397 CONDIVISIONI
11 Gennaio 2022
13:29

“Szczesny in panchina in Supercoppa perché non ha il green pass”: la rivelazione di Allegri

Massimiliano Allegri nella conferenza pre Supercoppa ha annunciato che nella Juventus che affronterà l’Inter ci sarà Perin e non Szczesny per motivi legati al protocollo.
A cura di Marco Beltrami
397 CONDIVISIONI

Wojciech Szczesny è uno dei giocatori più in forma della Juventus. Dopo un inizio di stagione difficile in cui alcuni suoi errori sono costati diversi punti alla squadra bianconera, l'estremo difensore polacco si è rifatto a suon di parate importanti. Ultima quella sul rigore di Pellegrini che ha permesso alla formazione di Allegri di uscire con i 3 punti dall'Olimpico, dopo l'eccezionale rimonta sulla Roma. L'ex Arsenal però guarderà i suoi compagni dalla panchina in Inter-Juventus di Supercoppa, come annunciato proprio dal suo allenatore nella classica conferenza stampa della vigilia, del match del Meazza.

Tra i pali della Juventus contro l'Inter nell'appuntamento che vale il primo trofeo della stagione, non ci sarà dunque Szczesny ma Perin. Non una scelta legata a motivi fisici, o alle classiche gerarchie di Coppa, dove l'ex Genoa viene schierato dal 1′ come accadeva per esempio nella scorsa annata all'allora secondo Gigi Buffon. Alla base della decisione di Allegri ci sono dei motivi di forza maggiore, legati alla burocrazia medica, e al protocollo legato ai Vaccini.

Max davanti ai microfoni nel fare il punto della formazione anti-Inter (qui la conferenza integrale) ha annunciato: "Bonucci ha recuperato e sarà a disposizione, Danilo è ancora indietro e non si sente sicuro, forse lo avremo la prossima settimana a disposizione, altrimenti dovremo aspettare la sosta. Per quanto riguarda gli altri: domani gioca Perin in porta, è una scelta legata al fatto che Szczesny domani arriverà all'ultimo momento visto che dobbiamo seguire un protocollo ben definito". 

Allegri spiega in conferenza i motivi dell’assenza di Szczesny
Allegri spiega in conferenza i motivi dell’assenza di Szczesny

Entrando nello specifico della situazione di Szczesny, l'assenza è legata alle tempistiche vaccinali. Dopo la prima dose nei giorni scorsi, il portiere polacco avrà le "carte in regola" e il green pass solo in extremis. Allegri ha spiegato, chiudendo anche con un pizzico d'ironia: "Tutti i giocatori sono vaccinati, ma Tek è l'ultimo che si è vaccinato e quindi il percorso è che fino a dopodomani non ha il green pass e quindi il protocollo è che lui debba arrivare allo stadio all'ultimo momento. E quindi all'ultimo momento viene "on the bench" ("in panchina, ndr")".

Toccherà dunque a Perin non far rimpiangere l'ottimo Szczesny che si è riscattato alla grande nelle ultime giornate. A lui e a Rugani, Allegri ha dedicato un pensiero speciale, dimostrandosi dispiaciuto per le critiche eccessive nei loro confronti. E il difensore, contro l'Inter, farà coppia con Chiellini alla luce della squalifica di de Ligt. A proposito di assenti, Chiesa potrebbe essere anche sostituito da Cuadrado (in campionato, ma non in Supercoppa dove è squalificato), con il tecnico della Juventus che non vuol sentir parlare di mercato: "La rosa è questa e rimaniamo così, quindi vediamo l’evolversi della situazione".

Per quanto riguarda invece la sfida con l'Inter, Allegri ha ribadito che i nerazzurri sono ancora la squadra da battere. Oltre ai complimenti nei confronti di Marotta, al quale è molto legato, Allegri ha sfruttato l'occasione della Supercoppa per ribadire ancora una volta quelli che sono gli obiettivi della Juventus: "Inter favorita? La Juve deve migliorare sulla qualità dei passaggi e avere più serenità nei passaggi, senza fretta. Bisogna avere equilibrio, abbiamo diversi giovani in squadra che dal punto di vista dell’esperienza e di gestione della partita sono di un altro livello. Per essere competitivi dobbiamo avere tempo, per vincere bisogna costruire pezzetto dopo pezzetto, Saremo una squadra forte solo quando troveremo un equilibrio. Non so se l'Inter aprirà un ciclo, ma bisogna essere bravi a mettergli il bastone tra le ruote. Noi quest’anno dobbiamo pensare a quelli più avanti e l’anno prossimo cercare di lottare per lo scudetto".

397 CONDIVISIONI
Allegri furente, perde la testa con la panchina dell'Inter e devono trattenerlo: espulso
Allegri furente, perde la testa con la panchina dell'Inter e devono trattenerlo: espulso
Chi ha dato la pedata ad Allegri, il mistero della Coppa Italia: "Non so chi era"
Chi ha dato la pedata ad Allegri, il mistero della Coppa Italia: "Non so chi era"
Vlahovic frustrato in panchina, Allegri ha una teoria: "Qualcuno fa finta di non capire"
Vlahovic frustrato in panchina, Allegri ha una teoria: "Qualcuno fa finta di non capire"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni