360 CONDIVISIONI
Elezioni comunali Roma 2021
11 Ottobre 2021
16:30

Ballottaggio Elezioni Roma 2021, chi sono i candidati

Domenica 17 e lunedì 18 ottobre a Roma i cittadini saranno chiamati a votare per il ballottaggio tra il candidato del centrodestra, Enrico Michetti, e il candidato del centrosinistra, Roberto Gualtieri. Uno dei due diventerà il nuovo sindaco di Roma. Domenica e lunedì i romani dovranno votare anche per i ballottaggi per eleggere i presidenti di municipio.
A cura di Enrico Tata
360 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

Enrico Michetti o Roberto Gualtieri? Uno dei due sarà il nuovo sindaco di Roma. Il candidato del centrodestra e quello del centrosinistra si sfideranno al ballottaggio di domenica 17 e lunedì 18 ottobre. Michetti è stato il candidato più votato al primo turno, ma tutti i sondaggi pubblicati prima del voto davano come favorito Gualtieri al ballottaggio. A decidere, probabilmente, sarà l'astensione e la localizzazione del voto: ad esempio Michetti ha vinto nelle periferie, ma Gualtieri ha stravinto nei quartieri del centro. Domenica e lunedì i romani dovranno votare anche per i ballottaggi per eleggere i presidenti di municipio.

Chi è Enrico Michetti, candidato del centrodestra

Enrico Michetti è il candidato del centrodestra, sostenuto da Fratelli d'Italia, Forza Italia-Udc, Lega, Rinascimento e Cambiamo, Partito liberale europeo, Lista Civica per Michetti e Lega. La sua vicesindaca sarà Simonetta Matone, per 17 anni pm per il tribunale dei Minori. Michetti è docente esterno di diritto pubblico e dell'innovazione amministrativa al primo anno del corso di Economia aziendale, sede di Frosinone, dell'Università di Cassino. Qui il suo programma elettorale e qui la composizione del consiglio comunale in caso di sua vittoria.

Al primo turno Michetti ha conquistato il 30 per cento delle preferenze con oltre 334mila voti risultando il candidato sindaco più votato.

Chi è Roberto Gualtieri, candidato del centrosinistra

Roberto Gualtieri, ex ministro dell'Economia del secondo governo Conte, ex parlamentare europeo, è il candidato del centrosinistra a Roma. Ha vinto le primarie con il 60 per cento delle preferenze davanti a Giovanni Caudo, secondo con il 15 per cento. Gualtieri è professore associato di Storia Contemporanea (in aspettativa) all'Università La Sapienza di Roma. Secondo i sondaggi arriverebbe secondo al primo turno delle elezioni amministrative, ma avrebbe buone chance di vincere al ballottaggio contro Michetti, ma anche contro Raggi e Calenda. È sostenuto dalle liste del Partito Democratico, Roma Futura, Psi, Sinistra Civica Ecologista, Lista Civica Gualtieri Sindaco, Europa Verde, Demos. Qui l'intervista di Fanpage.it al candidato sul suo programma e qui la composizione del consiglio comunale di Roma in caso di vittoria di Gualtieri.

Al primo turno Gualtieri ha conquistato il 27 per cento delle preferenze con quasi 300mila voti.

Cosa faranno Raggi e Calenda

La sindaca uscente di Roma, Virginia Raggi, arrivata quarta con il 19 per cento delle preferenze e quindi esclusa dal ballottaggio, ha detto che non darà indicazione di voto per il secondo turno. Il presidente dei 5 Stelle, Giuseppe Conte, ha invece espresso parole di stima per Gualtieri, suo ex ministro dell'Economia e ha detto che i valori del Movimento sono "incompatibili con quelli della destra". Carlo Calenda ha invece già detto che voterà a titolo personale per Roberto Gualtieri. L'ex ministro è arrivato terzo con il 19,8 per cento dei voti.

360 CONDIVISIONI
390 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni