video suggerito
video suggerito
Temptation Island 2024

Temptation Island 2024 seconda puntata, top e flop: i falò ad oltranza di Alessia, la “filosofia” di Luca

La seconda puntata di Temptation Island fa entrare il viaggio dei sentimenti nel vivo: tra i momenti top le nuove consapevolezze di Alessia “OHMATTAPPOST?” e Jenny e la storia di Siria e Matteo, che può essere un riferimento per tanti; il flop di puntata è la filosofia posticcia di Luca, che attacca la monogamia solo per la sua voglia di scop*re.
68 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

La seconda puntata di Temptation Island apre definitivamente i giochi e rompe già i primi equilibri tra le coppie che hanno deciso di affrontare il ‘viaggio dei sentimenti' condotto da Filippo Bisciglia. Perle di saggezza, derapate clamorose verso l'azzeramento della propria dignità, primi ruggiti di orgoglio e di amor proprio: tutto questo c'è stato nella seconda puntata che ha visto già la prima coppia scoppiare, quella composta da Ludovica e Christian, dopo una doccia di lei con il tentatore Andrea. Viene fuori anche la storia Luca e di Gaia e risulta subito chiarissimo qual è il problema: "La monogamia è un fallimento della società", camuffando con la filosofia le sue voglie. Tutto procede come da copione nel gruppo del cinecocomero: Lino continua a far soffrire Alessia, Tony inizia a riflettere ma gira a vuoto mentre a Jenny vengono ormai aperti gli occhi dalle "colleghe" fidanzate. Scopriamo insieme i momenti top e flop della seconda puntata.

I momenti top della seconda puntata di Temptation Island 2024

Christian lascia Ludovica: l'uomo abruzzese non perdona

Immagine

"Nuda, con una persona di tre giorni? Nuda, ci stai?". Christian, se non altro, rompe il cliché dell'uomo geloso da Napoli in giù. Anche a Vasto, provincia di Chieti, si può essere tutto d'un pezzo. La relazione con Ludovica scoppia dopo le continue moine di lei con il bel tentatore Andrea: toccamenti, abbracci, bagni in piscina e, dulcis in fundo, la doccia. Tutto materiale radioattivo per uno come lui tant'è che Ludovica, al falò di confronto, nemmeno indossa le cuffie consapevole di quello che ha fatto e di come finirà.

Jenny e Alessia meglio di Tony e Lino

Immagine

Nel reparto "pi pa pa papa po" tutto procede come previsto: Lino rifiuta il secondo falò di confronto, Alessia nel primo quarto d'ora di puntata ha già detto ad alta voce quindici volte "OH, MATTAPPOST?". Alessia non si scompone e annuncia falò ad oltranza: "Io campo per il falò. Domani ne chiederò un altro di falò di confronto. E domani ancora, ne chiederò un altro. E domani, un altro ancora". I miglioramenti, però, si vedono nettamente soprattutto sull'influenza che la giovane sosia di Rita De Crescenzo riesce ad avere sulla bella addormentata Jenny, la quale finalmente apre gli occhi sulle malefatte di Tony. Il dj siculo, per la verità, è uno che pare pure pentito di come sta trattando la compagna, ma un minuto dopo corre a fare festa insieme alle tentatrici al vilaggio dei fidanzati. Alessia dice una sacrosanta verità, e in italiano corretto: "Lui è una persona che ti spegne, tu hai il sole dentro". Nuove consapevolezze sono all'orizzonte.

Siria e Matteo: tra bullismo e disordini alimentari, in questa storia c'è di più

Immagine

Siria e Matteo sono una coppia che ha da dire tanto. Lei, dimagrita 85 chili, vede una nuova persona allo specchio, compresa la possibilità di una nuova relazione: "Mi sono fidanzata con lui da quando avevo 16 anni, forse mi sono accontentata. Ora voglio più attenzioni". Lui, che è stato con lei nei momenti più difficili, adesso si sente tradito: "Sono stato sette anni con lei e me lo dice adesso che non vuole stare con me?". Emerge anche che lui è stato vittima di bullismo e questo potrebbe aver inficiato nel suo carattere eccessivamente dolce e compiacente. Questa storia può dare ancora di più.

I momenti flop della seconda puntata di Temptation Island 2024

Luca fa il filosofo: "La monogamia è un fallimento"

Immagine

Questo è un momento top che consegniamo al flop per la natura fallace del ragionamento. Luca fa questo discorso in un video che Gaia vede nel pinnettu: "Tradisco per il bisogno più fisiologico e naturale. In quanto, etero. Il disegnino della famiglia ha già fallito nella società". Lei, giustamente, sbotta: "Questo è Luca". Eccolo, il maschio bianco etero (?) occidentale che filosofeggia e cerca di rendere complesso, alto e aulico, una cosa molto semplice: la voglia di scop*re. Siamo tutti bravi e filosofi così, Luca.

Raul, la gelosia più la scacci e più l'avrai

Immagine

Anche la storia di Martina e Raul, al pari di quella di Tony, Lino, Jenny e Alessia, pare frutto di un copione già scritto. Lei cerca spazio, cerca aria e, con grande coerenza, lo prende e lo rivendica in questo viaggio dei sentimenti. Lui, invece, se ne sta fermo, a ingelosirsi minuto dopo minuto per tutto quello che proprio Martina aveva dichiarato sin dal principio. Nella vicinanza di Martina a Carlo, che però è paternalista abbastanza da sembrare la copia uguale di Raul più che un'alternativa, Raul non trova altro che compiangere se stesso: "Io non mi sento sbagliato". Così, non si va da nessuna parte.

68 CONDIVISIONI
82 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views