17 Dicembre 2021
12:03

Il Barcellona prova a cedere Umtiti, la risposta del club è incredibile: “Ma è uno scherzo?”

Il difensore naturalizzato francese è oramai ai margini anche della gestione Xavi e il Barça ha deciso di venderlo. Una scelta che appare più complicata del previsto.
A cura di Alessio Pediglieri

Ha 28 anni e ha un contratto fino al 30 giugno 2023, è Samuel Umtiti, giocatore di origini camerunensi naturalizzato francese, Paese per il quale ha vinto l'ultima Coppa del Mondo nel 2018. E' inserito nella rosa attuale del Barcellona ma asserire che "gioca" nel Barça è al momento troppo, perché così come era accaduto nella gestione Roland Koeman, anche adesso con Xavi, il difensore è rimasto pressoccé in panchina non rientrando più nelle scelte dell'allenatore azulgrana. Ma c'è anche di più: il club ha deciso che possa essere ceduto, magari subito nel mercato di gennaio quando si riaprirà la possibilità delle compravendite.

Quando è arrivato a Barcellona, Umtiti era considerato uno dei possibili titolari per il reparto difensivo azulgrana dei prossimi anni: 25 milioni di euro all'Olympique Lione nel giugno del 2016 e un contratto lungo, di cinque anni, per un giocatore che da lì a poco avrebbe coronato il sogno più grande: essere tra i convocati di Deschamps e vincere la Coppa del Mondo con la Francia (segnando la rete decisiva contro il Belgio in semifinale). Un periodo d'oro che ben presto si è trasformato in una costante involuzione, fino all'attuale difficile situazione nel Barça. Koeman aveva deciso di poterne fare a meno ma anche con Xavi le cose non sembrano essere cambiate.

Samuel Umtiti in panchina al Barcellona: una scena quest’anno vista già in 19 occasioni su 23 partite
Samuel Umtiti in panchina al Barcellona: una scena quest’anno vista già in 19 occasioni su 23 partite

L'attuale rendimento la dice lunga sull'utilità di Umtiti in questo Barça: fino ad oggi tra Liga spagnola e Champions League è sceso in campo solamente una volta, lo scorso 12 dicembre contro l'Osasuna per giocare 90 minuti. Prima del suo debutto stagionale, nelle altre 21 partite tra campionato e Coppe ha rimediato 19 panchine e due mancate convocazioni. Dunque, è più che chiaro come la sua presenza sia considerata di troppo e Umtiti abbia tutte le credenziali per essere considerato un esubero, da gestire sul mercato in fase di uscita. Ed è questo che il Barça sta già provando a compiere con non poche difficoltà.

Da una indiscrezione che è arrivata direttamente da "Sport", giornale catalano molto vicino alle corde azulgrana, si è scoperto che Samuel Umtiti è stato sì inserito nella lista dei giocatori cedibili che è stata presentata a diversi club europei, ma la sua presenza è stata anche in questo caso di troppo: "Ma è uno scherzo?" avrebbe detto un intermediario di una delle società contattate per eventuali scambi a gennaio. Una domanda che ha messo in difficoltà lo stesso Barcellona, incapace di rispondere se non con il silenzio e l'imbarazzo di chi sa di dover vendere un giocatore senza che abbia mercato. Un'impresa impossibile ma reale. Altro che scherzo.

La richiesta dell'agente di Koulibaly al Barcellona è quasi umiliante: club in stato rovinoso
La richiesta dell'agente di Koulibaly al Barcellona è quasi umiliante: club in stato rovinoso
La Roma ritira la partecipazione al Gamper, Barcellona su tutte le furie:
La Roma ritira la partecipazione al Gamper, Barcellona su tutte le furie: "Valutiamo azioni legali"
Fondano un club in seconda divisione messicana e fanno l'incredibile annuncio: arriva Ronaldinho!
Fondano un club in seconda divisione messicana e fanno l'incredibile annuncio: arriva Ronaldinho!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni