Sette giorni fa la Roma si apprestava a disputare la semifinale d'andata di Europa League con il Manchester United. E come accade quando si disputano partite importanti come questa non c'era, metaforicamente, né un prima né un dopo. Quella partita è finita 6-2. Ma sembra passata molto più di una settimana per la Roma che ha velocemente voltato pagina, ha liquidato Fonseca e ingaggiato Mourinho per la prossima stagione. Il più giovane dei due portoghesi nella conferenza stampa della vigilia ha esaltato la scelta, ma ha anche detto che la sua squadra cercherà una rimonta impossibile. Bisogna vincere 4-0, ma la Roma ha l'obbligo di crederci al netto dei tanti infortunati. Calcio d'inizio allo Stadio Olimpico alle ore 21.

Fonseca ha un dubbio in attacco

Solito schema per la Roma che davanti a Mirante schiera Mancini, Smalling e Ibanez. A metà campo questa volta ci va Cristante, Pellegrini più avanzato affianca Mkhitaryan. L'unica punta sarà Borja Mayoral, ma occhio a Dzeko. Fonseca non ha escluso un attacco con due centravanti.

Pogba verso la panchina nel Manchester United

All'Olimpico Solskjaer può guadagnare la prima finale da allenatore dello United. Il vantaggio è enorme, ma alla viglia il tecnico norvegese ha avvertito i suoi, ricordando che la Roma in passato ha effettuato già grandi rimonte. Un big almeno rifiaterà, forse Pogba. In porta c'è De Gea, che potrebbe essere un obiettivo di mercato di Mourinho.

Le probabili formazioni di Roma – Manchester United

  • Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Villar, Bruno Peres; Pellegrini, Mkhitaryan; Borja Mayoral.
  • Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Bailly, Maguire, Telles; McTominay, Fred; Greenwood, Fernandes, Rashford; Cavani.