Il Coronavirus continua a tenere in scacco il calcio di Serie A. Dopo il focolaio scoppiato al Genoa e i casi riscontrati nel Napoli, anche il presidente Dal Pino è risultato positivo. A comunicarlo è stata la stessa Lega con una nota ufficiale: "La Lega Serie A comunica che il Presidente Paolo Dal Pino è risultato positivo al covid-19 in seguito al test effettuato ieri. Il Presidente è sintomatico, ha qualche linea di febbre e accusa un po' di tosse, si trova in isolamento presso la propria abitazione e seguirà ora le procedure previste dal protocollo sanitario".

Reduce dall'incontro delle scorse ore con per il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, con il quale ha discusso del caso Juventus-Napoli e della decisione dell'ASL campana di non far partire per Torino i giocatori di Gattuso a causa del contagio di Piotr Zielinski, Eljif Elmas e di un dirigente del club campano, il numero uno di via Rosellini (quartier generale milanese della Lega) sarà dunque sottoposto a nuovi tamponi nelle prossime ore per verificare le sue condizioni e l'eventuale presenza o meno del virus. Il tampone effettuato invece su Gabriele Gravina, ha invece dato responso negativo ma non ha evitato al presidente federale l'isolamento domiciliare.

Il precedente isolamento dopo il caso De Laurentiis

Eletto nello scorso gennaio, dopo le dimissioni del 19 novembre 2019 di Gaetano Miccichè (battuto 12 a 7 in occasione dell'elezione del nuovo presidente), il 58enne imprenditore e manager milanese è dunque al suo secondo isolamento domiciliare dopo quello dei primi giorni di settembre. In seguito alla positività di Aurelio De Laurentiis, che costrinse il patron del Napoli al ricovero in ospedale e che scatenò grandi polemiche anche tra coloro che erano presenti in quell'assemblea, il presidente della Lega di Serie A si era infatti messo in isolamento volontario seguendo le indicazioni previste dal protocollo sanitario.