L'ufficialità è arrivata. Federico Chiesa è un nuovo giocatore della Juventus, il suo contratto è stato depositato in Lega. L'ultimo grande colpo della sessione estiva del mercato italiano è andato a segno, con i bianconeri che sono riusciti a strappare il classe 1997 alla Fiorentina dopo un corteggiamento iniziato già 12 mesi fa. Dopo le visite mediche sostenute in mattinata, è arrivata la firma sul contratto con la Juventus per Chiesa che si trasferirà alla corte di Pirlo con la formula del prestito oneroso biennale con diritto di riscatto che potrebbe diventare obbligo al verificarsi di determinate condizioni.

Chiesa alla Juventus, è ufficiale

Federico Chiesa è la ciliegina sul mercato della Juventus. I bianconeri sono dunque riusciti a chiudere l'operazione con la Fiorentina prima della conclusione della sessione estiva di trattative. Un affare che si è concretizzato proprio allo scadere, dopo che la Vecchia Signora è riuscita a piazzare in uscita Rugani, De Sciglio e Douglas Costa, trasferitisi rispettivamente a Rennes, Lione e Bayern Monaco, risparmiando così sui loro ingaggi. Si sono così venute a creare le condizioni per l'affare Federico Chiesa con la Fiorentina che, al contrario di quanto accaduto poco più di un anno fa ha aperto alla cessione.

Chiesa – Juventus, cifre e dettagli dell'operazione di mercato con la Fiorentina

L'operazione Chiesa è stata definita tra Juventus e Fiorentina con la formula del prestito oneroso biennale (3 milioni il primo anno, 7 il secondo), con diritto di riscatto fissato a 40 milioni (pagabili in tre esercizi) più 10 di bonus. Un'opzione pronta a trasformarsi in obbligo nel caso in cui si concretizzasse una di queste tre situazioni: il posizionamento della Juve tra le prime 4 in classifica, il 60% di presenze del giocatore, da almeno 30 minuti, e la possibilità per lui di segnare 10 gol e mettere a referto 10 assist. Dopo l'accordo anche sul rinnovo con la Fiorentina, propedeutico all'operazione, tutto è andato in discesa con l'attaccante che questa mattina ha sostenuto le visite mediche lasciando momentaneamente il ritiro della Nazionale, dopo apposito permesso.

Chiesa, come giocherà ora la Juventus in attacco

Come giocherà la Juventus con Federico Chiesa? Dopo la cessione di Douglas Costa, i bianconeri si assicurano un altro esterno destro. Più giovane del brasiliano, e con una tenuta fisica migliore, Chiesa va ad aumentare le armi a disposizione in attacco per Andrea Pirlo. L'ormai ex Fiorentina può giocare tranquillamente su entrambe le corsie, ma anche come attaccante, anche in virtù di un fiuto del gol importante. Possibile dunque il suo utilizzo sia in un tridente come esterno, (ma anche in un centrocampo a 4 sulla corsia) e sia in un eventuale tandem offensivo in coppia con l'inamovibile Cristiano Ronaldo. Il portoghese al momento è l'unico giocatore sicuro del posto con Chiesa che dovrà sicuramente lottare in un reparto in cui ci sono Dybala, Morata, e Kulusevski. Di certo ora le alternative al nuovo mister della Juventus non mancano.

Insulti per Chiesa da parte dei tifosi della Fiorentina

Nel frattempo la Fiorentina si è cautelata con l'arrivo di Callejon che dunque raccoglierà l'eredità del classe 1997. Quest'ultimo è stato oggetto di alcuni insulti da parte dei tifosi viola proprio in occasione delle visite mediche a cui si è sottoposto in mattinata a Firenze. Il calciatore apostrofato con parole come "traditore, traditore!", è salito sul van della Nazionale per rientrare nel ritiro di Coverciano dove gli azzurri stanno preparando i prossimi tre impegni.