backstair / Bloody Money
4 Giugno 2018
16:45

DIG Awards 2018, Sacha Biazzo e Fanpage.it vincono la menzione speciale per Bloody Money

Menzione speciale ai DIG Awards 2018 per Sacha Biazzo e l’inchiesta di Fanpage.it “Bloody Money”, sul traffico illecito dei rifiuti e il sistema di corruzione che c’è alla base. La giuria di esperti ha deciso di premiare il lavoro “per il suo spirito investigativo e per la straordinaria forza visiva con la quale mostra il vero volto della corruzione”.
A cura di Ida Artiaco
Sacha Biazzo premiato ai DIG Awards 2018.
Sacha Biazzo premiato ai DIG Awards 2018.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Bloody Money, inchiesta su rifiuti e politica

Dopo aver vinto nell'edizione 2017 con "Il caso Provolo", dedicato agli scandali sessuali dell'Istituto Provolo di Verona, Sacha Biazzo e Fanpage.it hanno trionfato anche quest'anno ai DIG Awards 2018, i premi internazionali dedicati al meglio di inchieste e reportage video. Nel corso del DIG Festival, tenutosi a Riccione dall'1 al 3 giugno scorsi, a Biazzo è andata la menzione speciale per "Bloody Money", l’indagine sul traffico illecito di rifiuti e sul sistema di corruzione che ancora coinvolge uomini politici, faccendieri ed imprenditori da un angolo all'altro della Pensiola. La giuria, composta da un team di esperti e presieduta dal reporter d'assalto statunitense Jeremy Scahill, ha deciso di riconoscere il lavoro di Fanpage.it "per il suo spirito investigativo e per la straordinaria forza visiva con la quale mostra il vero volto della corruzione", come si legge tra le motivazioni.

"Bloody Money" è arrivata anche seconda nella categoria "Medium Form" dietro l’inchiesta sulla compravendita di organi dei rifugiati siriani a firma del team investigativo di Al Jazeera. In totale, erano 25 finalisti, tra gli oltre 200 lavori presentati, tra cui la giuria ha scelto i migliori. "Chi fa questo lavoro si ritrova spesso a lavorare per molto tempo da solo, a farsi domande, a mettersi in discussione, come il cane di questa edizione, bastonato ma con lo sguardo che sa ancora dove puntare – ha commentato Sacha Biazzo sulla propria pagina Facebook -. I DIG Awards sono per un giornalista un po' come Gardaland per un bambino. La possibilità di uscire da quella solitudine condividendo la stessa passione, le stesse difficoltà, immaginando nuovi possibili scenari, guardando documentari, inchieste e discutendo con i migliori autori e giornalisti del mondo. Salire su quel palco per il secondo anno consecutivo, tra colleghi e amici che esultavano, e ricevere un riconoscimento speciale per Bloody Money, il lavoro più complesso e, per certi aspetti, considerato controverso che abbia realizzato fino ad ora, è stato indescrivibile".

Appalti e camorra negli ospedali: chi è Basile, l'uomo che augurava la morte ai giornalisti di Fanpage.it
Appalti e camorra negli ospedali: chi è Basile, l'uomo che augurava la morte ai giornalisti di Fanpage.it
Processo Sma Campania, gli imputati patteggiano: pena con lo sconto da 1 a 4 anni
Processo Sma Campania, gli imputati patteggiano: pena con lo sconto da 1 a 4 anni
Arrestato l'ex consigliere di Ercolano Rory Oliviero: trovato in albergo con pistola, assegni e soldi
Arrestato l'ex consigliere di Ercolano Rory Oliviero: trovato in albergo con pistola, assegni e soldi
Invia la tua segnalazione
al team Backstair
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni