Le strade della Roma e di Paulo Fonseca si separeranno a fine stagione. L'annuncio è arrivato con un tweet ufficiale, queste le parole di Dan Friedkin: "Ha guidato la squadra attraverso diverse sfide, incluse la pandemia da Covid e un cambio di proprietà, e lo ha fatto con generosità, correttezza e grande carattere". Fonseca dunque chiuderà la stagione alla guida del club giallorosso e poi lascerà Roma e probabilmente la Serie A.

La Roma comunica l'addio di Fonseca

Le parole del presidente Friedkin che ha voluto salutare con affetto il tecnico che si è trovato a gestire due annate complicate anche a causa del Covid: "A nome di tutti all’AS Roma, vorremmo ringraziare Paulo Fonseca per il duro lavoro e la leadership dimostrati durante questi due anni. Paulo ha guidato la squadra attraverso diverse sfide, incluse la pandemia da Covid e un cambio di proprietà, e lo ha fatto con generosità, correttezza e grande carattere. Gli auguriamo tutto il meglio per i suoi impegni futuri e siamo certi che rappresenterà un fantastico valore aggiunto ovunque andrà". Di tenore simile le parole del General Manager dell'Area Sportiva Tiago Pinto che ha voluto raggiungere Paulo per il lavoro svolto al Club nelle ultime due stagioni:

Anche se i risultati non sono sempre emersi sul campo, siamo consapevoli dei diversi elementi positivi che ci ha lasciato e che continueranno ad aiutarci nella nostra crescita, come i tanti giovani di talento che ha incoraggiato e migliorato e i nostri progressi in Europa League in questa stagione. Alla Roma stiamo cercando di costruire un percorso verso il successo e sono sicuro che Paulo abbia svolto il suo ruolo in questo processo.

Il congedo di Fonseca

Fonseca ha chiuso lo scorso campionato al sesto posto, adesso sta cercando di lasciare la Roma almeno con un posto in Europa per la prossima stagione. Comunque il tecnico portoghese ha condotto i giallorossi fino alle semifinali di Europa League, anche se l'andata con il Manchester United è stata una debacle.

In questi due anni abbiamo vissuto alti e bassi, ma ho dato sempre il massimo per questo Club e per questa città, che mi ha accolto benissimo. Voglio ringraziare tutti i tifosi della Roma, le persone che lavorano con noi a Trigoria, i giocatori, coloro che ci hanno sostenuto in questo percorso, in particolare Dan e Ryan Friedkin per il loro supporto continuo da quando sono arrivati e Tiago Pinto, un eccellente professionista, a cui auguro il meglio nel suo percorso in questo club. Abbiamo ancora partite molto importanti da vincere in questa stagione e daremo il massimo come sempre. Grazie Roma.