Le previsioni meteo per domenica 8 settembre sembrano avvicinare l’Italia all’autunno, lasciandosi alle spalle l’estate. La giornata sarà caratterizzata da piogge e temporali (soprattutto al Nord) e da un calo delle temperature diffuso su quasi tutto il territorio. Non solo le piogge al Nord, perché la giornata sarà nuvolosa su quasi tutto il resto d’Italia. Brutto tempo e rovesci soprattutto al mattino, con il rischio di forti temporali al Nord Ovest. Nel pomeriggio il maltempo raggiungerà anche il Triveneto. Pioggia anche al Centro, sulle regioni tirreniche e poi sulle Marche e parte dell’Abruzzo. Anche a Sud ci sarà cielo coperto per tutto il giorno ma si attende pioggia solo in pochissime zone.

Le previsioni meteo per l’8 settembre: pioggia al Nord

È in arrivo un ciclone atlantico, che raggiungerà prima il Nord Italia, con piogge abbondanti su Lombardia, Emilia Romagna e poi Triveneto. Va meglio, invece, in Piemonte. In tutto il Settentrione, comunque, sono previsti nubifragi, grandine e forte vento. Un miglioramento è atteso in serata. La quota neve si abbassa inoltre, sulle Alpi, a circa 1700 metri d’altezza. Non va molto meglio al Centro, dove potrebbero esserci acquazzoni riguardanti soprattutto la Toscana e le Marche, con un peggioramento nel pomeriggio anche in Umbria e sull’Appennino del Lazio. Sole, invece, sulla Sardegna. Al Sud tempo migliore, ma con qualche pioggia tra la Campania e l’alta Calabria. Al Meridione, comunque, un po’ di sole in più rispetto al resto del Paese.

Previsioni meteo, temperature in calo

Dall’8 settembre si prevede un calo verticale delle temperature massime, con valori in molte città di pochissimo al di sopra dei 20 gradi. Più colpite le zone in cui è previsto maltempo. Per quanto riguarda le temperature, i valori massimi saranno intorno ai 21 gradi a Milano e ai 23 a Torino. Ancora più basse a Venezia e Bologna, dove ci si dovrebbe aggirare intorno ai 19 gradi. Va meglio al Centro, con massime di 24 gradi a Firenze e 26 a Roma. Lieve discesa anche al Sud, dove le massime, in ogni caso, rimangono di poco superiori ai 25 gradi.