Il Napoli si lecca ancora le ferite dopo la sconfitta per 2-0 all'Olimpico contro la Lazio. Oltre al ko, Gattuso è in apprensione per le condizioni fisiche di diversi giocatori. Lozano e Koulibaly su tutti che sono usciti anzitempo dal terreno di casa dei biancocelesti per due diversi problemi fisici. Già nel primo tempo, il difensore senegalese, sembrava infatti non riuscire ad esprimersi al meglio. Mentre per il messicano, a seguito di un contrasto, è stata la caviglia a non avergli consentito di proseguire. Per l'ex Psv, gli esami strumentali sono stati effettuati nella stessa giornata di ieri a Villa Stuart dopo la partita.

Gattuso resta in apprensione dato che per Lozano si tratta di un forte trauma contusivo alla gamba sinistra. Il giocatore dovrà essere dunque sottoposto ad altri controlli prima di essere sicuri di sapere quanto poterlo utilizzare nuovamente in campo. Un altro problema per il tecnico calabrese che nel pomeriggio ha conosciuto anche il responso circa l'infortunio a Koulibaly: distrazione di primo grado del muscolo retto femorale sinistro. Il giocatore ha già iniziato il protocollo riabilitativo e verrà rivalutato tra 10 giorni. Il 2020 è dunque finito per Koulibaly che salterà l'ultima sfida casalinga contro il Torino. Il difensore, secondo quanto riportato da Sky Sport, rischia un stop per due tre settimane per il problema alla coscia sinistra e muscolare vista la struttura fisica del giocatore.

Le condizioni degli infortunati del Napoli

L'infermeria del Napoli continua ad essere fin troppo affollata. Senza dimenticare Fernando Llorente, fermo per una lombalgia, a destare maggiore preoccupazione a Gattuso sono sicuramente le condizioni di Mertens e Osimhen. Il belga ha subito un trauma distorsivo di primo-secondo grado alla caviglia sinistra con interessamento del comparto mediale. Le sue condizioni saranno rivalutate tra tre settimane. Dries ha iniziato già la riabilitazione e la proseguirà in Belgio, dove trascorrerà il periodo natalizio.

Per quanto riguarda Victor Osimhen invece, il giocatore, fermo ormai dallo scorso 13 novembre scorso per una lussazione alla spalla subita in Nazionale con la Nigeria, sembra poter essere a disposizione solo nel 2021. Non si sa per quale giornata Gattuso potrà riaverlo a disposizione, ma sta di fatto che l'attacco del Napoli, in questo momento, può contare solo su Insigne, Petagna e Politano che sembrano rappresentare anche l'unica opzione offensiva per Gattuso in vista del Torino.