29 Novembre 2021
17:20

Lo spogliatoio del PSG femminile contro la giocatrice presa a spranghe: vogliono che vada via

Kheira Hamraoui è passata in pochi giorni da vittima della selvaggia aggressione a persona non più gradita al PSG: lo spogliatoio vuole che venga ceduta.
A cura di Paolo Fiorenza

Si sono momentaneamente spenti i riflettori sulla terribile vicenda che ha visto la giocatrice del PSG Kheira Hamraoui subire una brutale aggressione la sera dello scorso 4 novembre a Parigi, mentre rincasava dopo una cena di squadra in un locale della capitale. La 31enne ex nazionale francese era stata scaraventata fuori dalla macchina e poi colpita ripetutamente alle gambe con una spranga. Un agguato in piena regola, portato a compimento da due sicari incappucciati con l'evidente intento di "rovinarle la carriera", come poi aveva spiegato l'avvocato della giocatrice.

L'arresto della compagna di squadra Aminata Diallo, che guidava l'auto e che era stata inizialmente individuata come mandante dell'aggressione nell'ambito di una rivalità interna allo spogliatoio, si è poi rivelato un errore degli inquirenti. La sua scarcerazione è coincisa con l'imbocco di un'altra pista, che tuttora è quella esplorata come la più probabile: la vicenda sarebbe da collocare in uno scenario di vendetta privata, con i riflettori che si sono accesi sul rapporto extraconiugale di Eric Abidal con la Hamraoui, la cui SIM si è scoperto essere intestata all'ex calciatore del Barcellona. In questo quadro è dunque da valutare la posizione della moglie di Abidal, Hayet, che ha appena chiesto il divorzio e potrebbe essere coinvolta nell'aggressione. Che del resto ci sia del passionale da scavare lo dimostrerebbe la frase urlata dai picchiatori alla giocatrice del PSG: "Allora andiamo a letto con gli uomini sposati?".

Intanto la vicenda ha lasciato pesanti strascichi all'interno dello spogliatoio del PSG. Una fonte ha rivelato all'Equipe che la direzione della sezione femmine del club avrebbe già deciso di mandare via una delle due giocatrici coinvolte. La loro convivenza è stata infatti ritenuta impossibile dopo quanto accaduto. La Diallo andrà in scadenza di contratto nel 2022 e le discussioni per il rinnovo erano cominciate poco prima che esplodesse il caso. Per quanto riguarda la Hamraoui, invece, è legata alla squadra della capitale fino al 2023.

Sempre secondo L'Equipe, lo spogliatoio delle ragazze del PSG avrebbe una preferenza precisa su chi tenere e chi dare via, magari già nella prossima sessione invernale di mercato. Il gruppo vuole che resti Aminata Diallo e che venga ceduta Kheira Hamraoui: gran parte della squadra sarebbe infatti furiosa con l'ex calciatrice del Barcellona. La Hamraoui non solo avrebbe sospettato a torto sulla propria compagna arrestata, ma avrebbe gettato ombre anche sul viceallenatore Bernard Mendy, la cui moglie è amica di quella di Abidal. Inoltre avrebbe anche cercato di coinvolgere senza alcuna prova il marito di Kadidiatou Diani, attaccante del PSG. Insomma la 31enne Hamraoui è passata da vittima della selvaggia aggressione a persona non più gradita sotto la Tour Eiffel: potrebbe presto cambiare aria.

Mbappé si sente tradito e
Mbappé si sente tradito e "offuscato" da Neymar: caos nello spogliatoio, i compagni si schierano
La nuotatrice transgender Lia Thomas nel mirino:
La nuotatrice transgender Lia Thomas nel mirino: "Non è giusto cambiarci con chi ha parti diverse"
Messi no, Ronaldo sì: c'è un motivo ufficiale per la scelta diversa fatta per il Pallone d'Oro
Messi no, Ronaldo sì: c'è un motivo ufficiale per la scelta diversa fatta per il Pallone d'Oro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni