Un audio di Rocco Casalino, portavoce del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, fa discutere e divide nuovamente la maggioranza, con le proteste di Italia Viva. Una polemica che, però, sembra basarsi su nient’altro che uno scambio di battute scherzose tra Casalino e il direttore del Tempo, Franco Bechis, sulla possibile nascita del governo Conte ter, con conseguente cambio di maggioranza. E a spiegarlo è lo stesso Bechis, che sottolinea come l’audio risalga alla sera del 13 febbraio, dopo il Consiglio dei ministri in cui è stata approvata la riforma del processo penale all’interno della quale è stato inserito il lodo Conte bis sulla prescrizione. Si era all’apice dello scontro tra Conte e Matteo Renzi, leader di Italia Viva.

Cosa dice Casalino nell’audio sul Conte ter

Bechis invia un messaggio a Casalino, nel quale ironizza su quello che sta succedendo e sulla crisi di governo: “Sappi che una collaborazione sul Tempo te la posso dare se finisce male come finisce”, dice il direttore del giornale. Casalino risponde con un altro messaggio audio, chiaramente altrettanto ironico: “Amore ci sarà un Conte ter, stai tranquillo”. Dai toni della conversazione è chiaro che si tratta di nient’altro che uno scambio di battute scherzose. Come precisa anche lo stesso Bechis una volta nata la polemica:

C'è un audio che infiamma la politica. Un audio di Rocco Casalino. Dall'altra parte c'ero io, Franco Bechis. Era giovedì 13 febbraio, appena finito il consiglio dei ministri e al culmine dello scontro a distanza fra Giuseppe Conte e Matteo Renzi ho inviato un messaggio whatsapp scherzoso al portavoce del premier per dirgli che se fosse restato senza lavoro, al massimo potevo offrirgli collaborazione a Il Tempo per non farlo morire di fame. Casalino ha risposto, come potete sentire: "Amore, ci sarà un Conte ter, stai tranquillo". Questo è quel che è avvenuto.

La polemica e le proteste di Iv

Nonostante il tono scherzoso della conversazione si sono subito scatenate le polemiche, soprattutto da parte di Italia Viva che ritiene che l’audio sia un segnale di come Conte voglia far fuori i renziani dalla maggioranza di governo. Questa mattina la capogruppo alla Camera di Iv, Maria Elena Boschi, fa riferimento all’audio di Casalino in un’intervista ad Avvenire: il Conte ter “mi pare sia una suggestione di chi oggi sta a Palazzo Chigi, l’audio di Casalino mi pare indicativo. Sarebbe il terzo cambio di maggioranza in un anno e mezzo con lo stesso premier”. Ieri erano arrivate le proteste di Michele Anzaldi, deputato di Italia Viva, che chiedeva a Conte di licenziare subito Casalino dalla presidenza del Consiglio. A intervenire è stato anche un altro deputato renziano, Luciano Nobili: “Rocco Casalino, portavoce del presidente del Consiglio, smentisce platealmente Conte. Evidentemente il Paese è in mano a Casalino e a Palazzo Chigi sono alla ricerca di una nuova maggioranza”.