Natale 2021
24 Dicembre 2021
8:00

Perché si indossa il rosso a Capodanno? Origini e simbolismo di questa usanza portafortuna

Indossare qualcosa di rosso per l’ultima notte dell’anno è da sempre un must, una sorta di simbolo portafortuna per il nuovo anno. Da dove nasce questa tradizione e perché si indossa il rosso a Capodanno?
A cura di Valeria Paglionico
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Natale 2021

La notte di San Silvestro si avvicina e, come da tradizione, in molti indosseranno qualcosa di rosso, soprattutto intimo: mutandine, slip, reggiseni, giarrettiere e boxer per gli uomini. Vi siete mai chiesti perché si indossa il rosso a Capodanno? Sarebbe un modo per dare l'addio all'anno vecchio e il benvenuto al nuovo con i migliori auspici: insomma, una sorta di simbolo portafortuna. Stando alla tradizione, i capi rossi da indossare la notte del 31 dicembre devono essere rigorosamente un regalo, quindi sono nuovi e vanno indossati solo per l'ultima notte dell'anno, per essere poi gettati il giorno dopo. Qual è l'origine e il simbolismo di questa usanza?

Il colore rosso a Capodanno: da dove nasce questa usanza

Indossare qualcosa di rosso a Capodanno è per molti, un rito propiziatorio: si accoglie il nuovo anno con l'auspicio che ci porti fortuna, salute, sicurezza. Il colore rosso porterebbe con sè significati positivi, ma da dove ha origine tutto ciò? La tradizione del rosso a Capodanno nasce in Cina: nel simbolismo orientale il rosso è il colore della fortuna, della prosperità e della buona sorte e viene utilizzato di solito durante le celebrazioni nuziali come buon auspicio per gli sposi e per la loro nuova vita insieme. Si tratta dunque di un augurio di fertilità e felicità in amore. Dietro a questo simbolismo c'è una leggenda: fin dall'antichità i cinesi utilizzavano il rosso per scacciare il Niàn, una figura mitologica rappresentata sotto forma di bestia mangia uomini che, secondo tradizione, farebbe la sua comparsa proprio durante il Capodanno cinese. Il rosso sarebbe quindi uno "scaccia demoni" in grado di mandare via gli spiriti maligni ed è per questo che verrebbe considerato un colore portafortuna.

Il rosso simbolo di potere, fertilità, salute e ricchezza nell'antica Roma

Secondo un altro filone di pensiero, la tradizione del rosso a Capodanno risalirebbe agli antichi romani, precisamente al 31 a.C., ai tempi di Ottaviano Augusto. Durante il Capodanno romano, infatti, uomini e donne indossavano qualcosa di rosso come simbolo di potere, fertilità, salute e ricchezza, era considerato il colore della passione, dell'energia e della fortuna. Quale migliore auspicio di questo per cominciare al meglio il nuovo anno? Ben vengano allora queste tradizioni, soprattutto se servono a darci la carica per affrontare l'arrivo dell'anno nuovo. Il dettaglio da non sottovalutare? L'intimo rosso può aiutare ad accendere la passione esprimendo al meglio la nostra femminilità.

L'intimo rosso per accogliere il 2022

Quale intimo rosso indossare per Capodanno 2022? I capi must-have dell'anno sono quelli in pizzo, meglio se con qualche tocco di trasparenze audaci. I tanga, gli slip e i perizomi di tendenza sono quelli a vita alta, mentre, in fatto di reggiseni, sarebbe bene puntare tutto su bralette e modelli solo col ferretto. Nel caso in cui non si voglia rinunciare all'imbottitura, invece, si può optare per un bustier crop, magari lasciandolo intravedere attraverso la giacca. Cosa sfoggiare se si vuole davvero osare in fatto di sensualità? Un body con le spalline sottili, meglio se con una scollatura maxi. A questo punto, dunque, non resta che scegliere il proprio capo rosso preferito, certi del fatto che porterà fortuna.

146 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni