In attesa di definire le ultime strategie di mercato per difesa e centrocampo, il Milan ha definitivamente completato il reparto offensivo mettendo a segno il colpo Jens Petter Hauge. Il giovane e promettente attaccante norvegese, che si era messo in luce a San Siro durante il match di Europa League contro il Bodo/Glimt, ha infatti firmato poche ore fa il suo contratto quinquennale. A comunicarlo è stata una nota del club rossonero.

"AC Milan è lieto di comunicare di aver acquisito a titolo definitivo le prestazioni sportive del calciatore Jens Petter Hauge da FK Bodø/Glimt. L’attaccante norvegese si lega al Club rossonero fino al 30 giugno 2025. Nato a Bodø (Norvegia) il 12 ottobre 1999, Hauge è cresciuto nel Settore Giovanile del Bodø/Glimt con cui ha esordito in prima squadra nel 2016. Dopo 67 presenze e 9 gol, nel 2018 si è trasferito in prestito all'Aalesund, prima di far ritorno al Bodø/Glimt dove ha collezionato altre 51 presenze e realizzato 26 gol nelle due stagioni successive. Il calciatore norvegese indosserà la maglia numero 15".

Pioli e l'alternativa per la corsia di sinistra

Sponsorizzato dal grande amico Erling Haaland, felicemente colpito dal gol fatto a Milano dal compagno di nazionale Under 20, Jens Petter Hauge si era già mostrato entusiasta di poter firmare con il Milan subito dopo la sconfitta di Milano nel turno preliminare di Europa League: "Si tratta di un passo che sentivo di essere pronto a fare e devo ringraziare il Glimt per la collaborazione che abbiamo avuto negli ultimi giorni. Maldini? Ci sono state conversazioni e ovviamente non vedo l'ora di tornare a parlare con persone di questo calibro".

Con il suo arrivo, Stefano Pioli può dunque contare su una valida alternativa per la corsia di sinistra. Hauge può infatti garantire agonismo, corsa e soprattutto un buon feeling con il gol: dettaglio non trascurabile, già dimostrato in patria e proprio davanti agli occhi del tecnico rossonero.