Eurovision Song Contest 2022
11 Maggio 2022
9:12

Eurovision, i look della prima serata dei conduttori, degli ospiti e dei cantanti

La semifinale dell’Eurovision è partita all’insegna dello stile: dall’eleganza pop di Mika ai costumi da lupo dei Subwoolfer, fino alle vibrazioni anni Settanta di Monika Liu.
A cura di Beatrice Manca
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Eurovision Song Contest 2022

Due ore esatte, diciassette esibizioni e look spettacolari: si può riassumere così la prima serata dell'Eurovision Song Contest. Durante la semifinale si sono esibiti i primi diciassette artisti in gara, tra provocazioni pop e glamour, e super ospiti come Diodato. Spazio alla musica, ma anche alla moda: la conduttrice Laura Pausini ha sfoggiato tre abiti fucsia da vera diva, tra maxispacco e paillettes. Mika e Alessandro Cattelan si sono affidati all'eleganza italiana: colorato uno, rigoroso l'altro. Ecco i look più originali della serata.

I look dei conduttori per la prima serata

Un mix che funziona: Mika, Alessandro Cattelan e Laura Pausini sono i conduttori dell'edizione italiana dell'Eurovision. Si sono affidati tutti e tre alla maestria italiana nella scelta degli abiti da indossare. Alessandro Cattelan ha scelto un completo Giorgio Armani scuro con collo alla coreana, mentre Mika ha sfoggiato due outfit Valentino: nero classico il primo completo, celeste etereo il secondo. Ai piedi? Le sue adorate sneakers!

Alessandro Cattelan in Giorgio Armani, Laura Pausini e Mika in Valentino
Alessandro Cattelan in Giorgio Armani, Laura Pausini e Mika in Valentino

I look dei cantanti alla semifinale dell'Eurovision

Durante la prima serata si sono esibiti diciassette tra gli artisti in gara (di cui sono passati solo dieci). Si comincia con l'energia di Ronela Hajati, che si è scatenata in un body scintillante con strascico e coda altissima. Tra i più apprezzati dal pubblico i lettoni Citi Zeni, che con i loro look monocromo hanno reso omaggio al tricolore italiano.

I Citi Zeni rappresentano la Lettonia
I Citi Zeni rappresentano la Lettonia

Completo monocromo anche per le danesi Reddi, una in verde e una in arancio ruggine. Tra i pochi abiti couture c'è quello dell'olandese S10, che sceglie un look total black firmato Viktor&Rolf.

S10 in Viktor&Rolf
S10 in Viktor&Rolf

Premio all'eleganza per la lituana Monika Liu, che ha rubato la scena con un caschetto nero e un abito scivolato con scollo all'americana firmato Mas924, scintillante e sensuale con le sue vibes anni Settanta.

Monika Liu con l’abito scintillante Mas924
Monika Liu con l’abito scintillante Mas924

Tra i più attesi sicuramente gli ucraini Kalush, che si sono esibiti con gli abiti tipici del loro paese: hanno portato sul palco energia, frange e colore tra gilet ricamati e l'inconfondibile cappellino da pescatore rosa fragola. Anche i moldavi Zdob şi Zdub & Advahov Brothers si sono esibiti con costumi tradizionali e colorati.

la Kalush Orchestra con i costumi tipici ucraini
la Kalush Orchestra con i costumi tipici ucraini

Grande successo anche per i Subwoolfer, i cantanti norvegesi mascherati da lupi gialli con gli occhiali da sole: i loro look ricordano l'estetica dei Blues Brothers, ma in chiave ironica.

I Subwoolfer
I Subwoolfer

Anche se per la loro esibizione ufficiale c'è da aspettare sabato, Mahmood e Blanco sono saliti sul palco con look come gemelli diversi. Nessuna sorpresa (sono i look delle prove) ma tanto stile: nero Prada per Mahmood, rigoroso con un trench in pelle, bianco Valentino per Blanco, che brilla con la maglia trasparente di haute couture.

Mahmood in Prada e Blanco in Valentino
Mahmood in Prada e Blanco in Valentino

Cambio d'abito anche per loro: il secondo look è scintillante per Blanco, con camicia e pantaloni over tempestati di paillettes (sempre Valentino), mentre Mahmood ha sfoggiato una casacca rossa e nera con bermuda abbinati di Raf Simons, lasciando così i calzettoni in vista.

Mahmood e Blanco all’Eurovision
Mahmood e Blanco all’Eurovision

Tra gli ospiti più attesi della prima serata c'erano Dardust che, accompagnato da Benny Benassi e Sophie and the Giant, ha sfoggiato un originale kimono di Andrea Incontri. Diodato, invece, ha cantato Fai Rumore accompagnato da un gruppo di ballerini: con il completo bordeaux e la casacca scintillante firmati Etro ha fatto commuovere il pubblico.

Diodato all’Eurovision
Diodato all’Eurovision

Grande attesa per giovedì, quando la gara (di stile) dell'Eurovision proseguirà con la seconda semifinale.

150 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni