Eurovision Song Contest 2022
14 Maggio 2022
16:00

Nadir Rustamli in tuta all’Eurovision: perché il cantante dell’Azerbaijan canta su una scala buia

Nadir Rustamli all’Eurovision Song Contest 2022 canta in rappresentanza dell’Azerbaijan. La scenografia rappresenta la scalata verso la rinascita.
A cura di Giusy Dente
in foto: Nadir Rustamli all’Eurovision Song Contest 2022
in foto: Nadir Rustamli all’Eurovision Song Contest 2022
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Eurovision Song Contest 2022

Nadir Rustamli, classe 1999, partecipa all'Eurovision Song Contest 2022 in rappresentanza del proprio Paese, l'Azerbaijan. Qui è diventato famoso in seguito alla vittoria dell'edizione locale di The Voice. È in gara con il brano Fade to black. Sabato 14 maggio, alla finale, dovrà vedersela contro i cantanti provenienti da altri 25 Paesi, Italia compresa, che punta tutto sulla coppia Blanco e Mahmood.

Lo stile di Nadir Rustamli all'Eurovision 2022

Nadir Rustamli alla cerimonia di apertura dell'Eurovision Song Contest ha scelto un look elegantissimo, un completo sartoriale total black con maniche della giacca a mantella che lo ha reso sicuramente uno dei più eleganti del Turquoise carpet. In scena ha stravolto le aspettative di coloro che magari si erano immaginati un dress code rigido e formale, durante l'esibizione. Tutt'altro. Il cantante ha scelto la comodità e ha puntato su un look decisamente più sobrio della sfilata inaugurale dell'evento. In quel caso si era affidato a Rufat Ismayil, fondatore della casa di moda Afffair, che aveva creato l'outfit appositamente per lui: un look personalizzato, dunque. Sul palco dell'Eurovision si è invece esibito sfoggiando una tuta grigia.

in foto: Nadir Rustamli
in foto: Nadir Rustamli

Nadir Rustamli canta Fade to Black: il significato della scala e del ballerino

In Fade to Black l'artista propone il tema del superamento delle avversità, da affrontare a muso duro anche a costo di soffrire. La canzone è ispirata alla fine di una storia d'amore, quel momento in cui ci si sente completamente persi e smarriti, soli nel buio più totale. Non a caso, Nadir Rustamli si è esibito in una scenografia essenziale, il palco quasi vuoto e immerso nella penombra.

in foto: Nadir Rustamli canta Fade to Black
in foto: Nadir Rustamli canta Fade to Black

Unico oggetto di scena: una rampa di scale, simbolo del passato da lasciarsi alle spalle, per poter andare avanti. Il cantante affronta non solo le scale, per salire fino in cima e trovare sollievo. Deve vedersela con le proprie paure, con le insicurezze, con le negatività, incarnate dal ballerino con cui si confronta alla fine. Deve sconfiggerle necessariamente, per tornare a vivere.

148 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni