11 Gennaio 2022
22:50

La Supercoppa tra Inter e Juve sarà uno show mondiale: musica, spettacolo e 130 Paesi collegati

Cancelli di San Siro aperti dalle 19:00, poi lo spettacolo: inno di Mameli cantato da Arianna, a fine gara il premio MVP. In mezzo, il derby d’Italia che vale il primo trofeo stagionale.
A cura di Alessio Pediglieri

Domani sera la Supercoppa Italiana trasformerà San Siro nel palcoscenico ideale per un evento che attirerà a sè tutte le attenzioni degli appassionati. Alla fine, gli ingredienti ci sono tutti per rendere la finale un vero e proprio show da non perdere: ci saranno premiazioni, balli, musiche, spettacolo e ovviamente tanto calcio, con il derby d'Italia che aggiudicherà il primo trofeo stagionale in palio.

Il tutto sarà rigorosamente in diretta mondiale, con un imponente spiegamento di forze per non far perdere alcun istante dell'evento a chi lo seguirà da casa. Non solo per i tifosi bianconeri e nerazzurri ma per tutti i tifosi disseminati in giro per il globo e in attesa di godersi lo spettacolo di una sfida classica del calcio italiano, con due squadre che stanno attraversando un ottimo momento psicofisico malgrado i tanti problemi dettati da infortuni e pandemia.

Unico neo sarà la presenza ancora limitata fortemente sugli spalti del pubblico a seguito delle decisioni governative per contenere l'impatto pandemico delle nuove varianti del Covid-19 che è ritornato a contagiare tutti, non escludendo il calcio. Proprio la Juventus non ha potuto portare con sè a Milano Ramsey, fermato in isolamentoRamsey, fermato in isolamento, così come il presidente Agnelli anch'egli positivo al Covid-19. Non solo, la Juventus paga pegno alle nuove direttive anche con la mancata presenza di Szczesny, privo di green pass e impossibilitato a scendere in campo.

La Supercoppa sarà organizzata nei minimi dettagli come ha annunciato oggi la Lega Serie A con le parole del suo amministratore delegato De Siervo che ha anche annunciato i nuovi accordi commerciali con diversi partner nel tentativo di rilanciare anche economicamente il calcio italiano: "La Lega Serie A mette in campo per questa competizione il massimo sforzo produttivo per regalare ai tifosi di tutto il mondo uno spettacolo all'altezza della prestigiosa gara". Di cosa si tratta? Di una organizzazione capillare.

Le porte di San Siro si apriranno ai tifosi dalle 19:00, ben due ore prima per permettere il regolare flusso allo stadio senza creare assembramenti ed effettuare tutte le procedure di controllo senza affanni. Poi, spazio al classico riscaldamento, all'entrata delle squadre con le relative formazioni, insieme alla terna arbitrale e l'intonazione dell'inno di Mameli prima del fischio inziale. A cantarlo sarà Arianna. Poi la partita, con i 90 minuti ed eventuali supplementari e rigori fino al fischio di fine gara quando verrà premiato l'MVP sui dati Opta, con il premio "MVP 5/8 Socios.com" la piattaforma che è diventata Official Partner della Lega Serie A e Main Sponsor delle Finali di Supercoppa Frecciarossa e Coppa Italia Frecciarossa.

Il tutto sarà rigorosamente trasmesso in diretta mondiale: la partita sarà infatti trasmessa da più di 25 broadcaster esteri per un totale di oltre 130 territori collegati, e ripresa da più di 35 telecamere, incluse le integrazioni di Mediaset. Tutto pronto, dunque, adesso tocca solamente a Inter e Juventus onorare un evento che ha i presupposti per non deludere nessuno.

Bonolis scatenato nella festa dell'Inter: "Rigore per la Juve? Sì, a Cinecittà!"
Bonolis scatenato nella festa dell'Inter: "Rigore per la Juve? Sì, a Cinecittà!"
Lo spettacolo unico di Juve-Inter in Coppa Italia: "Sarà la prima partita nel Metaverso del calcio"
Lo spettacolo unico di Juve-Inter in Coppa Italia: "Sarà la prima partita nel Metaverso del calcio"
Perché sarà Valeri (e non Orsato) l'arbitro di Juve-Inter finale di Coppa Italia
Perché sarà Valeri (e non Orsato) l'arbitro di Juve-Inter finale di Coppa Italia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni