28 Settembre 2021
20:22

L’Argentina del 1986 si riunirà da Bilardo: non sa che Maradona è morto, glielo diranno insieme

Carlos Bilardo, il c.t. dell’Argentina campione del mondo nel 1986, ancora non sa che Diego Armando Maradona è morto. Questa triste notizia a Bilardo presto verrà comunicata e gliela daranno i calciatori che hanno vinto il Mondiale in Messico: “Saranno i suoi ragazzi, come Ruggeri e Burruchaga, a dirglielo. Diego era il figlio maschio che non ha mai avuto”.
A cura di Alessio Morra

Diego Armando Maradona è morto il 25 novembre 2020. Quel giorno non potranno mai dimenticarlo gli appassionati di calcio. Nelle ore successive all'addio di Diego praticamente chiunque segua questo sport ha dedicato un pensiero a Maradona, al di là del tifo o dell'averlo vissuto nei suoi anni d'oro. Ma c'è ancora chi non sa che Diego non c'è più. Carlos Bilardo, che è stato il c.t. dell'Argentina a Messico '86 e a Italia '90 e che con Maradona aveva un legame straordinario, non ha saputo la notizia. L'ex allenatore è in una casa di cura da tre anni a causa di problemi di salute, sta migliorando leggermente, ma una notizia così delicata i medici non gliel'hanno voluta dare in tutti questi mesi. Decisero di tacere subito e non hanno cambiato idea. Ma a quasi un anno dalla dipartita del Diez si è deciso di mettere a conoscenza anche Bilardo. E a dirglielo saranno i calciatori dell'Argentina del 1986, che si riuniranno e tutti assieme gli diranno che Maradona, il figlio prediletto, non c'è più.

Sono passati tanti anni da quel Mondiale, quello che consacrò con Maradona che trascinò un'Argentina non straordinaria al secondo titolo. Lo scorso 29 giugno a 35 anni di distanza dal trionfo in Messico il c.t. di allora rilasciò un messaggio per celebrare quel momento. Quello era un grande gruppo che aveva poche stelle, anzi ne aveva solo una, che era supportata dal c.t. Carlos Bilardo, che per poco non realizzò il bis quattro anni dopo, con una squadra, Maradona a parte, molto modesta. Bilardo ha sempre avuto un rapporto speciale con Maradona, non ha saputo nulla e quando ha visto in tv delle bandiere con la sua effigie ha chiesto come mai sugli spalti degli stadi argentini ci fossero così tante bandiere con il volto di Diego.

Sempre silenzio su quella notizia, ma adesso, nonostante una salute malferma e 83 anni che si fanno sentire, Bilardo verrà messo a conoscenza. Glielo diranno i suoi ragazzi, quelli che hanno vinto il Mondiale messicano come Ruggeri o Burruchaga, autore del gol vittoria con la Germania. Jorge Bilardo, il fratello dell'ex c.t., a Radio Colonia ha detto: "Ancora non sa di Diego, in questi giorni vedremo se mettiamo insieme i ragazzi, Ruggeri, ‘Burru' così che possano dirglielo. Diego era il figlio maschio che non ha avuto". 

Un gesto quello che dei campioni del 1986 meraviglioso nella sua tristezza. Ma d'altronde vincere un Mondiale o un Europeo è qualcosa che non si dimentica, è qualcosa che unisce per sempre. Quando è mancato Paolo Rossi i suoi amici, i compagni del Mundial '82 lo hanno pianto e hanno poi portato la bara di Pablito sulle spalle, prima e dopo il funerale. Perché quando si vince un titolo si è legati per sempre, anche quando c'è un momento di dolore o anche quando c'è da dare una notizia molto triste, come nel caso dell'ex c.t. dell'Argentina.

Bilardo, che soffre della sindrome di Hakim-Adams, una malattia neurodegenerativa, non ha saputo nemmeno della morte di Sabella, amico di Bilardo e c.t. dell'Argentina nel Mondiale 2014. Bilardo a breve, purtroppo, verrà a sapere che Maradona non c'è più.

"Maradona era morto sul letto ancora caldo e gli svuotavano il frigorifero": il dolore è senza fine
"Maradona era morto sul letto ancora caldo e gli svuotavano il frigorifero": il dolore è senza fine
Daniel Osvaldo difende Maradona davanti alle nuove accuse: "Non sa nemmeno chi fosse Diego"
Daniel Osvaldo difende Maradona davanti alle nuove accuse: "Non sa nemmeno chi fosse Diego"
"Maradona è stato sepolto senza cuore": la rivelazione sconvolge l'Argentina
"Maradona è stato sepolto senza cuore": la rivelazione sconvolge l'Argentina
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni