Su Twitter Zlatan Ibrahimovic annuncia che la sua quarantena è finita. Lo svedese ha effettuato un tampone, che ha dato esito negativo. Ibra è guarito, può uscire di casa e soprattutto può allenarsi con i compagni. E a questo punto l'attaccante sarà a disposizione di Pioli per il derby con l'Inter del 17 ottobre. Ibra era uno dei tre contagiati del Milan, e la sua positività era stata riscontrata alla vigilia del secondo turno preliminare dei rossoneri con il Bodo/Glimt.

Grazie a Zlatan Ibrahimovic il Milan è tornato grande, 19 risultati utili consecutivi per i rossoneri che da giugno in poi non hanno mai perso. I rossoneri sono riusciti a vincere anche senza Ibra, che è risultato positivo al Covid-19 più di due settimane fa. Due settimane dopo, e cioè al termine della quarantena, Ibra ha effettuato il tampone che ha dato ancora, però, esito positivo. Il giocatore è subito quindi stato dichiarato in dubbio per il derby. Ma oggi tutto è cambiato. Fortunatamente il 39enne bomber è tornato negativo e l'annuncio lo ha dato con un post, su tutti i suoi profili social, in italiano: "Sei guarito! Autorità sanitarie avvertite, la quarantena è finita. Puoi uscire! #fuckcovid19".

Diminuisce così il numero dei calciatori positivi al Covid-19 della Serie A. Ora scende a 26. Ancora due sono i giocatori rossoneri inclusi tra i positivi, e sono i difensori Duarte e Gabbia, che ha scoperto il contagio mentre era in Islanda con la nazionale Under 21. Il Milan spera di recuperare almeno il brasiliano per il derby con l'Inter, che invece non disporrà sicuramente di cinque calciatori, che hanno contratto il contagio e hanno scoperto di essere positivi al Coronavirus: i centrocampisti Nainggolan e Gagliardini, il portiere di riserva Ionit Radu e i difensori Bastoni e Skriniar.