921 CONDIVISIONI
4 Gennaio 2022
21:39

Lukaku ne esce a pezzi, il Chelsea lo obbliga alla pubblica gogna: il video è mortificante

Al Chelsea non sono bastate le scuse private di Romelu Lukaku per chiudere la sgradevole pagina della sua recente intervista. Il belga compare ora in un video.
A cura di Paolo Fiorenza
921 CONDIVISIONI

A Romelu Lukaku non sono bastate le scuse espresse privatamente al tecnico del Chelsea Tuchel e ai suoi compagni, per farsi perdonare l'inattesa e sciagurata intervista dello scorso weekend, con cui sostanzialmente faceva sapere al club londinese che dopo pochi mesi lui già era stufo e pazienza se i Blues avevano scucito 115 milioni all'Inter e gliene davano 12 netti a stagione a lui. Nella stessa chiacchierata con Sky, l'attaccante belga peraltro si inimicava anche i suoi attuali tifosi, spiegando di sognare il ritorno all'Inter.

Un caos tale che no, dal punto di vista del Chelsea serviva ben altro per andare avanti insieme e metterci – per ora – una bella pietra sopra. E così, dopo aver messo fuori squadra Lukaku per il match di domenica contro il Liverpool (un pirotecnico 2-2) ed averne incassate le scuse private in un incontro andato in scena stamattina alla presenza anche della plenipotenziaria Marina Granovskaia, stasera è andata in scena la pubblica gogna per il 28enne di Anversa, che ha registrato un breve video di scuse trasmesso dai canali ufficiali del club.

Un Lukaku contrito ha dunque recitato la parte della pecorella smarrita, che prima di rientrare all'ovile deve chinare il capo: "Mi dispiace per il casino che ho provocato. Sapete il legame che ho con questo club fin dalla mia adolescenza. Capisco perfettamente che siate arrabbiati, ovviamente adesso dipende da me riconquistare la vostra fiducia e farò del mio meglio per mostrare il mio impegno ogni giorno sul campo di allenamento e in partita, cercando di farci vincere. Mi scuso con l'allenatore e l'ho fatto anche con i miei compagni e con la dirigenza, perché penso che non fosse neanche il momento migliore. Adesso voglio guardare avanti e far sì che cominciamo a vincere partite e che io giochi nel miglior modo possibile".

Dopo un timido sorriso iniziale, il video mostra un Lukaku con lo sguardo velato da un'ombra: le sue parole sono palesemente il prezzo chiesto dal Chelsea per reintegrarlo in squadra alla vigilia della semifinale di Coppa di Lega contro il Tottenham. Una scena abbastanza mortificante per l'impetuoso trascinatore dell'Inter scudettata. Sono passati pochi mesi: sembra una vita fa.

921 CONDIVISIONI
Lukaku torna a segnare: il bomber fa doppietta, ma il Chelsea viene agganciato al 97'
Lukaku torna a segnare: il bomber fa doppietta, ma il Chelsea viene agganciato al 97'
Lukaku non crede ai suoi occhi, il Chelsea perde ma Tuchel lo ignora: "Abbiamo solo tre cambi"
Lukaku non crede ai suoi occhi, il Chelsea perde ma Tuchel lo ignora: "Abbiamo solo tre cambi"
Lukaku fallisce la sua grande chance di riscatto col Chelsea: un solo tiro in finale di FA Cup
Lukaku fallisce la sua grande chance di riscatto col Chelsea: un solo tiro in finale di FA Cup
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni