22 Dicembre 2021
20:03

La rivincita di Luis Alberto, finisce la partita e condivide un video: è un messaggio a Sarri

Luis Alberto entra solo nel finale di partita e segna al 94′ in Venezia-Lazio, poi entra negli spogliatoi e ritwitta un post in cui si punzecchia Maurizio Sarri.
A cura di Alessio Morra

Assist di Milinkovic-Savic e gol di Luis Alberto. Il 2021 della Lazio si è chiuso così. Con un gol creato da due dei calciatori più forti e rappresentativi della squadra di Sarri, ma due calciatori che sono stati messi spesso in discussione, con lo spagnolo che pure a Venezia era partito dalla panchina. Dopo aver segnato il numero 10 della Lazio esulta sotto lo spicchio riservato ai tifosi biancocelesti e appena rientrato negli spogliatoi ritwitta un post di un giornalista spagnolo che ricorda che per qualcuno Milinkovic-Savic e Luis Alberto non possono giocare insieme. Un messaggio diretto spedito a Maurizio Sarri.

Nelle ultime stagioni Luis Alberto e Milinkovic-Savic sono stati determinanti per la Lazio e sono stati quasi sempre tra i migliori centrocampisti della stagione, c'era Inzaghi in panchina e il modulo era il 3-5-2. Con Sarri si è passati al 4-3-3 e sin dall'inizio è stata complicata la coesistenza dei due nel centrocampo a tre. Il tecnico ha cercato di farli coesistere, ma oggettivamente non è semplice, con tre punte e due centrocampisti di grande qualità ma con delle caratteristiche offensive. Sarri ha fatto una scelta e ha deciso di lasciare tra i titolarissimi il serbo, mentre Luis Alberto è diventato, almeno nelle ultime partite, una riserva di lusso, è entrato in campo venerdì con il Genoa e ha servito due assist, oggi ha fatto gol.

Guardando i numeri di gol e assist l'annata non è così negativa per Luis Alberto, che però non si sente al centro del progetto e spesso ha punzecchiato il suo allenatore, con il quale non ha iniziato con il piede giusto, considerando la richiesta di cessione in estate e l'arrivo in ritiro in ritardo dello spagnolo, che era stato costretto a scusarsi. Non si sono presi soprattutto caratterialmente Sarri e Luis Alberto, che già nel mese di ottobre mise un like galeotto. Forse pensava di passare inosservato, ma alla fine il mi piace finì su un post in cui si diceva: "Caro Sarri non sei un grande allenatore". Pochi giorni dopo quel like, la Lazio subì 4 gol dal Verona e nel post partita proprio il tecnico attaccò la squadra mettendo in discussione i suoi calciatori migliori, compreso Luis Alberto.

Da quel momento in poi il rapporto con il tecnico non è certo migliorato e nelle ultime settimane, qualche frizione ci sarebbe stata anche con Milinkovic-Savic, che è andato via con anticipo dalla cena natalizia del club. Sarri le sue scelte le ha fatte e, nonostante negli ultimi giorni sia finito in discussione anche il serbo, ha deciso di puntare su Milinkovic, Basic e Cataldi a centrocampo. A Venezia Luis Alberto è entrato nel finale di partita, in un momento in cui serviva esperienza e anche i piedi buoni per gestire il risultato. Al 94′ proprio lo spagnolo ha segnato il gol del 3-1. Luis Alberto ha iniziato l'azione, ha combinato con Milinkovic e ha sfruttato alla grande l'assist del balcanico. Gol e partita chiusa.

Luis Alberto festeggia il gol sotto la curva laziale, indicando lo stemma del club, poi quando entra negli spogliatoi prende il suo telefono e vede un tweet di un giornalista spagnolo, Adrian Soria, che ricorda che c'è chi sostiene che Milinkovic e Luis Alberto non possono giocare uno al fianco dell'altro. Lo scrive e posta anche il video del gol. Luis Alberto ritwitta e a modo suo manda un altro messaggio a Sarri, e non è un messaggio di Buon Natale.

Poi su Twitter il calciatore spagnolo ha celebrato il successo della Lazio, che si riporta a tre lunghezze dalla Juventus e a sette dall'Atalanta che occupa la quarta posizione in Serie A.

Dopo la partita, Maurizio Sarri ha parlato di Luis Alberto, ha detto di averci litigato una volta in questi mesi, ma ha smentito qualsiasi tipo di problema con Milinkovic-Savic e ha spiegato che è complicato far capire i suoi concetti alla squadra non potendo vivere una settimana di allenamento con regolarità: "Con Luis Alberto c'ho litigato una volta sola, quattro mesi fa. Ho letto una delle più grande fake, che ho litigato con Milinkovic. Non mi risulta. Quanto è difficile vincere giocando bene? La problematica è che non abbiamo avuto le settimane d'allenamento, da agosto non abbiamo avuto più una settimana normale. Diventa difficile, mancandoti il lavoro giornaliero il lavoro diventa di routine. Ti manca tutto il contesto settimanale in cui potresti innescare il senso del divertimento ai giocatori. È il calcio moderno. Saranno c***i vostri, io sono vecchio abbastanza, tra un paio d'anni vi saluto". 

Caos Luis Alberto alla Lazio, assente per due giorni: Lotito furioso lo fa tornare a Formello
Caos Luis Alberto alla Lazio, assente per due giorni: Lotito furioso lo fa tornare a Formello
Sarri racconta il suo giocatore perfetto:
Sarri racconta il suo giocatore perfetto: "Potevo anche starmene a casa, dirigeva lui l'allenamento"
L'amichevole della Salernitana finisce in rissa, interviene la Digos: partita sospesa e 4 espulsi
L'amichevole della Salernitana finisce in rissa, interviene la Digos: partita sospesa e 4 espulsi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni