518 CONDIVISIONI
Premi Oscar 2022
26 Marzo 2022
10:30

Samuel L. Jackson riceve l’Oscar alla carriera, è il primo per la leggenda di Hollywood

Emozionanti le immagini di Denzel Washington che consegna l’Oscar alla carriera a Samuel L. Jackson, poche ore prima della cerimonia di premiazione 2022. Per lui, con 152 film e 27 miliardi di incassi, è la prima statuetta in assoluto.
A cura di Giulia Turco
518 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Premi Oscar 2022

Samuel L. Jackson icona dei film di Quentin Tarantino ha ricevuto il Premio Oscar alla carriera. La notizia arriva 48 ore prima dell’apertura della cerimonia di consegna delle statuette, al via domenica 27 marzo. Il premio gli è stato consegnato da Denzel Washington, che lo ha omaggiato ricordando la sua gloriosa carriera che vanta “152 film e 27 miliardi di incassi, più di qualsiasi altro attore nella storia”. La notizia della premiazione era stata preannunciata lo scorso giugno dall'Academy.

È il primo Oscar per la Samuel L. Jackson

Incredibile ma vero, si tratta del primo sudato Oscar per l’attore che finora aveva ricevuto soltanto una nomination agli Oscar per il suo ruolo in Pulp Fiction, senza mai conquistarla. All’età di 74 anni e con oltre 100 film alle spalle infatti, Jackson non era mai riuscito ad afferrare la statuetta, “consolandosi” si fa per dire, con l’etichetta di una delle leggende viventi di Hollywood. “Pulp Fiction”, “Fa’ la cosa giusta”, “Jackie Brown”, “Django Unchained”, “The Hateful Eight” e i ruoli del maestro Jedi Mace Windu di “Guerre Stellari” e di Nick Fury nei film degli “Avengers” sono solo alcune delle perle che ci ha regalato in più di 46 anni di cinema.

Denzel Washington consegna l’Oscar alla carriera a Samuel L Jackson.
Denzel Washington consegna l’Oscar alla carriera a Samuel L Jackson.

La carriera di Samuel L. Jackson

Dopo l’apparizione in "Il principe cerca moglie" nel 1988, la svolta arriva con i film di Spike Lee tra i quali “Fai la cosa giusta” e in seguito con “Quei bravi ragazzi” di Martin Scorsese con il quale lavora nel 1990. Pochi anni dopo è il capo ingegnere in "Jurassic Park” di Steven Spielberg e l’anno dopo è il Jules Winnfield in "Pulp Fiction" di Tarantino che gli regala la nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista. Dal 2008 in poi partecipa anche a numerosi film Marvel, da Iron Man, Thor, fino a Capitain America, The Avangers e Spider-Man: Far from home.

518 CONDIVISIONI
77 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni