ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis
3 Novembre 2021
18:27

Alcaraz vince la battaglia tra i giganti del futuro con Sinner a Parigi (e lo inguaia per le Finals)

Niente da fare per Jannik Sinner che esce di scena ai sedicesimi di finale del Masters 1000 di Parigi-Bercy per mano del predestinato spagnolo Carlos Alcaraz. 7-6, 7-5 in favore del classe 2003 che ora agli ottavi sfiderà il padrone di casa Gaston. Brutte notizie per l’azzurro che vede complicarsi la corsa verso le Atp Finals di Torino.
A cura di Marco Beltrami
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis

È Carlos Alcaraz il vincitore della battaglia tra i giganti del futuro con Jannik Sinner. Il classe 2003 predestinato del tennis spagnolo e numero 35 del mondo, ha avuto la meglio in due set dell'azzurro fresco di ingresso nella top ten del ranking Atp (9° posto). Un match molto bello, in cui Alcaraz ha giocato con maggiore spregiudicatezza, mettendo una gran pressione al nostro atleta. Brutte notizie per Jannik che saluta il Masters 1000 di Parigi-Bercy ai sedicesimi e vede complicarsi la corsa verso le Atp Finals di Torino.

Il match è iniziato bene per Sinner che ha subito piazzato il break in apertura. Chi pensava ad una sfida già in discesa per l'altoatesino però è rimasto deluso, visto che Alcaraz non solo ha ricambiato subito il break ma ha messo in difficoltà Jannik a più riprese. Ne è nato così un braccio di ferro che si è protratto fino al tie-break. E qui il detto "la fortuna aiuta gli audaci" ha trovato conferme per il classe 2003 che si è imposto con un perentorio 7-1, con ben 3 punti condizionati da un nastro "spagnolo". Impressionante soprattutto la maturità di Alcaraz, di circa due anni più giovane del suo avversario, che ha giocato con una consapevolezza dei propri mezzi notevole.

Il ritmo e soprattutto il pressing di Alcaraz è rimasto  invariato anche nel secondo parziale, quando Sinner ha dovuto fare i conti con numerose palle-break da salvare. Il tennista italiano ha provato ad incoraggiarsi, in un rinnovato duello serrato con il classe 2003. L'equilibrio si è rotto però al 10° game, quando è arrivato poi il break decisivo per la successiva chiusura 7-5. Bell'abbraccio tra i due giocatori, con Sinner che ha poi sussurrato qualcosa all'avversario che dal canto suo ha risposto con un bel sorriso. Una bella chiusura, a prescindere dal risultato infelice per i nostri colori, per un match giocato su livelli altissimi. Le brutte notizie per Sinner arrivano purtroppo dalla corsa alle Atp Finals, che in virtù di questo risultato si complica e non poco. Al momento l'azzurro è nono, ma rischia seriamente di essere superato anche da Norrie dopo Hurkacz, ancora in gioco a Parigi-Bercy. Sia il britannico che il polacco possono allungare sul nostro portacolori.

Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni