Festival di Cannes 2022
24 Maggio 2022
18:13

Kristen Stewart a Cannes indossa la giacca senza nulla sotto: l’eleganza di una nuova sensualità

L’era della sensualità urlata tra maxispacchi e abiti a sirena è definitivamente tramontata: Kristen Stewart incanta Cannes con una semplice giacca lasciata sbottonata.
A cura di Beatrice Manca
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Cannes 2022

Sotto la giacca, niente: Kristen Stewart ha incanto così i fotografi al photocall del film Crimes Of The Future, presentato in anteprima al Festival di Cannes. L'attrice di Spencer è ormai una veterana del red carpet e sa sempre come stupire: basta slacciare due bottoni di più per trasformare il completo bon ton in un look femminile e sensuale. E non è la sola: l'idea di seduzione, specialmente tra le attrici più giovani, sta diventando più sottile (e quindi più intriganti): è finita l'era degli spacchi vertiginosi o dei look troppo provocanti, la nuova sensualità sta nei dettagli.

Kristen Stewart con il completo bon ton a Cannes

Dopo aver sfilato sul tappeto rosso con un top di cristalli e un raccolto spettinato, Kristen Stewart ha cambiato stile per la conferenza. Ha indossato un completo rosso con i pantaloni di Chanel, una rivisitazione del classico tailleur in tweed a quadri. Si tratta di un modello della sfilata Cruise presentata a Montecarlo appena poche settimane fa, ispirato al mondo dei motori. Un look rigoroso e bon ton, che tutto vorrebbe fuorché sedurre: niente spacchi, niente orli cortissimi. Una semplice giacca con i bottoni, il classico capo che si associa a signore borghesi e parigine chic. Eppure Kristen Stewart lo indossa in modo sensuale, lasciando la giacca aperta (senza camicia) e aggiungendo un paio di occhiali con le lenti sfumate.

Kristen Stewart in Chanel
Kristen Stewart in Chanel

La moda incontra una nuova idea di seduzione

Il Festival di Cannes racconta di un cambio di rotta nel mondo della femminilità: l'era del "sex appeal" urlato, tra spacchi e scollature mozzafiato, è definitivamente tramontata. Alla Croisette abbiamo visto giacche di pelle (vedi alla voce: Jasmine Trinca) scarpe basse e abiti tunica (come l'abito-camicia di Tilda Swinton, firmato Alaia). Certo, di abiti disegnati addosso se ne vedono ancora, ma l'impressione è che, specialmente tra le star più giovani, si cerchino nuove strade.

Kristen Stewart
Kristen Stewart

Il che non significa che siamo alle porte un nuovo puritanesimo, anzi: le donne oggi sono più consapevoli del loro corpo, di quando e come mostrarlo. I look genderfluid prendono il posto degli abiti da principessa, i pantaloni sostituiscono lo strascico, la seduzione si fa più sottile e va cercata in dettagli d'impatto. Più che una nuova moda è una liberazione: che meraviglia, sentirsi sexy in pantaloni!

69 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni