Il Barcellona di Koeman sta lavorando per dare un restyling completo alla rosa. L'olandese ha epurato diversi giocatori tra cui anche nomi importanti e di primo interesse come Vidal e Suarez, andando incontro a polemiche e diffidenza. Eppure, la scelta decisa insieme alla società sta permettendo di ristrutturare un gruppo che dovrà dimenticare immediatamente una stagione sportiva deludente sotto ogni punto di vista. E oltre al ‘pistolero' e al centrocampista cileno c'è da sottolineare la messa sul mercato di altri giocatori importanti, da Umtiti a Rafinha fino a Matheus Fernandes.

Una ristrutturazione completa, che non lascerà fuori il ‘capitolo' Leo Messi solamente posticipato alla prossima estate. La Pulce, che ha provato a svincolarsi subito, si è vista costretta a restare in rosa, forzatamente. Il tempo dirà se resterà un separato in casa oppure si adatterà alla nuova situazione, facendo di necessità virtù, dando appoggio a Koeman. Che ha deciso però di epurare alcuni giocatori ‘cari' a Messi, tra cui, in primis, Luis Suarez.

Oramai anche la Liga è alle porte e i disegni di Koeman per la sua squadra rappresentano scelte ben precise. Come quella in difesa dove il francese Umtiti, anche se guarito dal Coronavirus e a tutti gli effetti pronto per l'impiego in campo, non rientra più nei piani del tecnico olandese, finendo sul mercato. L'ultimo segnale, forte, è per la partita prestagionale contro il Nàstic de Tarragona allo stadio Johan Cruyff in programma questa sera. Non c'è Umtiti tra i convocati, così come mancano Rafinha , Wague e Matheus Fernandes .

Tutte assenze pesanti e che fanno rumore, al di là di Suarez e Vidal oramai con le valigie e un biglietto di sola andata in mano. Certo, mancheranno anche altri giocatori come Todibo e Pjanic ma sarà semplicemente per motivi precauzionali: convalescenti dal Covid non scenderanno in campo preparandosi direttamente per l'inizio della nuova stagione