Il coprifuoco continua a dividere i cittadini e la politica. Dopo settimane di polemica legata al blocco notturno della circolazione, a prescindere dal colore della Regione, la situazione sembra vicina a sbloccarsi. Ma non questa settimana. Il governo ha fatto sapere che la cabina di regia tra le forze di maggioranza, per discutere di eventuali modifiche delle misure restrittive attualmente in vigore, si riunirà lunedì 17 maggio. Da Palazzo Chigi passa ancora la linea della cautela, con Draghi e Speranza che prendono tempo per cercare di capire insieme agli scienziati che effetti abbiano avuto le riaperture di fine aprile sulla curva del contagio. E poi ogni giorno in più vuol dire anche aggiungere centinaia di migliaia di vaccinati alla lista.

La polemica sul coprifuoco tra i partiti

La pressione sul governo per l'eliminazione del coprifuoco viene da più parti politiche, centrodestra su tutti, ma anche Italia Viva. Anche perché, oltre che essere un tema chiaramente politico che riguarda la vita quotidiana di tutti i cittadini, si è capito che è anche una questione che attira il consenso. Nel frattempo ieri dal ministero della Salute trapelava che si stava riflettendo sull'ipotesi di rimandare tutto – cabina di regia con eventuali modifiche alle misure – a venerdì 21 maggio, quando i dati epidemiologici avrebbero restituito un quadro più chiaro dell'impatto delle riaperture. Alla fine si è deciso per la convocazione lunedì 17, ma non è detto che i cambiamenti scattino da lunedì sera, anzi.

Quando verrà modificato il coprifuoco

Il coprifuoco verrà modificato o eliminato presto, ma non prima di lunedì 17 maggio, quando si terrà la cabina di regia tra le forze di maggioranza. Probabilmente non verrà cancellato direttamente, ma prima posticipato di qualche ora: alle 23 o a mezzanotte. L'eliminazione della misura restrittiva che ormai ci accompagna dallo scorso autunno, avverrà con certezza nelle prossime settimane. Se l'incontro si terrà lunedì, però, non si sa da che giorno – eventualmente – cambierebbe l'orario del coprifuoco. Solitamente le nuove misure restrittive vengono introdotte di lunedì: se si trattasse di aspettare quello dopo si arriverebbe al 24 maggio, data verso la quale era orientato ieri il ministero della Salute. Oppure la modifica potrebbe essere introdotta prima, magari a metà della prossima settimana. Sempre che, lunedì, si trovi un accordo.