video suggerito
video suggerito

Sinner e Alcaraz, chi ha vinto più partite nei precedenti: storia di una rivalità

i rinnova la sfida tra Sinner e Alcaraz, numero 1 e 3 della classifica ATP: i due tennisti per la prima volta si affrontano una semifinale slam. Tutti i precedenti tra i due fenomeni del tennis.
A cura di Alessio Morra
89 CONDIVISIONI
Immagine

Jannik Sinner e Carlos Alcaraz si affronteranno nelle semifinali del Roland Garros, sarà il loro nono confronto diretto. Sinner e Alcaraz stanno già definendo la storia del tennis, stanno creando la loro rivalità, che consiste già di otto precedenti, al momento sono in parità (4-4). La sfida di Parigi, per ora, sarà la più importante della loro carriera. Perché in palio c'è la finale in un torneo del Grande Slam. Una semifinale che giocheranno uno contro l'altro due grandi amici che si rispettano tanto e che non mancano mai di mostrare il rispetto l'uno per l'altro.

La rivalità tra Sinner e Alcaraz

Jannik Sinner e Carlos Alcaraz sono dei predestinati, ma non solo. Perché sono già due grandi campioni. Sinner è il numero 1, Alcaraz lo è stato, entrambi già vinto Slam. La loro rivalità è destinata a fare storia, con la speranza che diventi come quella tra Federer e Nadal. Si sono affrontati otto volte nel circuito nel maggiore, ma in realtà i confronti sono nove. Perché nell'aprile 2019, quando entrambi erano minorenni, si sfidarono nel torneo Challenger di Alicante.

Sinner batte Alcaraz in semifinale a Pechino (2023).
Sinner batte Alcaraz in semifinale a Pechino (2023).

Poi si sono ritrovati a Bercy, per la prima sfida a livello ATP, due volte negli Slam (a Wimbledon e agli US Open), e una sola volta si sono sfidati in una finale, a Umago nell'estate 2022. Negli ultimi due anni hanno dato spettacolo sfidandosi tre volte da Indian Wells e Miami. In mezzo una partita a Pechino, determinante nel percorso di crescita dell'altoatesino.

Alcaraz vince i primi scontri diretti ad Alicante 2019 e a Parigi Bercy 2021

Quando si incontrano per la prima volta è il 2019, sono i principi d'aprile. Alcaraz non ha ancora 16 anni, ed è fuori dai primi 600 della classifica, Sinner ne ha 17 di anni ed è numero 319. Sono in tabellone ad Alicante entrambi con una wild card. Alcaraz vince in tre set dopo un'ora e cinquanta minuti di battaglia.

Passano due anni e mezzo e si ritrovano per la prima volta a livello ATP, si sfidano a Bercy, quindi a Parigi. Alcaraz ha fatto il primo grande step, Sinner ha delle residue chance di qualificarsi per le Finals. Lo spagnolo vince in due set.

La prima vittoria di Sinner a Wimbledon 2022 e il trionfo a Umago

Otto mesi dopo Sinner e Alcaraz si incontrano negli ottavi di finale del torneo di Wimbledon. Per molti Carlos è favorito. Jannik gioca un tennis divino, per due set è ingiocabile, Alcaraz ritorna nel terzo, ma Sinner vince anche il quarto set e vola ai quarti (dove perderà con Djokovic). Sempre in quel mese di luglio Sinner e Alcaraz si affrontano di nuovo, lo fanno in una calda serata croata.

Jannik esulta dopo aver battuto Carlos negli ottavi di Wimbledon (2022).
Jannik esulta dopo aver battuto Carlos negli ottavi di Wimbledon (2022).

A Umago è in palio il titolo del torneo 250. Jannik vince 6-7 6-1 6-1. Quello sarà l'unico titolo ATP del 2022 del tennista italiano. Alcaraz si prende la rivincita a fine estate, battendo l'italiano nei quarti di finale degli US Open, con Sinner che mastica amaro per un matchpoint annullato. Lo spagnolo, che vincerà il torneo e diventerà anche il più giovane numero 1 di sempre, vince 6-3 6-7 6-7 7-5 6-3.

Gli ultimi precedenti tra Sinner e Alcaraz

Le quattro partite giocate dai due fenomeni della racchetta tra il 2023 e il 2024 le hanno giocate tutte sul cemento, due a Indian Wells, una a Miami e un'altra a Pechino. Nel marzo 2023 Alcaraz vince la semifinale di Indian Wells, che poi conquistò. Due settimane dopo Sinner si impone nella semifinale di Miami.

Alcaraz e Sinner escono dal campo a causa della pioggia a Indian Wells (2024).
Alcaraz e Sinner escono dal campo a causa della pioggia a Indian Wells (2024).

Nel mese di ottobre Sinner vinse anche nella semifinale di Pechino, dopo un primo set favoloso si impose anche nel secondo. L'ultimo confronto diretto è datato 16 marzo 2024. A Indian Wells, sempre in semifinale, in tre set vinse Alcaraz, che pose fine alla lunga serie di successi dell'italiano.

Chi è il più forte tra Sinner e Alcaraz?

Difficile rispondere a questa domanda. Facile dire che sono due campioni assoluti destinati a riscrivere la storia del tennis. Sinner diventerà ufficialmente numero 1 ATP lunedì 10 giugno, è il tennista con più punti nella Race 2024 ed è destinato a rimanere a lungo al vertice. Alcaraz numero 1 già c'è stato, ha chiuso il 2022 al comando. A livello Slam Carlos è avanti 2-1. Parità nei tornei vinti: 13 a testa.

Credit: ATP
Credit: ATP

Considerando i colpi è sempre complicato dare una risposta assoluta. Sinner ha un servizio migliore, e anche il gioco di volo è efficace. Jannik è migliorato anche tanto con diritto e rovescio, ma Alcaraz non è da meno sia con il gioco a rete che con il diritto. E la rapidità dello spagnolo è proverbiale.

89 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views