Juventus-Napoli è la finale di Supercoppa Italiana. La partita che assegna la PS5 Supercup (è questa la denominazione ufficiale prevista dalla Lega professionisti di Serie A) si gioca questa sera alle ore 21 al ‘Mapei Stadium – Città de Tricolore' di Reggio Emilia: di fronte ci sono la squadra campione d'Italia e la formazione detentrice della Coppa Italia, trofeo che gli azzurri hanno conquistato battendo ai calci di rigore proprio i bianconeri nel big match disputato a giugno scorso. La partita verrà trasmessa TV e in chiaro su Rai 1, con l'abituale appuntamento per commenti e interviste del dopo gara su Rai Sport. ‘Vecchia signora' e partenopei s'incontrano per la prima volta in stagione, nell'attesa che venga formalizzata la data del recupero di campionato, non giocato il 4 ottobre scorso.

Cosa succede in caso di parità nei tempi regolamentari

La finale di Supercoppa Italiana si gioca in gara secca. Al termine dei 90 minuti, in caso di parità, si disputeranno – come da regolamento – due tempi supplementari di 15 minuti. Qualora il risultato di parità permanesse anche dopo i 30 minuti supplementari, per assegnare il trofeo si passerebbe ai calci di rigore. Una curiosità: l'ultima volta che la Juventus e il Napoli si sono affrontati in finale risale al 2014, nel match di Doha vinto dagli azzurri dopo i tiri dal dischetto (2-2 il risultato finale dopo 120 minuti).

Nel regolamento della Lega professionisti di Serie A anche quello relativo alle sostituzioni.

Durante ogni gara potranno essere sostituiti cinque calciatori per ogni squadra indipendentemente dal ruolo ricoperto, utilizzando al massimo tre interruzioni della gara, oltre all’intervallo previsto tra i due tempi di gioco, nonché, nell’eventualità di disputa dei tempi supplementari, una quarta interruzione, oltre a quelle previste tra la fine dei tempi regolamentari e l’inizio del primo tempo supplementare e tra il primo e il secondo tempo supplementare, solo nel caso in cui al termine dei tempi regolamentari siano stati sostituiti meno di cinque calciatori/calciatrici. Si precisa che, laddove le due squadre effettuino una sostituzione nello stesso momento, questa verrà considerata un’interruzione della gara utilizzata per le sostituzioni da entrambe le squadre".