4 Ottobre 2021
17:48

Enrico Letta eletto deputato: vince le suppletive a Siena

Il collegio uninominale di Siena alla Camera dei deputati andrà a Enrico Letta. Ha vinto contro contro Tommaso Marrochesi Marzi, sostenuto dal centrodestra, e Marco Rizzo del Partito comunista. Sostituirà Pier Carlo Padoan, che era stato eletto nel collegio Toscana 12 con il Partito democratico nel 2018, ma ha poi lasciato il seggio essendo stato nominato presidente di Unicredit.
A cura di Annalisa Girardi

Il collegio uninominale di Siena alla Camera dei deputati andrà a Enrico Letta. Sostituirà Pier Carlo Padoan, che era stato eletto nel collegio Toscana 12 con il Partito democratico nel 2018, ma ha poi lasciato il seggio essendo stato nominato presidente di Unicredit. Il segretario del Partito democratico ha vinto il seggio vacante contro Tommaso Marrochesi Marzi, sostenuto dal centrodestra, e Marco Rizzo del Partito comunista.

Alle proiezioni delle ore 17.30 con 198 sezioni su un totale di 292, il segretario Letta aveva già totalizzato il 49,24% delle preferenze con 20.430 voti, davanti a Tommaso Marrochesi Marzi fermo al 39,52% pari a 16.397 voti.

Il collegio di Siena è stato storicamente occupato dal centrosinistra, ma dopo lo scoppio del caso Monte dei Paschi gli equilibri sono cambiati. In altre parole, l'esito non era scontato. Ora la banca sarà assorbita da Unicredit, presieduta proprio da Padoan che in precedenza occupava proprio il collegio di Siena.

Per quanto riguarda gli altri candidati, Tommaso Marrocchesi Marzi, rappresentante della società civile era stato scelto personalmente da Matteo Salvini, che durante la campagna elettorale ha parlato molto della vicenda Monte dei Paschi. Marco Rizzo, invece, è il segretario del Partito comunista e si era già candidato lo scorso anno alle suppletive della Camera in Lazio per sostituire il commissario europeo Paolo Gentiloni, senza però essere eletto. Vista la partecipazione del segretario dem, tuttavia, il voto aveva subito preso un sapore nazionale. Letta è sostenuto dal Pd, M5s, Mdp-Articolo 1 e Italia Viva tutti sotto il simbolo "Con Enrico Letta" e senza insegne di partito.

"Sento tutto il peso e la responsabilità di questo impegno. Sono felice del vostro affetto e onorato per la vostra richiesta. Io la voglio fare sul serio questa campagna elettorale, ho iniziato da ragazzo a fare politica così, con un comizio nel comune più piccolo del mio collegio. Voglio una politica popolare, vicina alle persone, che capisca e ascolti i territori", aveva commentato Letta.

Enrico Letta non si dimetterà (per il momento) da segretario del Pd
Enrico Letta non si dimetterà (per il momento) da segretario del Pd
"Fascista e guerrafondaio": Enrico Letta contestato e poi insultato al corteo per la pace a Roma
219.254 di Lorenzo Sassi
Le opposizioni contro la manovra, ma in piazza saranno divise: le reazioni di Conte e Letta
Le opposizioni contro la manovra, ma in piazza saranno divise: le reazioni di Conte e Letta
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni