126 CONDIVISIONI
Eurovision Song Contest 2022
12 Maggio 2022
10:02

Perché Achille Lauro partecipa all’Eurovision anche se non ha vinto Sanremo

Achille Lauro e la sua “Stripper” sarà uno dei cantanti che cercherà di classificarsi per la finale dell’Eurovision Song Contest 2022 a Torino, rappresentando San Marino. Ma perché partecipa all’Eurovision se non ha vinto Sanremo?
A cura di Vincenzo Nasto
126 CONDIVISIONI
Achille Lauro e Boss Doms durante le prove dell’Eurovision (ph EBU / NATHAN REINDS)
Achille Lauro e Boss Doms durante le prove dell’Eurovision (ph EBU / NATHAN REINDS)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Eurovision Song Contest 2022

Sul palco dell'Eurovision Song Contest di Torino 2022, Blanco e Mahmood non saranno gli unici cantanti italiani a partecipare alla kermesse. Se i due artisti si son guadagnati l'accesso alla manifestazione attraverso la vittoria del Festival di Sanremo, Achille Lauro ha partecipato e vinto l'edizione annuale di "Una voce per San Marino", un contest canoro che dà la possibilità a un artista di rappresentare i colori della nazione. Con la sua "Stripper", Achille Lauro sfiderà i superfavoriti Blanco e Mamhood e la loro "Brividi", ma anche Emma Muscat, che rappresenterà Malta.

Achille Lauro all'Eurovision con Stripper

Il 5 aprile 2021, l'emittente sanmarinese San Marino RTV ha confermato la partecipazione del paese all'Eurovision Song Contest 2022, con la scelta del candidato che sarebbe caduta sul vincitore di una kermesse nominata: "Una voce per San Marino". I partecipanti sarebbero stati divisi in Emergenti e Big, con i secondi scelti dalla società Media Evolution. La finalissima, andata in onda il 18 febbraio 2022, ha visto la partecipazione anche di Francesco Monte, in quei giorni in aperto contrasto con la partecipazione a Sanremo 2022 di Ana Mena. Alla fine è stato però Achille Lauro a trionfare con il brano "Stripper". L'artista romano è stato quindi scelto per rappresentare San Marino, insieme al suo producer Boss Doms.

Perché Achille Lauro può rappresentare San Marino anche se è italiano

Al contest "Una voce per San Marino", Achille Lauro non è stato l'unico artista italiano a partecipare. Infatti, per rappresentare la nazione all'Eurovision Song Contest 2022 non era obbligatorio essere sanmarinese, come successo nella scorsa edizione alla cantante bolognese Senhit, che aveva rappresentato San Marino a Rotterdam. Già in passato, anche il Festival di Sanremo aveva permesso la partecipazione di due artisti come Lola Ponce, e quest'anno Ana Mena, di origini non italiane. Soprattutto per la prima, in coppia con Giò di Tonno, ci fu anche l'esperienza della vittoria del Festival, che però non si tradusse automaticamente nella partecipazione all'Eurovision Song Contest. Infatti, la vittoria arrivò nel 2008, mentre l'Italia aveva rinunciato alla sua partecipazione all'EuroFestival, una scelta che la condusse a non presentarsi alla manifestazione dal 1998 al 2010.

126 CONDIVISIONI
151 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni