347 CONDIVISIONI
Il processo di Johnny Depp contro Amber Heard
2 Agosto 2022
13:47

“Depp soffre di disfunzione erettile, Heard era una escort”, spuntano nuovi documenti dal processo

Da fascicoli inediti dal tribunale del maxi processo che ha visto protagonisti Johnny Depp e Amber Heard emergono nuove illazioni: l’attore soffrirebbe di disfunzione erettile mentre lei avrebbe un passato da escort. Le nuove accuse rivelate da People e Newsweek.
A cura di Gaia Martino
347 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Il processo di Johnny Depp contro Amber Heard

Si aggiungono nuovi tasselli alla "guerra" tra i due ex coniugi Amber Heard e Johnny Depp nonostante il maxi processo durato sei settimane si sia concluso due mesi fa con la condanna dell'attrice, ora chiamata a pagare l'ex marito. Dal team di avvocati della Heard spuntano nuovi dettagli che riguarderebbero la salute dell'interprete di Jack Sparrow: pare che Depp abbia sofferto o soffra ancora di disfunzione erettile e che tale problema abbia contribuito al suo comportamento violento. Allusioni a cui l'attore avrebbe risposto, smentendole.

L'accusa contro Johnny Depp

In alcuni documenti riservati del maxi processo, visionati da Newsweek e Page Six, emergerebbe che gli avvocati dell'attrice, lo scorso marzo, hanno sostenuto che Depp soffrirebbe di disfunzione erettile e che avrebbe dovuto presentare una lista di farmaci come prova. Nel rapporto di mesi fa avrebbero ipotizzato che la condizione medica avrebbe spiegato il perché del comportamento violento che lo avrebbe spinto a penetrare l'ex moglie con una bottiglia di vetro, fatti che l'attore ha sempre negato di aver commesso. "Anche se il signor Depp preferisce non rivelare la sua disfunzione erettile, tale condizione è assolutamente attinente alla violenza sessuale, anche alla rabbia e all'uso di una bottiglia per violentare Amber Heard. La disfunzione erettile del signor Depp accresce la probabilità che il signor Depp sia stato arrabbiato o agitato durante gli incontri con Amber Heard e che abbia fatto ricorso all'uso di una bottiglia", ha scritto il team legale di Amber Heard, come riporta Newsweek. A tali illazioni, Johnny Depp avrebbe replicato smentendole categoricamente.

La replica dell'attore al team legale di Amber Heard

Secondo quanto si legge gli avvocati di Depp avrebbero replicato a loro volta attraverso un documento, contestando l'accusa e sostenendo che Amber Heard "vuole un circo" ed "ha chiaramente intenzione di trascinare il processo nella tana del Bianconiglio, soprattutto per quanto riguarda la storia medica del signor Depp". L‘attore de I Pirati dei Caraibi al tempo del maxi processo negò di aver compiuto tale gesto, accusando a sua volta l'ex moglie di avergli mozzato il dito con una bottiglia di vodka. Dai documenti pre processuali è emerso anche che il team della Heard avrebbe respinto il tentativo di Depp di tirare in ballo il periodo in cui l'ex moglie "faceva la ballerina sexy": si legge su People quanto emerso, il team dell'attore avrebbe "provato ad insinuare in modo insensato e malizioso che la signora Heard sia stata una escort prima di incontrare Johnny".

347 CONDIVISIONI
Amber Heard dichiara bancarotta e vende casa per poter risarcire Johnny Depp dopo il processo
Amber Heard dichiara bancarotta e vende casa per poter risarcire Johnny Depp dopo il processo
Il processo contro Amber Heard ha ispirato Johnny Depp, l'attore ha scritto una canzone
Il processo contro Amber Heard ha ispirato Johnny Depp, l'attore ha scritto una canzone
Amber Heard parla dopo la sentenza:
Amber Heard parla dopo la sentenza: "Capisco che Depp sia amato ma chi mi odia me lo dica in faccia"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni