Riscattare la sonora sconfitta interna nel match d'andata a Bergamo e provare a scrivere ancora la storia del club. L'Atalanta che stasera scenderà in campo a Liverpool in Champions League, ha tutte le intenzioni di riscattare quel pesante 0-5 in casa nel match d'andata. Gasperini ad ‘Anfield' si gioca grosse possibilità di qualificazione così come i Reds che vorranno chiudere il discorso già contro la Dea. Per questo il tecnico dei bergamaschi dovrà schierare la migliore formazione possibile per cercare di ritrovare nuovamente quello sprint che fino alla scorsa stagione l'Atalanta ha mostrato facendo meravigliare il mondo intero per il suo calcio spumeggiante.

L'Atalanta è a pari punti con l'Ajax a 4 punti nel girone D. Gasperini si dovrebbe affidare nuovamente a Muriel (in ballottaggio con Ilicic) davanti con Gomez e Zapata lasciando inizialmente Ilicic in panchina, mentre Klopp è i totale emergenza difensiva ricorrendo alla retroguardia di riserva con tanti giocatori che non hanno mai giocato insieme. Un punto a favore dell'Atalanta che con il suo gioco potrebbe mettere seriamente in difficoltà l'equilibrio della squadra inglese. La gara sarà trasmessa in diretta tv su Sky e in streaming su Sky Go con calcio d'inizio alle 21:00.

Liverpool-Atalanta: le probabili formazioni

Gasperini si gioca una grossa fetta di qualificazione nel match più impegnativo della fase a gironi. L'obiettivo più importante ad ‘Anfield' è quello di evitare di sciogliersi come burro dopo il primo gol subito. Il tecnico dell'Atalanta punterà tutto su Muriel nonostante sia in ballottaggio con Ilicic che sembra essere comunque ancora lontano dalla condizione migliore. A completare l'attacco ci saranno Gomez e Zapata. Nel suo 3-4-1-2 di partenza, ci sarà spazio proprio per il colombiano alle spalle dell'inamovibile tandem offensivo della Dea. Ritorna tra i titolari anche Freuler al fianco di De Roon con Hateboer e Gosens sugli esterni. La difesa sarà invece composta da Toloi, Romero e Djimsiti, anche lui assente contro lo Spezia. La grande notizia arriva dalla presenza dal 1′, per la prima volta in stagione in Champions, di Gollini, che prenderà il posto di Sportiello tra i pali.

Il Liverpool invece si presenterà alla sfida contro l'Atalanta con una difesa rimaneggiata sotto tutti i punti di vista. Diverse sono infatti le assenze per Klopp che dovrà inventarsi il pacchetto arretrato usufruendo di giocatori quasi mai utilizzati in questa stagione. Con Van Dijk, Joe Gomez, Robertson e Alexander Arnold assenti per infortunio, il tecnico dei Reds dovrà ripiegare su Williams, Phillips, Matip e Tsimikas per comporre il quartetto difensivo nel suo classico 4-3-3 che vedrà la presenza a centrocampo di Fabinho, Henderson e Wijnaldum con Shaqiri, Diogo Jota e Manè in attacco. Klopp infatti potrebbe concedere un turno di riposo a Firmino così come allo stesso Salah che è da poco tornato a disposizione dopo la positività al Covid-19.

  • Liverpool (4-3-3): Alisson; Williams, Phillips, Matip, Tsimikas; Fabinho, Henderson, Wijnaldum; Shaqiri, Diogo Jota, Manè. All.Klopp.
  • Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Muriel, Zapata. All.Gasperini.
  • Arbitro: Carlos del Cerro Grande. Assistenti: Juan Carlos Yuste e Roberto Alonso Fernandez. VAR: Alejandro Hernandez. AVAR: Guillermo Cuadra Fernandez. Quarto uomo: José Luis Munuera.