121 CONDIVISIONI
5 Ottobre 2021
08:09

Elezioni 2021, chi ha vinto e chi ha perso: i risultati definitivi in tutte le città

Milano, Napoli e Bologna vanno al centrosinistra al primo turno. I sindaci di Roma, Torino e Trieste si decideranno tra due settimane al ballottaggio. La Calabria confermata al centrodestra. Il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, vince le suppletive a Siena ed entra in Parlamento. Tutti i risultati definitivi delle elezioni comunali 2021.
A cura di Tommaso Coluzzi
121 CONDIVISIONI

Con la notte si è quasi completata la fase di scrutinio di tutti i voti imbucati nelle urne per le elezioni comunali del 2021 tra domenica e lunedì. Più di mille comuni, una Regione, le suppletive. Si è votato praticamente in tutta Italia, in una tornata che ha dato diverse indicazioni anche alla politica nazionale. In generale il centrosinistra stravince in diverse città e anche dove va male va al ballottaggio. Il centrodestra vince praticamente solo in Calabria, ma si giocherà il secondo turno in città importanti (una su tutte la Capitale). Ottime notizie anche per il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, che batte gli avversari a Siena e vince il seggio alla Camera dei deputati che gli permetterà di entrare in Parlamento.

Il centrosinistra stravince a Milano, Napoli e Bologna

Il centrosinistra ha dominato gli avversari nei tre capoluoghi di Regione, passando al primo turno. A Milano l'uscente Beppe Sala ha stravinto contro il candidato del centrodestra Luca Bernardo: Sala ha raccolto il 57,73% delle preferenze contro il 31,97% di Bernardo. Malissimo la candidata del Movimento 5 Stelle Layla Pavone al 2,70%, meno di Gianluigi Paragone di Italexit al 2,99%. A Napoli e Bologna l'alleanza tra pentastellati e centrosinistra funziona: nel capoluogo campano Gaetano Manfredi ha ottenuto il 63,00% (mancano una manciata di sezioni da scrutinare), in quello emiliano Matteo Lepore è stato eletto sindaco con il 61,90%.

Roma, Torino e Trieste al ballottaggio

A Roma la partita resta aperta tra centrodestra e centrosinistra: i risultati definitivi (anche se mancano alcune decine di sezioni da scrutinare) confermano il ballottaggio pronosticato alla vigilia tra Michetti e Gualtieri. Il candidato del centrodestra ottiene il 30,21% e va al secondo turno con quello del centrosinistra al 27,02%. La sindaca uscente Virginia Raggi, data inizialmente come potenziale seconda, scivola al quarto posto con il 19,15%, dietro Calenda al 19,71%. A Torino si andrà al ballottaggio tra Lo Russo e Damilano: il candidato del centrosinistra raggiunge il 43,86%, quello del centrodestra il 38,90%. A Trieste ballottaggio tra Dipiazza e Russo.

Calabria al centrodestra, Letta entra in Parlamento

Il centrodestra si è confermato in Calabria, dove si tornava al voto dopo la tragica scomparsa di Jole Santelli. Roberto Occhiuto ha vinto le elezioni ed è stato eletto presidente della Regione con il 54,48%. Seconda la candidata del centrosinistra Amalia Bruni con il 27,68%, seguita dall'indipendente De Magistris al 16,15%. A Siena, invece, si è giocata la partita più importante per Enrico Letta: il segretario del Partito Democratico ha vinto le suppletive ed è stato eletto deputato.

121 CONDIVISIONI
Sciopero dei mezzi venerdì 3 dicembre 2021, gli orari garantiti dei treni Italo e Trenitalia
Sciopero dei mezzi venerdì 3 dicembre 2021, gli orari garantiti dei treni Italo e Trenitalia
Il panettone migliore del mondo è napoletano: lo chef Salvatore Tortora vince la World Cup
Il panettone migliore del mondo è napoletano: lo chef Salvatore Tortora vince la World Cup
L'oroscopo di giovedì 18 novembre 2021: Toro e Scorpione scaldano i motori del cambiamento
L'oroscopo di giovedì 18 novembre 2021: Toro e Scorpione scaldano i motori del cambiamento
Ballottaggio Comunali 2021
TORINO
ROMA
TRIESTE
sezioni su 919
Immagine
59.23%
S. Lo Russo
Immagine
40.77%
P. Damilano
sezioni su 2603
Immagine
60.15%
R. Gualtieri
Immagine
39.85%
E. Michetti
Definitivi
Immagine
51.3%
R. Dipiazza
Immagine
48.7%
F. Russo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni