso Tuchel da quando allenava il Borussia Dortmund nell'ottobre 2016. Il tedesco fu esonerato alla fine di quella stagione anche se per ora al Chelsea non sembra esserci questa possibilità. "Per ora, si tratta di stanchezza – dice Tuchel al termine della gara col Brighton – È questa la causa del recente malessere della sua squadra". Il tecnico spiega nel dettaglio e prova a spiegare il momento del Chelsea: "Siamo stanchi mentalmente e fisicamente stanchi – ha aggiunto – Si può vedere dalle nelle nostre prestazioni, è così facile".

L'allenatore tira in ballo anche il calendario fitto d'impegni ravvicinati: "Giochiamo da novembre – ha sottolineato Tuchel – Siamo la squadra che gioca, gioca e gioca. Dobbiamo ricaricare le batterie, staccare la spina. Questa è la mia sensazione, ed è per questo che ho concesso due giorni di riposo ai giocatori". Il Chelsea ora tornerà in campo domenica prossima nel derby londinese contro il Tottenham. Lukaku incontrerà per la prima volta da avversario Antonio Conte dopo aver vinto insieme lo Scudetto all'Inter.

400 CONDIVISIONI
Lukaku torna a segnare: il bomber fa doppietta, ma il Chelsea viene agganciato al 97'
Lukaku torna a segnare: il bomber fa doppietta, ma il Chelsea viene agganciato al 97'
Lukaku non crede ai suoi occhi, il Chelsea perde ma Tuchel lo ignora: "Abbiamo solo tre cambi"
Lukaku non crede ai suoi occhi, il Chelsea perde ma Tuchel lo ignora: "Abbiamo solo tre cambi"
Lukaku fallisce la sua grande chance di riscatto col Chelsea: un solo tiro in finale di FA Cup
Lukaku fallisce la sua grande chance di riscatto col Chelsea: un solo tiro in finale di FA Cup
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni