1 Luglio 2021
16:39

Suspense, silenzio, conto alla rovescia: la scadenza del contratto di Messi diventa un dramma TV

Hanno fatto il giro del mondo le immagini della popolare trasmissione televisiva spagnola El Chiringuito TV che ha scelto un modo particolare, quasi surreale, per annunciare a mezzanotte la scadenza del contratto di Leo Messi con il Barcellona. Il tutto con un pathos inusuale per una notizia calcistica.
A cura di Marco Beltrami

Il modo in cui El Chiringuito TV ha dato la notizia della fine del contratto di Leo Messi con il Barcellona è la fotografia perfetta di quello che è la popolare trasmissione sportiva spagnola. Un conto alla rovescia fino allo scoccare della mezzanotte, in uno studio semibuio con un'atmosfera di grande tensione e una musica dal ritmo incalzante. Un modo assolutamente surreale per preparare poi l'annuncio del padrone di casa Josep Pedrerol, abile nel raccontare il tutto con uno stile "thrilling".

Dopo 7478 giorni è scaduto il contratto con il Barcellona di Leo Messi. Dalla mezzanotte il campione argentino è ufficialmente svincolato, e libero sulla carta di legarsi a zero ad un'altra squadra. La trattativa per il rinnovo con i catalani, che dovranno di fatto riacquistarlo, è avviata anche se mancano ancora dei dettagli, mentre sullo sfondo non mancano i top club (vedi Psg, o City), che sarebbero pronti a fare un tentativo per lui. La curiosità insomma è alle stelle, così come l'apprensione di chi come i tifosi del Barça e gli appassionati di calcio spagnoli, rischia di perdere la stella più brillante della Liga.

E la sintesi di questo stato d'animo è stata garantita dalla popolare trasmissione televisiva El Chiringuito de Jugones. Il video in cui su El Chiringuito TV è stata data la notizia della fine del contratto di Messi con il Barça è stato a dir poco particolare. Un gigantesco countdown di ben 2 minuti, sullo sfondo di uno studio in penombra con il conduttore Josep Pedrerol quasi al buio. Alla fine del conto alla rovescia, a mezzanotte, ecco la riaccensione delle luci e l'annuncio del popolare giornalista spagnolo, con un pathos che fa quasi pensare che non si stia parlando di calcio: "Messi non è più un giocatore del Barcellona".

Toni bassi, preoccupazione visibile e parole pronunciate lentamente in un'atmosfera cupa. Sicuramente il modo più particolare per ufficializzare la fine del contratto della Pulce con i blaugrana. Sul maxi-schermo poi ecco l'immagine del campione argentino con indosso la maglia blaugrana che a poco a poco però si colora di nero, fino a perdere ogni stemma o simbolo blaugrana con dei punti interrogativi all'altezza del petto ad indicare l'incertezza sul suo futuro.

Un video dunque surreale ma che non sorprende, proprio per quelle che sono le caratteristiche di El Chiringuito de Jugones, trasmissione diventata mitologica non solo in Spagna, ma in tutta Europa. Già il nome del programma, che fa riferimento ai chioschi per la vendita di alimenti e bibite originari delle coste spagnole, è un inno ad un modo di vedere il calcio quasi in "libertà", con uno stile unico, diverso da quelli che sono i format consueti, anche nel modo di dare le notizie. Ecco perché spesso e volentieri si finisce nel sensazionalismo, che tanto viene apprezzato anche sui social, dove El Chiringuito si è ritagliato uno spazio importante.

Anche le interviste, spesso e volentieri "senza filtri" sono molto particolari con Pedrerol abile a mettere a suo agio gli ospiti che si lasciano andare mettendo da parte anche le formalità a volte. Basti pensare agli ultimi attesissimi interventi del patron del Real Madrid Florentino Perez, a ruota libera sulla Superlega, o all'intervista a Paul Pogba, approfittando della presenza in studio nelle vesti di opinionista del fratello del centrocampista francese. Un appuntamento dunque che è diventato un vero e proprio must, seguitissimo nonostante la tarda ora a cui va in onda.

Il conto alla rovescia di Cristiano Ronaldo: una settimana per lasciare la Juventus
Il conto alla rovescia di Cristiano Ronaldo: una settimana per lasciare la Juventus
Ansu Fati e il gesto da 10: rinuncia ai soldi pur di restare nel Barcellona
Ansu Fati e il gesto da 10: rinuncia ai soldi pur di restare nel Barcellona
Ribery, sì alla Salernitana: lunedì è atteso per le visite mediche
Ribery, sì alla Salernitana: lunedì è atteso per le visite mediche
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni