Premi Oscar 2022
22 Marzo 2022
12:31

Chi vota agli Oscar e come funziona, le regole degli Academy Awards

Ecco le regole e tutto ciò che bisogna sapere sul complesso sistema di votazione dei Premi Oscar A decretare le nomination e i vincitori dei più celebri riconoscimenti cinematografici di Hollywood, gli Academy Awards, sono i membri attivi dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences (AMPAS).
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Premi Oscar 2022

Gli Oscar sono i premi cinematografici più famosi e longevi al mondo. Si tratta dei riconoscimenti assegnati dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, ovvero un'organizzazione professionale che si costituisce di esponenti del settore che hanno incentrato la propria carriera nel mondo del cinema. Le categorie premiate sono 24, esclusi alcuni premi speciali assegnati durante la cerimonia, tra le più note c'è sicuramente quella per il "miglior film", il/la migliore attore/attrice protagonista e anche la miglior regia. Ma forse non tutti sanno che dietro la manifestazione che incorona il meglio del cinema di Hollywood (e non solo) c'è un sistema di votazione gigantesco e complesso, fatto di regole e categorie. Proviamo a spiegarlo, districandoci nel tentacolare mondo degli Academy Awards che vengono assegnati ogni anno dal lontano 1927.

Chi vota agli oscar: i membri dell'Academy Awards

A decidere nomination e vincitori dei Premi Oscar sono i membri attivi dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, più spesso chiamata semplicemente Academy o abbreviata in AMPAS. Al momento in cui scriviamo è costituita da 9.395 membri attivi votanti (nel 2020 sono stati aggiunti 819 nomi, tra cui molti italiani), su un totale di 10.276 (881 sono membri emeriti che non votano, probabilmente per ragioni di età). Appartengono alle seguenti 19 categorie: attori, associates, direttori di casting, direttori della fotografia, costumisti, registi, documentaristi, dirigenti, montatori, addetti al trucco e parrucco, addetti a marketing e pubbliche relazioni, members-at-large, musicisti, produttori, scenografi, animatori, addetti al sonoro, addetti agli effetti visivi, sceneggiatori. Ogni membro ha diritto ad appartenere a uno solo di questi rami. Si diventa membri dell'Academy se si è stati nominati a un Oscar o su proposta: chi è già membro può infatti candidare il nome di un'altra persona, in base ai suoi contributi nel campo cinematografico.

Le categorie premiate agli Oscar

Le categorie dei premi Oscar sono 24: film, attore, attrice, attore non protagonista, attrice non protagonista, regista, sceneggiatura non originale, sceneggiatura originale, fotografia, montaggio, scenografia, trucco e hairstyling, costumi, effetti speciali, colonna sonora, canzone, sonoro, film internazionale, film d'animazione, documentario, cortometraggio, cortometraggio d'animazione, cortometraggio documentario. Per concorrere, i film devono rispettare alcune regole richieste dall'Academy: durata oltre i 40 minuti (eccetto i corti), uscita in sala per almeno 7 giorni nella contea di Los Angeles (ai tempi dei Covid, con le sale chiuse, le norme sull'uscita in sala sono state ovviamente riviste), determinate caratteristiche video e audio, l'uscita nell'anno solare precedente alla cerimonia degli Oscar.

Come funziona il sistema di voto: il regolamento

Spieghiamo quindi la procedura per la votazione, strutturata in due parti. La prima decreta le nomination, rese pubbliche poco più di un mese prima della cerimonia. Tutto parte dalle liste dei film idonei a essere votati (proposti dalle rispettive produzioni e accettati in base alle regole sopradescritte). Queste liste vengono inviate a fine dicembre ai membri attivi dell'Academy. Ogni membro è chiamato a scegliere con voto segreto, selezionando per ogni categoria non più di cinque candidature in ordine di preferenza. Fa eccezione il premio per il miglior film che deve comprendere non più di dieci né meno di cinque candidature. Un secondo turno di votazioni sceglie i vincitori degli Oscar.

Per quanto riguarda il primo turno di votazioni, nella maggioranza delle categorie i membri possono votare solo per i titoli appartenenti alle proprie categorie. Tutti i membri attivi dell'Academy possono però votare il miglior film. Per quanto riguarda le categorie riservate all'animazione (miglior film d'animazione, miglior corto animato) e al documentario (miglior documentario, miglior cortometraggio documentario) a decretare le nomination sono appositi comitati che comprendono non solo i votati dei rami documentaristi e animatori, ma anche altri membri dell'Academy che si offrono su base volontaria. La seconda votazione, quella che decreta i vincitori degli Oscar, è molto più semplice: tutti i membri dell'Academy possono infatti votare per ogni categoria esprimendo un solo voto per ogni singolo premio.

Il "numero magico" per finire in nomination

Se vogliamo addentrarci ancora di più sul meccanismo tecnico della votazione, è opportuno sapere che esiste il "magic number", ovvero il numero magico. Come dicevamo, nel primo turno di votazioni (quello delle nomination), ogni votante indica cinque preferenze, ma solo il primo titolo viene tenuto in considerazione. Se questo è già in nomination, allora si procede con il secondo e così via, fino a quando non si raggiungono le cinquine per ogni categoria (quella del miglior film comprende però dai 5 ai 10 titoli nominati, solitamente 8-10). Ogni candidato deve aver raggiunto il "numero magico" di voti, ovvero un numero minimo che viene calcolato in base a questo conteggio: il numero di potenziali votanti in quella categoria diviso il numero di candidati, più uno (in quasi tutti i casi, 5 + 1 = 6). Il risultato viene arrotondato per eccesso e diventa il "numero magico" che assicura la presenza di un film nella cinquina. Per esempio, i votanti del ramo attori (il più corposo) sono 1.359 e un attore o un'attrice deve ottenere almeno 227 voti per finire in nomination (ovviamente, può accadere che non votino tutti: il conteggio viene effettuato in base a quanti hanno effettivamente votato).

Come si vota il miglior film straniero

Rispetto a quanto detto sopra, un discorso a parte va fatto per quanto riguarda i film internazionali. In questo caso, infatti, il sistema di votazioni è differente. Ogni Paese seleziona il proprio film rappresentante, che viene sottoposto all'Academy e votato in due turnazioni. Nella prima, il Comitato per la votazione preliminare dei lungometraggi internazionali esamina le pellicole e produce una prima rosa di quindici film. Quindi, il Comitato per le nomination dei lungometraggi internazionali visiona i quindici film selezionati e ne seleziona cinque, che formano la cinquina di film nominati. Per decretare il vincitore, infine, c'è una votazione finale affidata a membri dell'Academy su base volontaria, che devono aver visto tutti e cinque i film candidati (qui l'intero regolamento ufficiale degli Oscar).

77 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni