1.962 CONDIVISIONI
27 Giugno 2018
13:05

Si fa quasi 24 ore di viaggio per conoscere la 14enne conosciuta online: la madre gli spara

Troy George Skinner, 25enne neozelandese, aveva conosciuto la teenager su un sito online mesi prima. Ad un certo punto la ragazzina non ha voluto più parlargli. L’uomo però non si è dato vinto e ha deciso di andarla a trovare a casa sua a Richmond, in Virginia. 14mila chilometri di distanza. Non aveva fatto però i conti con la madre della giovane.
A cura di Biagio Chiariello
1.962 CONDIVISIONI

Era arrivato negli USA dalla Nuova Zelanda per incontrare di persona una 14enne che aveva conosciuto online. Ma la madre della teenager, originaria di Richmond, in Virginia, gli ha sparato. Troy George Skinner, 25 anni, si è fatto quasi 24 ore di volo per arrivare a casa della ragazzina venerdì scorso. Con sé ha portato un coltello, spray al peperoncino e nastro adesivo, secondo la polizia della contea di Goochland. Dopo aver sfondato la porta a vetri, stava raggiungendo l'interno dell’abitazione quando la madre della 14enne ha premuto il grilletto della sua pistola, colpendolo al collo. È sopravvissuto.

Secondo quanto raccontato dagli inquirenti, Skinner aveva conosciuto per la prima volta la ragazza su Discord, un sito dedicato ai videogiocatori. Dopo diversi mesi di chat, la 14enne ha smesso di parlare con lui, nonostante i tentativi di Skinner di mantenere i contatti. L’uomo però non si è mai dato per vinto. Ha così prenotato un volo aereo per gli Stati Uniti e ha intrapreso un lungo viaggio volando da Auckland a Sydney, passando per Los Angeles e Washington, DC, infine ha preso un autobus che lo ha portato a Richmond, dove abita la 14enne. "Non era stato invitato e nessuno si aspettava che arrivasse qui” ha detto lo sceriffo di Goochland, James Agnew. “La ragazza non voleva parlare più con lui, lo sapeva bene. Ma ha comunque programmato un viaggio molto complesso” ha aggiunto.

Il 25enne ha quindi acquistato il coltello e il nastro adesivo presso un negozio della catena Walmart. Armato e vestito di nero, si è diretto verso la casa della ragazza. Secondo il Richmond Times-Dispatch, la madre della ragazza era a casa a dipingere quando ha sentito bussare. La donna non ha risposto, ma Skinner era ormai deciso ad entrare: si è così diretto verso la porta sul retro e lì ha intravisto la madre della 14enne: "Ho bisogno di aiuto, ho fatto l'autostop per 30 miglia per arrivare qui", le ha detto da fuori. Ma la donna ha intuito il pericolo e gli ha intimato di allontanarsi: “Ho una pistola qui con me!”. Oramai deciso al tutto per tutto pur di incontrare la teenager, Skinner ha lanciato un mattone in una porta a vetro, sfondandola. In quel momento, la donna ha sparato due volte verso il 25enne centrandolo al collo. La polizia giunta sul posto l’ha poi trasportato al VCU Medical Center.

"Non è lui la vittima", ha detto Agnew a proposito del giovane (che non è in pericolo di vita). "Quella signora e i suoi familiari sono le vittime qui” ha precisato lo sceriffo. Dopo le su dimissioni dall'ospedale, Skinner dovrà presentarsi presso il tribunale distrettuale di Goochland.

1.962 CONDIVISIONI
Dietro al click dei nostri acquisti online: le persone che accompagnano il viaggio dei pacchi nell’ultimo miglio
Dietro al click dei nostri acquisti online: le persone che accompagnano il viaggio dei pacchi nell’ultimo miglio
Covid in Germania, il racconto degli italiani a Fanpage.it: "Nonostante la regola 2G abbiamo paura"
Covid in Germania, il racconto degli italiani a Fanpage.it: "Nonostante la regola 2G abbiamo paura"
Un anno fa record storico di contagi: 40.902. Ieri grazie ai vaccini 8.544 infezioni
Un anno fa record storico di contagi: 40.902. Ieri grazie ai vaccini 8.544 infezioni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni