16 Settembre 2022
23:04

Carroll trova squadra e fa subito infuriare i tifosi per il numero di maglia: “È illegale”

L’addio al celibato selvaggio, il matrimonio salvato per il rotto della cuffia, l’incidente in auto e adesso il ritorno al Reading. Caroll ha trovato il modo per far parlare ancora di sé per questioni non di campo. Ha scelto la maglia in maniera inusuale.
A cura di Maurizio De Santis
Andy Carroll di nuovo nella bufera, questa volta fa discutere la scelta del numero di maglia.
Andy Carroll di nuovo nella bufera, questa volta fa discutere la scelta del numero di maglia.

Andy Carroll ha finalmente trovato squadra ma, ancora una volta, fa parlare di sé per questioni non di campo. L'attaccante ha firmato col Reading un contratto di pochi mesi. Meglio di niente. Tornerà a giocare, a guadagnare e soprattutto a restare in quel giro dal quale era stato espulso da svincolato e dopo che il Bruges lo aveva bocciato perché non in condizioni fisiche e mentali ottimali. Lascerà che a parlare siano (finalmente) le sue azioni sul rettangolo verde più che la disavventure personali.

Pochi giorni fa, prima di mettere nero su bianco, aveva distrutto la sua auto da 150 mila euro in un incidente stradale a Londra. Aveva fatto un frontale con la sua Mercedes e per fortuna ne era uscito illeso. Andando a ritroso nel tempo non era passato inosservato per quell'addio al celibato burrascoso e imbarazzante che ha rischiato di mandare a monte il matrimonio.

A letto con una bionda, che indossava anche il suo accappatoio. Disfatto da una giornata alcolica, trascorsa tra la piscina dell'albergo e poi chiusa in un locale. Sorpreso nel momento in cui era più indifeso. Così compariva in quelle foto compromettenti. Lui ha sempre negato tutto ma la moglie (e compagna storica) fu tentata dal mollarlo a un passo dall'altare. Poi la storia ha avuto un lieto fine e le nozze hanno spazzato via ogni cosa.

Cosa è successo adesso? La scelta del numero di maglia ha scatenato le proteste dei tifosi del Reading. Torna in squadra con i Royals per la seconda volta nel giro di pochi mesi (vi era stato anche nella stagione 2021-22) e solleva un polverone per la scelta del numero. L'ex punta 33enne di Liverpool e Newcastle ne ha preso uno insolito per un calciatore del suo ruolo. Aveva a disposizione diverse opzioni (2, 20, 26 e 27) e ha voluto la 2… quella che abitualmente è sulle spalle di un difensore.

"Questo dovrebbe essere illegale", è stato il commento più gettonato tra quelli dei tifosi che hanno criticato duramente la sua scelta. Perché proprio quello? Il motivo è sorprendente, lo ha fatto per esaudire un desiderio dei figli… In un divertente video di presentazione, il club ha pubblicato una chat di WhatsApp con il giocatore che chiariva tutto.

"Sono contento di essere tornato qui, è una bella sensazione – le prime parole di Carroll -. Le trattative sono iniziate sei settimane fa, quindi mi sono tenuto in forma e ho aspettato di essere pronto per entrare e allenarmi e firmare. Potevo venire qui anche prima ma volevo assicurarmi di essere completamente in forma e pronto per andare e poter entrare subito in campo".

Tifoso offre la maglia per asciugare la palla per la rimessa: cosa non si fa per la propria squadra
Tifoso offre la maglia per asciugare la palla per la rimessa: cosa non si fa per la propria squadra
Il ritorno da favola di Josip Ilicic: entra, fa una magia e trova subito il gol
Il ritorno da favola di Josip Ilicic: entra, fa una magia e trova subito il gol
Il tifoso saudita è finto: al gol di Lewandowski si toglie la maglia e mostra il suo vero volto
Il tifoso saudita è finto: al gol di Lewandowski si toglie la maglia e mostra il suo vero volto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni