125 CONDIVISIONI
4 Luglio 2011
20:59

Manovra: confermata stretta alle pensioni. Ma spunta anche una norma sul Lodo Mondadori

Presentato il provvedimento che dovrà, nelle intenzioni del governo, portare il bilancio dello Stato al pareggio. No alla rivalutazione delle pensioni, c’è anche il superbollo. Ma soprattutto un provvedimento legato al lodo Mondadori che sa già di norma ad personam per il premier. E intanto il “giallo” sui tagli alle rinnovabili continua.
A cura di Biagio Chiariello
125 CONDIVISIONI

E alla fine il testo della manovra è arrivato al Quirinale. Dopo i rumors dei giorni scorsi ora gli italiani potranno farsi un'idea più chiara sul provvedimento varato dal governo. Trentanove gli articoli, due gli allegati e il tasto dolente, è confermato, rimane quello delle pensioni: nonostante l'insorgere di Lega, Cisl e Pd alla notizia della stretta, dunque ora è davvero ufficiale il blocco “dei trattamenti pensionistici superiore a cinque volte il trattamento minimo di pensione Inps (cioè tra 1.428 e 2.380 euro lordi al mese”. “Per le fasce di importo dei trattamenti pensionistici comprese tra tre e cinque volte il predetto trattamento minimo Inps, l’indice di rivalutazione automatica delle pensioni è applicato nella misura del 45%”.

DONNE IN PENSIONE PIU' TARDI – Confermato anche l'aumento dell'età pensionabile delle donne nel settore privato a partire dal 2020. L'età per andare in pensione si prolungherà  di un mese ogni anno, fino a raggiungere il tetto dei 65 anni nel 2032. Viene invece anticipato al 2014 (e non al 2015 come scritto nelle norme precedenti) l'avvio della misura che aggancia l'età pensionabile alla speranza di vita.

NORMA SALVA-MEDIASET? A sorpresa arriva anche una modifica al codice di procedura civile che obbligherebbe il giudice a sospendere i risarcimenti sopra i 20 milioni di euro dietro il pagamento di cauzione, in attesa della pronuncia della Cassazione. Fino ad adesso era prevista una semplice facoltà. La misura potrebbe essere l'ennesima legge ad personam per il premier e le sue società. A beneficiarne infatti sarebbe Fininvest, che in questi giorni è in attesa della sentenza nella causa sul Lodo Mondadori. In primo grado l'azienda di Silvio Berlusconi è stata condannata al risarcimento di 750 milioni di euro alla Cir di De Benedetti, per il danno subito per la corruzione nella vicenda giudiziaria. "Se nel testo definitivo della manovra ci fosse una norma criminogena, volta ad assicurare a Berlusconi l'annullamento del pagamento dovuto al gruppo De Benedetti, sarebbe la dimostrazione che il governo ha perso il senso del limite e il senno", afferma Antonio Di Pietro.

RINNOVABILI – E' ancora giallo sugli incentivi alle rinnovabili. Dopo essere stati eliminati e poi ritornati nel testo della manovra inviato al Quirinale, ora sono arrivate le ulteriori smentite del Ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani e di quello dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo a proposito dei tagli del 30% di «tutti gli incentivi, i benefici e le altre agevolazioni».

COSTI POLITICA -La manovra prevede anche il taglio dei costi della politica del 10%, che si cumulerà con i precedenti per un totale del 30 %, ma che arriverà solo "a decorrere dalle prossime elezioni". Gli stipendi dei politici saranno portati al livello degli standard europei. Le "auto blu" non potranno superare i 1.600 cc di cilindrata e i "voli di Stato" saranno appannaggio solo delle cinque più alte cariche dello Stato. “Eccezioni”dovranno essere “specificamente autorizzate, soprattutto con riferimento agli impegni internazionali e rese pubbliche sul sito della Presidenza del Consiglio dei ministri, salvi i casi di segreto per ragioni di Stato”.

STANGATA IRAP PER BANCHE E ASSICURAZIONI – L'entità dell'imposta dello 0,75%, passando al 4,65% per le banche e al 5,90% per le assicurazioni. La sua rimodulazione sostituisce la tassazione separata al 35% sugli utili da trading bancario.

PUBBLICO IMPIEGO -Stop alle assunzioni “in sostituzione del personale in quiescenza” nel settore pubblico. Fanno eccezioni i dipendenti dei corpi di polizia e del corpo nazionale dei vigili del fuoco. E congelamento degli aumenti salariali futuri ai dipendenti pubblici.

SUPERBOLLO AUTO DI LUSSO – Presente nel testo una sovrattassa da 10 euro per ogni chilowatt di potenza oltre i 225. In caso di "omesso o insufficiente versamento dell'addizionale" si applicherà una sanzione pari al 30% dell'importo non versato.

NORME "ANTIBADANTI" – Un ultrasessantenne che sposa una donna di almeno vent'anni di meno, non potrà far avere a lei la pensione di reversibilità se non dopo dieci anni dal "sì" ufficiale.

ELECTION DAY – A partire dal 2012 sarà obbligatorio accorpare le date delle elezioni, ma la norma non si applicherà ai referendum.

125 CONDIVISIONI
Manovra, il governo alza gli stipendi dei dirigenti pubblici: via il limite dei 240mila euro
Manovra, il governo alza gli stipendi dei dirigenti pubblici: via il limite dei 240mila euro
Napoli nel 2022, Manfredi: "Con il PNRR cambieremo la città, sul debito un successo politico"
Napoli nel 2022, Manfredi: "Con il PNRR cambieremo la città, sul debito un successo politico"
327.113 di AntonioMusella
Manovra, via libera della Camera alla legge di Bilancio con 355 voti a favore
Manovra, via libera della Camera alla legge di Bilancio con 355 voti a favore
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni